Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
upupup
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 15/03/2010, 13:28
Reputation:

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda upupup » 12/04/2013, 14:25

vngncl61 ha scritto:Gli obbiettivi a 3 dimensioni non esistono :D Il piano di fuoco, è appunto, un piano, è la profondità di campo che da l'idea delle 3 dimensioni.
La differenza tra un obiettivo da riproduzione, ed uno da ripresa generica, è che i primi sono ottimizzati per lavorare a distanze brevi, hanno un'ottima correzione della distorsione, sono meglio corretti per l'aberrazione sferica, hanno bassissima curvatura di campo ecc... i secondi hanno caratteristiche meno stringenti su tali parametri. Un buon obiettivo da ingrandimento da ottimi risultati anche nella macrofotografia di oggetti tridimensionali, non solo nelle riproduzioni di negativi.
L' helios 44 è meglio continuare a usarlo sulle fotocamere.

:-*

Ammetto che il vino fa male.....ottengo gli internegativi con un obbiettivo da stampa (rodagon)...non uso quelli da ripresa (la terza dimensione, profondità non mi serve lavoro sul piano)
p.s. non alzare il gomito



Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda zioAlex » 12/04/2013, 15:45

Gionny ha scritto:Su che macchina lo hai montato?
Mi sembra strano che non arrivi all'infinito, di solito succede solo quando il tiraggio è troppo lungo.

Comunque, anch'io ne ho trovato uno qualche giorno fa, un esemplare di 44M-4 MC marchiato Valdai, sto aspettando che mi arrivi l'anello adattatore per EOS.
Da quello che ho letto, le versioni 1 e 2 hanno uno sfuocato molto morbido ma sono molto sensibili al flare, mentre le varianti successive sono un po' più secche, ma molto più resistenti alla luce forte, inoltre se avete voglia di cercare su youtube, le versioni più vecchie, quelle con la ghiera dei diaframmi in cima, a volte sono oggetto di una modifica curiosa...

Ti ringrazio.. :)
l'ho montato sull f4 del resto l'adattatore M42 é per le nikon e mi é stato regalato il tutto da un mio amico che aveva la nikon... Un po dispiace
il mio ha la ghiera dei diaframmi in cima e ha il "blocco" diaframmi" come gli obbiettivi da stampa...


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Gionny
guru
Messaggi: 613
Iscritto il: 07/03/2013, 19:04
Reputation:

...

Messaggioda Gionny » 12/04/2013, 16:33

...
Ultima modifica di Gionny il 09/01/2018, 20:18, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
andreab
esperto
Messaggi: 208
Iscritto il: 10/09/2012, 22:23
Reputation:

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda andreab » 12/04/2013, 17:22

aggiungerei che la forma del diaframma (che è ben tonda quando è fatto da numerose lamelle) può essere importante quando ci sono zone fuori fuoco: in fase di stampa negativo e carta devono trovarsi su piani coniugati cioè (normalmente) non c'è nulla fuori fuoco e la forma del buco non conta.
Ciao.



Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda zioAlex » 12/04/2013, 20:35

Per il tiraggio avevo un dubbio...
Più che altro perché sapevo c'é l'adattatore per le Nikon appunto M42 e per le Pentax c'é il "K" ...
Quindi ne ho dedotto che l'attacco Nikon É l'attacco per Nikon! Cioé senza restrizioni..
Non so se risolverei con qualche spessore millimetrico tra obbiettivo e adattatore...
Comunque lo prendo e lo apprezzo per i suoi pregi e lo rispetto per i suoi difetti :-*
Ho fatto del macro veramente casareccio con il rotolino dell carta igienica :-$ =)) dai risultati soddisfacenti ma anche scatti in primo piano di particolari con la Velvia 50, colori Veramente spettacolari come lo sfocato! ;)


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
torgino
appassionato
Messaggi: 26
Iscritto il: 04/04/2013, 17:29
Reputation:

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda torgino » 13/04/2013, 7:24

Gionny ha scritto:Allora è normale che non arrivi all'infinito, il tiraggio delle Nikon è troppo lungo (a meno che non sia possibile fare delle modifiche all'obiettivo, possibilmente da un riparatore).
Il blocco dei diaframmi serve perché alcune macchine M42 non avevano il meccanismo per azionare il diaframma e bisognava intervenire a mano. Il mio esemplare ad esempio ha il "pulsantino" ma non il selettore A/M, quindi non lo posso metterlo liberamente sulla Zenit-E di mio babbo (in Romagna si dice così) perché andrebbe solo a tutta apertura, dovrei bloccarlo. Al contrario alcuni tipi di anelli adattatori hanno una battuta per tenerlo sempre premuto.


devi fare una piccola modifica per scegliere i diaframmi, se vuoi ti spiego come fare e ti allego una foto



Avatar utente
torgino
appassionato
Messaggi: 26
Iscritto il: 04/04/2013, 17:29
Reputation:

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda torgino » 13/04/2013, 7:27

zioAlex ha scritto:Per il tiraggio avevo un dubbio...
Più che altro perché sapevo c'é l'adattatore per le Nikon appunto M42 e per le Pentax c'é il "K" ...
Quindi ne ho dedotto che l'attacco Nikon É l'attacco per Nikon! Cioé senza restrizioni..
Non so se risolverei con qualche spessore millimetrico tra obbiettivo e adattatore...
Comunque lo prendo e lo apprezzo per i suoi pregi e lo rispetto per i suoi difetti :-*
Ho fatto del macro veramente casareccio con il rotolino dell carta igienica :-$ =)) dai risultati soddisfacenti ma anche scatti in primo piano di particolari con la Velvia 50, colori Veramente spettacolari come lo sfocato! ;)


se ci aggiungi altro spessore non fai altro che accorciare ancora di piu' la massima distanza di messa a fuoco. dovresti prendere un anello col lentino di correzione, ma non ne vale la pena, vai ad aggiungere una lente di dubbia qualita' e un crop di circa 1,2x



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda zioAlex » 13/04/2013, 8:08

..infatti io ho l'adattatore con un lentino dove la lente posteriore dell'obbiettivo mettendo a fuoco verso l'infinito, mi va a toccare proprio su questa lente... Ecco perché ho pensato a dei spessori :)


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Gionny
guru
Messaggi: 613
Iscritto il: 07/03/2013, 19:04
Reputation:

...

Messaggioda Gionny » 13/04/2013, 10:01

...
Ultima modifica di Gionny il 09/01/2018, 20:17, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
torgino
appassionato
Messaggi: 26
Iscritto il: 04/04/2013, 17:29
Reputation:

Re: Obbiettivo "HELIOS-44-2 2/58"

Messaggioda torgino » 13/04/2013, 13:49

Gionny ha scritto:
torgino ha scritto:devi fare una piccola modifica per scegliere i diaframmi, se vuoi ti spiego come fare e ti allego una foto


Perché no? Così eventualmente annullo l'ordine dell'anello con la "battuta" ed evito di aggiungere ulteriore spessore sul lato posteriore.


basta tirare via la baionetta posteriore svitando le 3 o 4 viti a vista, poi devi incollare un pezzettino di plastica ( io ho usato un pezzettino di cavo elettrico, quello telefonico ) sul pulsantino che apre e chiude il diaframma quando viene spinto il pirulino a vista dietro l' obiettivo e il gioco e' fatto, rimonti la baionetta e vedrai che i difarammi si aprono e chiudono con il semplice movimento della ghiera. se hai dubbi smonto il mio e ti faccio vedere, comunque e' piu' facile a dirsi che a farsi ( sempre grazie a roccia di hwu per avermi insegnato come fare :) )





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti