Nuovo iscritto

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Nuovo iscritto

Messaggioda Frank » 15/02/2013, 18:22

Salve a tutti, :)

Sono nuovo su Analogica.it , mi chiamo Francesco e vivo in Irlanda da tempo,
Sono un appassionato di fotografia analogica gia’ da diversi anni. Agli inizi degli anni 90, ancora adolescente ,nei periodi estivi, lavoravo in uno studio fotografico .

Mi sono quasi sempre dedicato a fare foto e pochissimo alla camera oscura. Con l’avvento del digitale una decina di anni fa’ sono passato al digitale e vendetti in favore di una reflex digitale la mia gloriosa Nikon FM2n nera con nikon 50mm f1.2 e altri obbiettivi. E me ne sono pentito.
Per qualche tempo mi sono accontentato dei risultati ottenuti con la digitale, fino a quando 4 anni fa’ decisi di tornare alla fotografia analogica, questo dovuto al fatto che non riuscivo ad ottenere gli stessi risultati che ottenevo con la mia vecchia Nikon FM2 specialmente per quel che riguarda il Black and white.

Ora posseggo una Nikon Fe una Nikon FE2 una Nikon F100 due Olympus om2n , una serie di obbiettivi fissi per sia Nikon ai che Olympus OM, una Yashica 124 Mat ed una Olympus Myu.

Mi ritengo fortunato perche’ a Dublino dove vivo esistono negozi con annessi laboratori che operano da decenni che sviluppano manualmente . Principalmente utilizzo per le foto in bianco e nero Tmax 100 e 400 e mi sono finalmente deciso a sviluppare i negativi da me. Ho gia’ comprato tutto il materiale ,tank, clips, termometro, camera oscura portatile caraffe etch. etch

Mi sembra di aver capito che il fissaggio e lo stopper non siano cosi’ caratterizzanti per il risultato finale ho solo un ultimo dubbio Che chimico posso usare per lo sviluppo ,c’e ‘ chi mi consiglia di usare Kodak specifico per Tmax altri che mi consigliano il Rodinal ed altri ancora altri chimici.
Di solito faccio una paio di pellicole al mese in bianco e nero.

Sarei grato se qualcuno di voi potesse consigliarmi su cosa usare per lo sviluppo per sciogliere i miei ultimi dubbi.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9269
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Nuovo iscritto

Messaggioda chromemax » 15/02/2013, 21:45

Ciao e benvenuto.
Come risposta alla tua domanda io mi sento diconsigliarti il D-76 o l'identico Ilford ID-11; è in polvere quindi un po' più scomodo da usare rispetto ad uno sviluppo concentrato ma è il classico dei classici e usato diluito 1+1 mi piace molto con le T-Max.



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4635
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Nuovo iscritto

Messaggioda etrusco » 15/02/2013, 23:00

Benvenuto

Consiglio sempre di non fare domande nella presentazione , il thread potrebbe prendere strade diverse da quelle per cui è nato : presentarsi


Etrusco


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Re: Nuovo iscritto

Messaggioda Frank » 16/02/2013, 0:20

Grazie dei consigli.
Scusate non sono molto pratico di forum. Per quanto riguarda lo sviluppo D76 me lo avevano gia' consigliato , ho pensato che non andava bene per via del fatto che e' in polvere. Pero' visto che e' da diluire 1-1 forse non e' cosi' complicato da usare lo terro' in cosiderazione.



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite