Problema diaframmi. . .

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatori: etrusco, isos1977

Rispondi

luca69
esperto
Messaggi: 129
Iscritto il: 15/01/2013, 21:51
Reputation:
Località: Novara
Contatta:

Problema diaframmi. . .

Messaggio da luca69 »

Ciao fotografi,


Ho una nikon f100 con un nikkor 28-70mm il problema è il seguente: perché in modalità A il diaframma arriva a f29 alla focale di70 mm quando sull'obbiettivo c'è scritto un Max di f22. ?????



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2995
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da Pacher »

F29? praticamente neanche esiste.
Non so aspettiamo

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11859
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da Silverprint »

Gli Zoom possono essere in due modi, con apertura fissa e con apertura variabile.

Quelli con apertura fissa mantengono il valore del diaframma anche variando la lunghezza focale.
Quelli con apertura variabile no, ovvero il valore del diaframma cambia cambiando lunghezza focale.

Gli Zoom con apertura fisso sono, di solito, più costosi.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da zioAlex »

comunque dipende anche se le due focali mantengono il diaframma minimo, ne tuo caso 22...
29 non é che non esiste ma sulla scala dei diaframma non sono riportati mezzi diaframmi, dovrebbe essere 2/3 in + del 22 :)
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2995
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da Pacher »

Per quello avevo scritto praticamente e non teoricamente, beh vabbe non si era capito...:)
edit: In effetti esiste teoricamente e anche praticamente....mea culpa...problema dell'ambiguita del linguaggio italiano...

luca69
esperto
Messaggi: 129
Iscritto il: 15/01/2013, 21:51
Reputation:
Località: Novara
Contatta:

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da luca69 »

In questa vita c'è sempre da imparare ;).

La profondità di campo come viene influita?

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da zioAlex »

luca69 ha scritto:In questa vita c'è sempre da imparare ;).

La profondità di campo come viene influita?
in modo semplicistico
A minore diaframma corrisponde una maggiore profondità di campo* avanti e dietro il soggetto inquadrato
Ovviamente é correlato anche dal tipo di focale che usiamo, si avrà una profondità di campo meno estesa con una focale + alta a parità di diaframma, esempio: focale 135/2.8 con soggetto a 1,5 metri dal nostro obbiettivo sarà molto limitata, al contrario un grandangolare 28/2.8 con soggetto a 1.5 metri la profondità di campo sarà molto estesa... :)

*zona resa nitida (o meno) prima e dopo il piano di messa a fuoco del soggetto
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

luca69
esperto
Messaggi: 129
Iscritto il: 15/01/2013, 21:51
Reputation:
Località: Novara
Contatta:

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da luca69 »

zioAlex ha scritto:
luca69 ha scritto:In questa vita c'è sempre da imparare ;).

La profondità di campo come viene influita?
in modo semplicistico
A minore diaframma corrisponde una maggiore profondità di campo* avanti e dietro il soggetto inquadrato
Ovviamente é correlato anche dal tipo di focale che usiamo, si avrà una profondità di campo meno estesa con una focale + alta a parità di diaframma, esempio: focale 135/2.8 con soggetto a 1,5 metri dal nostro obbiettivo sarà molto limitata, al contrario un grandangolare 28/2.8 con soggetto a 1.5 metri la profondità di campo sarà molto estesa... :)

*zona resa nitida (o meno) prima e dopo il piano di messa a fuoco del soggetto


Si, fino a qua ci sono e ho letto un sacco di libri.

La questione non l'ho espressa bene: a f29 la profondità di campo rispetto a f22 in cosa cambia??? Nitidezza migliore??? Questa questione mi ha mandato in confusione . . .

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5964
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da -Sandro- »

f/29 comporta una maggiore estensione della profondità di campo rispetto ad f/22.

Devi immaginare la profondità di campo come una fascia parallela al piano pellicola entro la quale tutto è a fuoco.
Questa fascia può essere più o meno estesa in profondità e più o meno distante dall'obiettivo, a seconda dei parametri in gioco.

Il nome corretto è "profondità di campo nitido" e già questa definizione aiuta a comprenderla meglio.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4911
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Problema diaframmi. . .

Messaggio da graic »

luca69 ha scritto:
La questione non l'ho espressa bene: a f29 la profondità di campo rispetto a f22 in cosa cambia??? Nitidezza migliore??? Questa questione mi ha mandato in confusione . . .
La profondità di campo è maggiore a F29 rispetto a F22 questo vuol dire che, per una certa posizione del fuoco la zona che risulta nitida è maggiore, non che aumenti la nitidezza.
Per aiutarti a capire questa cosa guardo un obiettivo vecchiotto a fronte alla scala delle distanze che si riferisce al punto "perfettamente a fuoco" vi è una scala, detta delle profondità di campo che mi dice da quale distanza a quale distanza risulterà nitida la foto, in pratica si tratta di una forchetta la cui estensione è maggiore quanto più chiuso è il diaframma.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi