Le mie fotocamere

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda bafman » 23/09/2013, 14:49

Nero Neronis ha scritto:se ci aggiungiamo anche un Leningrad 6, chi mi ferma più? :)

chi ti ferma più dal fare cosa?



Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2827
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda Elmar Lang » 23/09/2013, 15:16

Si intravvedono ottiche ex-URSS di gran qualità, tra cui se non sbaglio uno Jupiter-3 50mm/f:1,5...

Mirabili accessori in grado di fornire risultati di notevole livello.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

utente04

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda utente04 » 23/09/2013, 16:10

Elmar Lang ha scritto:Si intravvedono ottiche ex-URSS di gran qualità, tra cui se non sbaglio uno Jupiter-3 50mm/f:1,5...

Mirabili accessori in grado di fornire risultati di notevole livello.


Lasciatelo dire con grande simpatia: la costanza e l'impegno che metti nella promozione della roba ex-URSS è a tratti "commovente".
Batti il web a tappeto e non perdi occasione , neanche la più remota, per fare uno spot; quest’ultimo “mirabili accessori in grado di fornire risultati di notevole livello”, è stringato e celebrativo, sovietico anche nello stile, straordinario.
Se esistesse ancora l'URSS, secondo me ti saresti guadagnato un'onorificenza per l'impegno profuso a favore dell'industria fotografica sovietica. :D



Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda ->KappA<- » 23/09/2013, 16:43

fotoloco ha scritto: Se esistesse ancora l'URSS, secondo me ti saresti guadagnato un'onorificenza per l'impegno profuso a favore dell'industria fotografica sovietica. :D


:D
Immagine



Advertisement
Avatar utente
Nero Neronis
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 28/08/2013, 7:42
Reputation:
Località: Copparo (Terra di Mezzo), Ferrara

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda Nero Neronis » 23/09/2013, 21:56

bafman ha scritto:
Nero Neronis ha scritto:se ci aggiungiamo anche un Leningrad 6, chi mi ferma più? :)

chi ti ferma più dal fare cosa?


Dal divertirmi!
(Con poca spesa, nulla direi!)

:D



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2827
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda Elmar Lang » 23/09/2013, 22:20

Addirittura l'Ordine di Lenin nella sua prima (e collezionisticamente rarissima) versione!!! Non ne sono degno! Al massimo, potrei meritarmi una spilletta da "Agitatore del Lavoro Socialista".

Per Fotoloco: la simpatia è del tutto ricambiata! Vedo anzi che la mia tenacia nel sostenere (promuovere, sarebbe un po' difficile, visto che gran parte degli antichi impianti produttivi ormai son campo per le erbacce e quei pochi in funzione, sono in tutt'altre faccende affaccendati) i vecchi prodotti foto-ottici dell'URSS ti è nota da più parti.

In realtà, la mia prosa che sembra tratta da un numero di "Sovetskoe Foto" o dell'indimenticato mensile in italiano "L'Unione Sovietica", ha un evidente sottofondo ironico ed autoironico.

Credo sia ben evidente che quando in un'occasione sostenni che "la Kiev-88 fu il prodotto della spinta propulsiva delle masse operaie e dell'ingegno dei tecnici dell'URSS", prendermi troppo sul serio sarebbe stato un grosso abbaglio.

Inutile negare che le fotocamere sovietiche siano spesso attrezzi sibilanti, scatarranti, dagli otturatori col suono del respiro d'una balena spiaggiata ed agonizzante e con ottiche talvolta più indefinite della vista d'un diabetico con la cataratta...

Però, però...

Quanti di noi hanno iniziato impugnando una Zenit? E parlo soprattutto ai meno giovani di noi, ovvero quelli che, magari con pochi soldini in tasca iniziarono seriamente l'hobby della fotografia a cavallo tra i '70 ed i primi '80.

Tanti di coloro che usarono le fotocamere ex-URSS, ne ebbero grandi soddisfazioni, senza negare pure alcune delusioni, ovvio.

La mia esperienza con quegli strumenti, posso onestamente definirla soddisfacente e positiva, in cui le qualità sopravanzarono di gran lunga le disavventure. Forse da ciò il mio "ottimismo".

Eppure vedo che tanti, un po' per ridere, un po' seriamente, impiegano queste cigolanti e sgraziate ferraglie con soddisfazione e, ripeto, sempre con autoironia.

Ricordo ancora, quando fui "studente di scambio" a Varsavia nei primi '80: i negozi di fotografia pieni di gente d'ogni età, che non si vergognava affatto di avere al collo una Lubitel (prima che divenisse cult e modaiola), altri, più "fortunati" sfoggiavano le FED e le Zorki... i "pro", la Kiev a telemetro ed alla via così. Ma ciò che più mi meravigliò, fu la qualità delle foto che quelle persone, con quei mezzi, era in grado di fare; qualità che vidi andando per mostre nei circoli studenteschi e culturali, mentre noi, in "occidente" avevamo già tutto ed anche il superfluo, quantomeno fotograficamente...

Ulteriore prova che la foto la fa il fotografo, non la macchina, che deve al massimo limitarsi a scattare in modo abbastanza corretto e avere sul muso un'ottica un po' più che decente.

In fondo, la foto del GI mezzo affogato sulla spiaggia di Normandia scattata da Capa, sarebbe potuta essere scattata anche da una box Kodak anziché da una eccellente Contax-II. Eppure, è un'immagine che fa la storia.

Diciamo pure che le fotocamere ex-URSS non brillano per totale affidabilità, ma un esemplare ben funzionante (e ce ne sono un bel po'), è in grado di dare ottimi risultati. E ribadisco -seriamente- la qualità dello Jupiter-3!

Con sincera simpatia e scusate per il lungo off-topic,

Enzo (Elmar Lang)


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Nero Neronis
fotografo
Messaggi: 49
Iscritto il: 28/08/2013, 7:42
Reputation:
Località: Copparo (Terra di Mezzo), Ferrara

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda Nero Neronis » 23/09/2013, 22:24

Queste sono le fotocamere funzionanti, ce n'è anche una scatola di mal-non funzionanti.

Non sto assolutamente facendo apologia del passato sovietico, sono passati quasi 25 anni dalla caduta del Muro ed è stupida ed inutile qualsiasi nostalgia.

Mi ritengo fortunato di avere a disposizione apparati fotografici ed ottiche a costo zero per divertirmi, sperimentare e ripercorrere tecniche offuscate dal consumismo digitale (che pure pratico senza vergogna) e mi pare carino condividere con altri! :p :D
Allegati
005.JPG
Zorky 4 con con Industar 61 L\D 2,8 55mm
006.JPG
Zorky 3 con Industar 26 M 2,8 5cm
002.JPG
Fed 5 con Industar 50 con 3,5 50mm
003.JPG
Fed 4 con Industar 61 2,8 52mm (Logo Olimpiadi di Mosca)
004.JPG
Fed 3 con Industar 61 L\D 2,8 55mm
007.JPG
Fed 2 con Jupiter 3 1,5 50mm (mi dicono copia del Sonnar)
001.JPG
Kiev (1958 con logo in lingua ucraina)



Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda ->KappA<- » 23/09/2013, 22:45

A dire il vero non è necessario aver cominciato l'avventura fotografica negli anni 70 e 80 per aver potuto godere delle gioie della fotografia sovietica...la mia prima macchina è stata una Zenit E con il classico Helios preselettore e un Soligor 135 mm omaggio di un collega che aveva dismesso, per affogamento, un corredo Praktica M42.
Quando mi abbandonò gravitava attorno ad essa un piccolo corredo ottico (Mir 1, Tamron 28, dei tubi di prolunga e un duplicatore 4 lenti) che portò all'acquisto successivo, una "sontuosa" Zenit 122.
Forse è per questo inizio che sento una certa simpatia per i prodotti ex URSS, simpatia che, lo ammetto, mi ha portato a "cricetare" creando una microscopica collezione man mano che mi imbattevo in pezzi interessanti (soprattutto dal punto di vista economico).

Poi sarà che dietro la macchina sono una schiappa ma non mi sono mai sentito limitato dall'attrezzatura, anzi, sono sempre stato convinto che è in grado di dare di più.

Certamente c'è in giro roba molto migliore a prezzi appena superiori (se non pari...ultimamente noto una certa tendenza modaiola verso la ferraglia russa), ma lasciatemelo dire, sti cadaveri singhiozzanti hanno per me un fascino a cui non so resistere. :x

Splendida la Zorki 3, probabilmente la più bella della serie...peccato sia difficile da trovare...



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1902
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda NikMik » 23/09/2013, 22:55

Mio cognato, al termine di un mio racconto sul muro di Berlino, che vidi nei suoi cenci, e sulla DDR, Honecker, la fine dei regimi dell'est Europa, mi fa, un po' preoccupato: ma l'URSS esiste ancora, vero? Io tacqui e bevvi.
Ma forse, pensandoci bene, inconsapevolmente aveva ragione lui...



Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Le mie fotocamere

Messaggioda ->KappA<- » 23/09/2013, 23:02

Di sicuro le fotocamere sovietiche sono sopravvissute all'URSS, almeno finché funzionano... :))





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti