Kiev: Consigli per gli acquisti...

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Saio_dantes
esperto
Messaggi: 242
Iscritto il: 08/02/2012, 15:35
Reputation:

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda Saio_dantes » 18/03/2013, 13:56

su una macchina cosi datata, l'esposimetro è ancora affidabile?



Advertisement
Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1045
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda claudio44 » 19/03/2013, 15:27

gli esposimetri al selenio sono davvero misteriosi, io ho diverse macchine con questi esposimetri,e, a parte una, tutte funzionano, e bene.. posso dirti che quelli che funzionano sono in macchine che erano chiuse nelle loro custodie di cuoio, quindi asciutti e al buio.. considerando che alcuni di questi esposimetri hannno più di 40 anni, è molto probabile che l'esposimetro della kiev funzioni più che bene



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2827
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda Elmar Lang » 19/03/2013, 17:07

Per l'esposimetro al selenio, valga quel che disse Churchill riguardo l'Unione Sovietica: "...it is a riddle, wrapped in a mystery, inside an enigma...".

Per quel che mi riguarda, ho una Rolleiflex 2,8F ed una 3,5F, di uguale provenienza ed acquistate da nuove, a distanza di poche settimane l'una dall'altra: entrambe conservate con ogni cura, nella propria borsa-pronto: la prima, fornisce dati d'esposizione ineccepibili, la seconda... meglio non parlarne.

Ho anche due Zeiss Contessa (la bella, piccola folding 35mm.): una, sembra nuova, con la sua borsa, ma ha l'esposimetro "defunto"; l'altra, appartenuta ad un alpinista, graffiata, consumata e stra-usata, con un esposimetro perfettissimo.

Che dire?


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

utente04

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda utente04 » 19/03/2013, 20:11

Gli esposimetri sono strumenti di misura e come tali o sono affidabilissimi ed hanno un funzionamento costante o non servono a niente.
Un esposimetro impreciso che da una indicazione approssimativa e/o incostante, è più dannoso che inutile, meglio fare senza e andare a occhio.
É un pò come affidarsi ad una vecchia cipolla malfunzionante e sperare di essere puntuali.
Gli esposimetri al selenio come le vecchie cipolle sono oggetti da collezione o di affezione.



Advertisement
Avatar utente
klaus
esperto
Messaggi: 261
Iscritto il: 01/12/2012, 10:02
Reputation:
Località: Udin

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda klaus » 19/03/2013, 22:13

fotoloco ha scritto:Gli esposimetri sono strumenti di misura e come tali o sono affidabilissimi ed hanno un funzionamento costante o non servono a niente.
Un esposimetro impreciso che da una indicazione approssimativa e/o incostante, è più dannoso che inutile, meglio fare senza e andare a occhio.
É un pò come affidarsi ad una vecchia cipolla malfunzionante e sperare di essere puntuali.
Gli esposimetri al selenio come le vecchie cipolle sono oggetti da collezione o di affezione.


Quoto...
in alternativa se manca l'esposimetro c'è sempre lui [url] http://expomat.tripod.com/
[/url]

:-h


Un Durst M370 e un po' di ferraccia...

Avatar utente
ooxarr
guru
Messaggi: 326
Iscritto il: 16/02/2013, 21:49
Reputation:

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda ooxarr » 19/03/2013, 22:30

non sono d'accordo, ho una vecchia zenit al selenio che avrà 40 anni, e non posso dire di averla tenuta con eccessiva cura eppure l'esposimetro funziona benone ed è anche preciso. ovviamente essendo una tecnologia poco affidabile va controllato facendo confronti con esposimetri di cui è sicura la precisione. però penso che anche quelli al silicio dopo 40 anni vadano controllati...



Avatar utente
persirex
esperto
Messaggi: 191
Iscritto il: 21/10/2011, 13:08
Reputation:
Località: Perugia

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda persirex » 20/03/2013, 12:35

Per quanto riguarda l'esposimetro della mia Kiev, devo dire che funziona molto bene e fornisce risultati attendibili nonostante i 40 anni di anzianità.
è sempre un dato da interpretare, come i dati di qualsiasi altro esposimetro, ma se usato bene fornisce dati attendibili (confrontati con un'altro esposimetro). Unica pecca: ha bisogno di molta luce per funzionare, cioè, in interni l'ago si muove appena (se si muove), ed anche in esterni se c'è poca luce ambiente (es: tramonto inoltrato) è difficile fare una misura affidabile... :-h



utente04

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda utente04 » 20/03/2013, 13:56

persirex ha scritto:Per quanto riguarda l'esposimetro della mia Kiev, devo dire che funziona molto bene e fornisce risultati attendibili nonostante i 40 anni di anzianità.
è sempre un dato da interpretare, come i dati di qualsiasi altro esposimetro, ma se usato bene fornisce dati attendibili (confrontati con un'altro esposimetro). Unica pecca: ha bisogno di molta luce per funzionare, cioè, in interni l'ago si muove appena (se si muove), ed anche in esterni se c'è poca luce ambiente (es: tramonto inoltrato) è difficile fare una misura affidabile... :-h

E meno male che funziona molto bene.......con molta luce però.
Ma guarda che in esterni con molta luce funziono bene anche io, non sbaglio un colpo, non ho mica bisogno dell'esposimetro.
Peccato che un esposimetro serve anche e soprattutto in tutti gli altri casi.
Ripeto, un esposimetro vecchio di svariati decenni, sopattutto al selenio, restituisce con molta probabilitá dati approssimativi che lasciano il tempo che trovano, i dati approssimativi chiunque abbia solo un minimo di esperienza é in grado di ricavarseli da solo e spesso sono meno aprossimativi di quelli di un esposimetro farlocco.



Avatar utente
persirex
esperto
Messaggi: 191
Iscritto il: 21/10/2011, 13:08
Reputation:
Località: Perugia

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda persirex » 20/03/2013, 20:08

Ciao, non intendevo che restituisce dati approssimativi, ma che becca sempre l'esposizione che mi da il mio altro esposimetro esterno! Però che come ogni esposimetro i dati che fornisce vanno interpretati ed utilizzati bene!
Mentre con "tanta luce di cui ha bisogno" intendevo che la scala degli EV rilevabili parte da un valore EV piuttosto elevato; diciamo che il mio al di sotto di esposizione f5.6 - 1/50s iso 200 ed quivalenti non vede nulla. Non so però se questa mancanza è determinata dalla vecchiaia della macchina o è sempre stato così. E' per me anche ovvio che non è minimamente paragonabile ad un esposimetro moderno, e non ci faccio affidamento quasi per nulla (ne uso uno esterno) ma volevo solo riferire che per funzionare...funziona!



Avatar utente
ooxarr
guru
Messaggi: 326
Iscritto il: 16/02/2013, 21:49
Reputation:

Re: Kiev: Consigli per gli acquisti...

Messaggioda ooxarr » 22/03/2013, 11:19

mmm... il fatto è che il selenio si scarica nel tempo, per questo magari fa fatica in luce scarsa. io la zenit l'ho presa in mano un paio di mesi fa, tirata fuori dal cassetto, ho puntato sul muro e ho fatto qualche scatto. quindi in interni con le tende ed infatti ero sui tempi lenti, la difficoltà di lettura in quella macchina è data dal tipo di indicatore usato.
ripeto, secondo me l'esposimetro al selenio della mia macchina di 40 anni è più preciso di quello della contax la quale sottoespone parecchio, quindi se mi accorgessi che un giorno si è scaricato cercherei certamente di farlo sostituire a prezzo ragionevole.
poi non conosco l'effetto che il tempo ha sulle cellule cds, immagino che quelle al silicio siano molto costanti nel tempo ma non escluderei che si possano starare.





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti