perchè le tmax 100 non piacciono

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
paolo
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 11/09/2012, 0:33
Reputation:

perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda paolo » 27/01/2013, 15:31

è da qualche mese che seguo le varie discussioni sul forum.... e mi sembra che le Tmax100 non siano molto gettonate.
come mai non piacciono?
non rispondetemi cose tipo non hanno sapore :D :D :D



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4764
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda impressionando » 27/01/2013, 18:13

Rispondo soggettivamente in base ai miei gusti e modi di vedere gli scatti.
:D Non hanno sapore
...non hanno il sapore analogico.
Sono pellicole che si avvicinano parecchio alla resa digitale..... lisce e senza quella morbidezza delle foto analogiche.
...poi si fissano a fatica....
....poi mi sono antipatiche da sempre.... fin da quando sono uscite son state immesse sul mercato con altezzosità e sprezzo... dopo le Tmax non doveva rimanere nulla.
All'opposto ci sono le Delta... più o meno stessa tecnologia ma resa molto diversa... le preferisco (solo in certi modi) ma non le amo.



Avatar utente
hUMANtORCH
guru
Messaggi: 328
Iscritto il: 28/10/2012, 17:38
Reputation:
Contatta:

Re: perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda hUMANtORCH » 27/01/2013, 18:32

Io personalmente non ti posso rispondere perchè non le ho ancora provate (neanche le Tmax 400),forse quest'ultime rispecchiano i miei gusti (a ciò che ho potuto vedere dalle foto di altre persone)!!!

Simone


amo il mio opposto,il mio negativo,il mio veleno è il migliore dei miei antidoti....è sbagliato....è impossibile....ma è vero,è reale!


http://www.flickr.com/photos/_humantorch_/

http://500px.com/_hUMANtORCH_

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9407
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda chromemax » 27/01/2013, 19:58

Considero le T-Max (100 e 400= la punta più alta della tecnologia analogica, nessun'altra pellicola è così avanzata, ma ciò non significa che siano le migliori. Quando sono state presentate hanno creato un bel po' di scompiglio, da una parte Kodak ha spinto tantissimo, in un momento (anni '80) in cui il BN stava avendo un revival, anche per rientrare dagli ingentissimi investimenti per sviluppare queste pellicole, tanto forse da sembrare spocchiosa e arrogante. Fu costruita una nuova e modernissima fabbrica per la produzione solo della T-Max 100, tant'è che quando Kodak ha razionalizzato (ridotto) la linea dei suoi prodotti, tutta la produzione delle poche pellicole BN rimaste è stata spostata proprio in questo stabilimento perché il più moderno (ed è per questo spostamento di fabbrica che la Tri-X ci ha perso e non è più "la Tri-X" e invece la T-Max 400 è migliorata parecchio rispetto a prima ). Il secondo motivo di scompiglio è che i fotografi erano abituati e avevano ottimizzato i loro procedimenti sulle pellicole classiche, con un piede bello lungo e una spalla precoce, la T-Max 100 invece è uno sparo, parte prestissimo con il tratto rettilineo che rimane costante fin fuori dall' area del grafico della curva caratteristica, quasi una retta come la risposta del sensore digitale (forse è questo che intende Paolo quando dice che si avvicina alla resa del digitale). Le alteluci si perdono facilmente in stampa e in genere tutti i toni sono spostati verso il chiaro il che rendeva difficile anche una resa "ombrosa" delle ombre. Va considerata in maniera diversa dalle altre pellicole, ma quando la si capisce i risultati che si ottengono sono di assoluto rilievo, basta vedere cosa tira fuori da queste pellicole John Sexton.
Personalmente la trovo una pellicola difficile ma ha una grana inesistente e una definizione elevatissima, insomma una resa di poco inferiore rispetto a una 25 iso ma meno rognosa di quest'ultime e un paio di stop in più di sensibilità.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11658
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda Silverprint » 27/01/2013, 21:33

È una pellicola difficile e dalla resa "sua", come dicono Chromemax e Paolo.

Spesso usata solo per la sua grana fine. In laboratorio ne trattavamo abbastanza soprattutto di lavori fatti in studio, ma le stampe che ci venivano richieste le ottenevamo con una procedura che tendeva a far sparire la linearità della sua curva... niente di particolare: sovra-esposizione della stampa e sotto-sviluppo per simulare il piede, un par di gradi in più per ridare il tono giusto ed un po' di pendenza ai toni medi e una bella pre-velatura a far da "spalla"... :))
Tanto valeva usassero qualcos'altro.
Aneddoti a parte, è una pellicola che ha un grande potenziale, ma bisogna dedicare a lei un trattamento del negativo particolare rinunciando anche alla versatilità di trattamento che possono avere altre pellicole.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
paolo
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 11/09/2012, 0:33
Reputation:

Re: perchè le tmax 100 non piacciono

Messaggioda paolo » 01/02/2013, 20:22

grazie. esaustivi come sempre.
anni fa quando iniziarono a produrla feci un sacco di scatti in 35mm, a volte i risultati erano eccezionali a volte tremendamente scarsi. poi ripresi a scattare con i soliti fp4 e hp5.... ovviamente ai tempi non c'era il forum x chiedere consigli e delucidazioni.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti