Kodak no more

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Anonymous01

Kodak no more

Messaggioda Anonymous01 » 20/08/2013, 23:47

http://www.bloomberg.com/news/2013-08-2 ... -york.html
Probabilmente questa è veramente la fine della gloriosa casa di Rochester.
Probabilmente non si vedranno più nemmeno i chimici e le poche pellicole rimaste in produzione fin d'ora.

Eastman Kodak Co. (EKDKQ), which dominated the photography industry before being hobbled by digital competition, won court approval of a plan to exit bankruptcy as a commercial printing company that sells nothing to consumers.

The plan, which cuts about $4.1 billion of debt, was approved today by U.S. Bankruptcy Judge Allan Gropper in Manhattan. It affirms Kodak’s move away from cameras, film sales and consumer photo developing, which made it a household name, to focus on printing technology for corporate customers.
Ultima modifica di Anonymous01 il 21/08/2013, 0:06, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11622
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Kokak no more

Messaggioda Silverprint » 20/08/2013, 23:58

Mah!

Veramente a quanto ho capito il reparto film etc (quello che ci interessa) è stato scorporato da un po' e naviga in buone acque.

Sicuramente manca ancora chiarezza (sempre siano lodati i giornalisti... :( ) e divisione dei marchi, ma mi pare che la scelta sia simile a quella fatta a suo tempo da Ilford: Ilford Photo da un lato (in salute :) ) ed Ilford Imaging, dall'altro, nei guai.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Anonymous01

Re: Kokak no more

Messaggioda Anonymous01 » 21/08/2013, 0:04

Silverprint ha scritto:Mah!

Veramente a quanto ho capito il reparto film etc (quello che ci interessa) è stato scorporato da un po' e naviga in buone acque.

Sicuramente manca ancora chiarezza (sempre siano lodati i giornalisti... :( ) e divisione dei marchi, ma mi pare che la scelta sia simile a quella fatta a suo tempo da Ilford: Ilford Photo da un lato (in salute :) ) ed Ilford Imaging, dall'altro, nei guai.


http://www.bbc.co.uk/news/business-22351676

UK pensioners snap up Kodak's film business
kodak In the frame: UK pensioners will soon own parts of Kodak


Thousands of British pensioners are to inherit the iconic Kodak film and printing businesses.

Pare che la produzione delle pellicole e forse dei chimici sia stata acquistata dal fondo pensionati dipendenti Kodak inglese...
Mi vien da ridere...



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11622
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Kodak no more

Messaggioda Silverprint » 21/08/2013, 0:09

SilverInversion ha scritto:Mi vien da ridere...


Perché scusa? Un fondo di investimento è un fondo di investimento e quelli "pensione" hanno pure regole più stringenti sulla gestione dei rischi.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4739
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Kodak no more

Messaggioda impressionando » 21/08/2013, 0:22

Anche secondo il mio modesto parere l'acquisizione da parte di un fondo pensione è una garanzia. Questi quando mettono soldi hanno già fatto mille volte i conti....
....c'è solo il rischio che abbiano fiutato l'affare dei brevetti e del marchio. In questo caso solo il tempo dirà la verità.



Avatar utente
Mandrake
fotografo
Messaggi: 88
Iscritto il: 11/08/2013, 12:19
Reputation:
Località: Filottrano AN
Contatta:

Re: Kodak no more

Messaggioda Mandrake » 21/08/2013, 11:34

Anche a me risulta che sul settore pellicola, non ci siano grandi problemi;
i giornalisti, si sà, tendono "leggermente" a proporre lo scoop, sopratutto quando lo scoop non esiste...





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite