EFKE 50: guaio?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda zioAlex » 07/07/2012, 12:28

complimenti alle 2 modelline tanto carine! :-* :-* :))
però Fra' perdonami la puntualizzazione, questa non é fotografia analogica ma logica! :))


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Advertisement
Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

R: EFKE 50: guaio?

Messaggioda mjrndr » 17/07/2012, 13:11

Ma alla fine questo rullino? Tanta ansia e tanto pathos e non ci fai sapere più nulla? :D

Andrea



Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda franny71 » 17/07/2012, 16:11

Andrè, sai che non mi ci fa voglia di rinchiudermi in studio a scannare con sto caldo?
ogni promessa è debito


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Livio83
fotografo
Messaggi: 39
Iscritto il: 11/12/2012, 11:09
Reputation:

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda Livio83 » 11/12/2012, 11:30

Ciao a tutti!
sono Livio, appena iscritto a questo bellissimo sito!!! Parto subito riaprendo questa discussione perché mi trovo nella stessa situazione, ho scattato accidentalmente una efke 50 a 25 iso. Dopo molte ricerche ho trovato finalmente questa discussione molto interessante e divertente, ho letto tutti i messaggi ma poi più niente! come è andata a finire? Sottosviluppando con Rodinal 1+50 a 7 minuti si è recuperato qualcosa? Ho letto in giro che qualcuno ha provato a sviluppare stand in Rodinal 1+100 per 18 minuti, è una buona alternativa? Gli scatti sono tutti effettuati in una giornata soleggiata con forti contrasti.
Vi ringrazio anticipatamente!

Livio



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11687
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda Silverprint » 11/12/2012, 11:55

Ciao Livio e benvenuto!

Una sovra-esposizione di uno stop su una negativa BN, spesso più che un guaio è una benedizione, specialmente se scattato in situazioni di alto contrasto. Insomma è più facile che ti vengano meglio così che non esposte con l'I.E. suggerito. ;)

In situazioni di alto contrasto è sempre bene ridurre il tempo di sviluppo. Una riduzione del tempo di sviluppo aumenta la latitudine di posa e aiuta ad ottenere la giusta gamma tonale.

Lo svilupppo "stand" produce negativi dalle caratteristiche particolari, non sempre adatte alle stampe che si vogliono ottenere. La grana viene "spappolata" dal lungo tempo in ammollo facendo perdere nitidezza all'immagine, la nitidezza persa viene "recuperata" con il marcato effetto bordo. Però tra la nitidezza prodotta dalla nettezza della grana e quella ricreata dall'effetto bordo c'è una bella differenza... i negativi dal pronunciato effetto bordo di solito non sono adatti ai forti ingrandimenti. Lo sviluppo stand ha anche un forte effetto di compensazione, che in sostanza vuol dire che i toni chiari non saranno ben modulati e tenderanno ad una certa uniformità.

Quanto detto sopra vale per tutte le pellicole.
Nello specifico non so dirti esattamente quanto vada ridotto il tempo di sviluppo per via dell'elevato contrasto della scena (non della sovra-esposizione), ma l'ipotizzato Rodinal 1+50 per circa 6/7 minuti (rispetto ai 5 suggeriti alla diluizione 1+25) suona abbastanza centrato.

I 18' suggeriti da Efke in Rodinal 1+100 NON sono riferiti ad uno sviluppo "stand".
Con i rivelatori energici e non troppo solfitosi esiste, entro certi limiti, una buona proporzionalità tra diluizione e tempo di sviluppo, ovvero si raddoppia il tempo al raddoppio della diluizione, etc.

Nel forum c'è la sezione "presentazioni" dove diamo il benvenuto ai nuovi iscritti, passa a farci un saluto! :)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Livio83
fotografo
Messaggi: 39
Iscritto il: 11/12/2012, 11:09
Reputation:

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda Livio83 » 11/12/2012, 12:39

Grazie mille!! Sei stato velocissimo!
I dubbi mi sono venuti quando ho letto che la Efke 50 non si presta bene alla sovraesposizione-sottosviluppo. Lo stand lo elimino a priori perché stampo per lo più 18x24 e 20x30. La Efke consiglia in Rodinal 1+50 9 minuti, a questo punto farò come mi consigli ossia diminuirò lo sviluppo e vedrò cosa succede! Ho a disposizione anche il D76, credi che nella diluizione 1+1 o 1+3 mi possa aiutare più del Rodinal a recuperare questo casino? Grazie e scusa per le domande forse scontate, ho letto un bel po' di cose in merito ma sviluppo da relativamente poco e un caso limite così non mi era mai successo!



Avatar utente
Livio83
fotografo
Messaggi: 39
Iscritto il: 11/12/2012, 11:09
Reputation:

Re: EFKE 50: guaio?

Messaggioda Livio83 » 21/01/2013, 20:23

Allora, dopo più di un mese ho sviluppato l'Efke 50 esposta per errore a 25 iso e devo dire che è andata meglio del previsto! Il tempo consigliato era 9 minuti in R09 1+50, l'ho tenuta 8 minuti sempre a 20° e devo dire che a parte qualche fotogramma praticamente "instampabile" il resto è tutto riproducibile su carta senza troppe acrobazie, per fortuna quel giorno non ho giocato al sistema zonale ma ho preferito mantenere la sensibilità nominale (anche se sbagliata!!) e forse quello mi ha aiutato. Non so a cosa servirà visto che la Efke ha chiuso ma ci tenevo a concludere! Mando un link con una stampa, grazie per i consigli! http://www.flickr.com/photos/liviodemia/8397936059/

Livio





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti