LOMO LC-A

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

holgamydear
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 17/03/2011, 23:47
Reputation:
Contatta:

LOMO LC-A

Messaggioda holgamydear » 18/03/2011, 11:11

Salve a tutti,
mi presento: mi chiamo Silvia e da qualche mese scrivo nel blog http://holgamydear.wordpress.com, dedicato al mondo della fotografia lo-fi.

Volevo parlare di una delle macchine più famose per la lomografia in genere, ovvero la LOMO LC-A.

Immagine

La LC-A è una compatta piccolo formato automatica ed è stata prodotta dalla LOMO (Leningrad Optical & Mechanical Union) dal 1984 fino al 2005. Queste le principali caratteristiche:

* Messa a fuoco: 0.8/1,5 /3m, infinito
* Velocità otturatore: da 1/500 fino a 2 minuti (!)
* Diaframma: f/2.8 – f/16; automatico
* Lente: 32mm “Minitar 1″
* Sensibilità pellicola: da 25 ASA/ISO a 400 ASA/ISO
* Avanzamento pellicola: manuale dopo ogni scatto fino a 36 pose
* Dimensione fotogramma: 24x36mm
* Batterie: SR-44P oppure le LR-44 (alcaline, facilmente reperibili ma durano meno)
* Flash: attacco a slitta
* Attacco standard per treppiede

Essendo automatica, una volta messo a fuoco il soggetto, tempi e diaframmi sono calcolati in base alla luce a disposizione e alla sensibilità della pellicola.

Immagine

La LC-A presenta un’altra modalità operativa, oltre a quella automatica, specifica per gli scatti con il flash; si imposta selezionando l’apertura del diaframma in base alla potenza del flash utilizzato e la distanza del soggetto. In questa maniera, però, l’esposimetro che permette il calcolo automatico di tempi e diaframmi viene disabilitato. La velocità dell’otturatore, in questo caso, è fissata a 1/60, sincronizzato con il flash.

Subito dopo l’interruzione della produzione nel 2005, la Lomography Society insieme ad un’industria cinese, decisero di modificare la vecchia LC-A e di metterne in commercio una nuova versione, la LC-A+, aggiungendo funzionalità che permettessero l’esecuzione delle classiche tecniche lomografiche, come la doppia esposizione.

Vediamo le principali aggiunte e modifiche:

* Selettore per la doppia-esposizione
* Sensibilità pellicola: da 100 ASA/ISO fino a 1600 ASA/ISO
* Diaframma e Otturatore solo in automatico
* possibilità di aggiungere accessori per le lenti, quali lo splitzer, le lenti wide, l’adattore fisheye e le lenti tunnel vision
* possibilità di utilizzo del cavo per le lunghe esposizioni

Immagine

Per ulteriori informazioni, vi rimando alla lettura del mio blog: http://holgamydear.wordpress.com/2010/11/22/lomo-lc-a-o-lc-a/

Personalmente, posseggo una LC-A e non la versione griffata Lomography, che costa veramente un'esagerazione. Sto ancora imparando a conoscerla, ma qualche bella soddisfazione me l'ha data con il cross process e sottoesposizione di una Elitechrome (http://holgamydear.wordpress.com/2011/02/14/sottoesposizione-x-pro-stupore%C2%B3/.

Qualcuno di voi ce l'ha? Che cosa ne pensate? La ritenete valida per la Street (in mancanza d'altro, come una Olympus xa)?



Advertisement
Avatar utente
Coglians79
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 10/12/2009, 0:20
Reputation:
Località: Paluzza (UD)

Re: LOMO LC-A

Messaggioda Coglians79 » 18/03/2011, 12:42

Ottimo lavoro, holgamydreamer!

Io la LC-A non la definisco per niente lo-fi, la definisco una compatta con carattere. La griff "lomography" è un bieco espediente per vendere un'oggetto dall'effettivo valore di 10 a 1000, cavalcando la moda del "non pensare scatta". Consiglio a chiunque voglia dedicarsi alla "lomografia" di evitare come la peste tai prodotti e rivolgersi al mercato delle originali, che erano fatte meglio e hanno prezzi più allineati con la realtà.
Secondo me la LC-A non va usata al posto di qualcosa, non si merita il ruolo di "ripiego"


[i]Non importa quante volte vai al tappeto. L'importante è rialzarsi e continuare a combattere.[/i]

http://www.flickr.com/photos/[email protected]/

holgamydear
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 17/03/2011, 23:47
Reputation:
Contatta:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda holgamydear » 18/03/2011, 13:24

Grazie Coglians! :)

Mi trovo d'accordo con te, la Lomography purtroppo pompa troppo i prezzi, sia sulle macchine che sulle pellicole. Se da una parte ha riportato in auge la pellicola, dall'altra non fa altro che spingere verso il digitale, dato che molti rimangono delusi. Non so quante volte m'è capitato di leggere: perchè non mi vengono le foto come nelle pubblicità? Il motto "don't think just shoot" è un'idea fuorviante e soprattutto frustrante della fotografia: non è vero che se non guardi dal mirino le foto vengono bene!! Qualcuno glielo dica! :D E soprattutto le macchine, anche le toy, vanno conosciute in modo approfondito, c'è poco da fare.

Devo comunque ammettere che ci sono alcune idee divertenti della Lomography, come le varie multilente e alcune pinhole. Anche se i prezzi sono esagerati, trovo che da questo punto di vista sottolineano l'aspetto ludico della fotografia, che è quello che più mi interessa personalmente.

Tornando alla LC-A, anche io consiglio di cercare l'originale piuttosto che le refurbished o le ri-edizioni modificate, che tra l'altro sono anche meno resistenti.

Volevo fare questa domanda che da un po' mi ronza in testa: per provare a fare un po' di street, è consigliabile avere una Olympus XA oppure la LC-A va bene ugualmente? Me lo sto chiedendo soprattutto per il fatto che la prima è una telemetro e la seconda ha la messa a fuoco a stima.



Avatar utente
Coglians79
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 10/12/2009, 0:20
Reputation:
Località: Paluzza (UD)

Re: LOMO LC-A

Messaggioda Coglians79 » 18/03/2011, 23:49

Ah ma sei tu biondapiccola!

Ci si risente!

Per la street io personalmente sconsiglio l'XA per le sue caratteristiche. Non è velocissima, bisogna o lavorare in iperfocale o mettere a fuoco (il telemetro è molto poco contrastato e dalla base minuscola) e la priorità di diaframmi è ovviamente più "impacciante" rispetto ad una full auto.
In pratica per la street reputo superiore la LC-A alla XA.


[i]Non importa quante volte vai al tappeto. L'importante è rialzarsi e continuare a combattere.[/i]

http://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Advertisement
Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda stormy » 19/03/2011, 10:38

A mio avviso è meglio la XA dal momento che entrambe possono lavorare in iperfocale (se non sbaglio, dato che non le conosco) in piu la Olympus ha il telemetro nel caso in cui si voglia scattare qualcosa di piu mirato...§
Quindi concludendo diciamo che per la street piu o meno si equivalgono, con una preferenza per la XA dotata di un "optional" in piu, cioè il telemetro
Complimenti per la recensione, è davvero molto ben fatta, (come tutti i tuoi post del resto)
Ciao


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

holgamydear
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 17/03/2011, 23:47
Reputation:
Contatta:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda holgamydear » 19/03/2011, 11:50

Essì, Coglians, sono biondapiccola su Flickr! Devo risolvere questa cosa della doppia identità! :)

Grazie Stormy! :)

In effetti, avevo letto in giro che la XA, essendo molto piccola, è poco pratica da maneggiare. Io però ho le mani piccoline, quindi non dovrei avere, eventualmente, questo tipo di problema (!). Mi ha sempre incuriosito la XA, ma avendo già la LC-A mi sono sempre frenata dal cercare qualche buon affare.
Grazie per le risposte.



Avatar utente
Coglians79
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 10/12/2009, 0:20
Reputation:
Località: Paluzza (UD)

Re: LOMO LC-A

Messaggioda Coglians79 » 19/03/2011, 13:27

Secondo me il problema dell'XA, che comunque resta una signora compatta telemetro, non sono le ridottissime dimensioni, ma il telemetro. Non so se hai pratica con questo tipo di macchine, ma se il telemetro è pocp contrastato e dalla base piccola (una ridotta escursione, a dirla grande) fai molta fatica a mettere a fuoco. Qualcuno risolve applicando una gelatina gialla alla finestra del telemetro, aumentandone il contrasto.


[i]Non importa quante volte vai al tappeto. L'importante è rialzarsi e continuare a combattere.[/i]

http://www.flickr.com/photos/[email protected]/

holgamydear
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 17/03/2011, 23:47
Reputation:
Contatta:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda holgamydear » 19/03/2011, 15:23

No, infatti non ho una grossa pratica con il telemetro. Ce l'ho solamente nella Polaroid 320, ma ... non è molto comoda per lo street. :) Per ora continuerò con la LC-A. Se troverò qualche buon affare, prenderò anche la XA.
Grazie!



Avatar utente
elleemme
fotografo
Messaggi: 30
Iscritto il: 07/04/2011, 15:17
Reputation:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda elleemme » 08/04/2011, 14:27

Ciao,
sono Luigi. Da poco ho comprato su ebay una lomo lc-a e seguendo le indicazioni presenti sul blog ho acquistato delle batterie
SR44, ma ahimè dopo averle inserite nella macchina mi sono accorto che non vanno bene nel senso che non arrivano a toccare i contatti??? Qualcuno può aiutarmi??? Ho sbagliato batterie??? C'è da apportare qualche modifica???
Vi ringrazio per i consigli che potrete darmi.

Ciao



holgamydear
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 17/03/2011, 23:47
Reputation:
Contatta:

Re: LOMO LC-A

Messaggioda holgamydear » 08/04/2011, 14:34

Quante ne hai comprate?
Io ne ho tre messe di fila nel vano porta batterie! ;)





  • Advertisement

Torna a “Lomografia e fotografia istantanea”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite