test pellicola rivelatore

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

test pellicola rivelatore

Messaggioda seconilmapero » 13/10/2013, 20:21

ciao a tutti, mi sto apprestando nella conoscenza di una pellicola, volevo effettuare dei test come suggerito dal magico post di silverprint.
effettuero' 9 rulli con 9 scatti ognuno (3 identici per ogni scena di alto medio e basso contrasto), usando fomapan 100 e kodak xtol 1+1.
L'esposizione sara' presa con esposimetro spot sulle zone d'ombra a 50iso e manterro' un ampio margine di bracketing (-3,-2.-1,0,+1,+2,+3,+4,+5), ora volevo un consiglio su come maneggiare i tempi di sviluppo calcolando come tempi standard da ''s''bugiardino 8min 20°.
Mi muovo nei tre 3 sviluppi con i tempi di -30%, 0, +30% ?
sono negativi MF che stampero' seguendo le indicazioni lette qui sulla procedura del provino tecnico.
grazie per qualsiasi consiglio



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda Silverprint » 13/10/2013, 21:21

Ciao!

Intanto buon lavoro! Ottima iniziativa. :-bd

La Foma ci da dei grafici tempo/contrasto/sensibilità e ci sono anche per l'X-Tol (stock). Io partirei da quelli. Il tempo di 8'20" (1+1) dove l'hai preso?

Che ingranditore usi? A condensatore o a luce diffusa? Hai anche scelto una carta?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda seconilmapero » 13/10/2013, 21:41

ciao Silverprint,
allora i tempi che ho trovato sul pdf Foma mi davano 5-6min a 20°, quello di 8min a 20° con xtol 1+1 è uscito fuori cercando in rete, quindi molto opinabile, -_- ancora non ho capito come leggere quei grafici:
Immagine

L'ingranditore è un Durst L900 ma al momento è fermo perchè è senza condensatore senza piastra portanegativi e senza anello obbiettivo, quindi finche' non li trovo volevo usare una luce opalina 20W ad 1 metro di distanza dal foglio, sulla luce applichero' un portafiltri multigrade autocostruito, come carta per i provini ho scelto la Fomaspeed Variant 311 che sviluppero' in dektol.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda Silverprint » 13/10/2013, 22:20

Mannaggia... :)

La stampa a contatto è diversa da quella per proiezione: è più contrastata (circa, un grado), ma non è solo il contrasto a cambiare. Puoi usare come base il grado 1 invece del 2, ma comunque i risultati saranno solo indicativi. Sarebbe più utile fare i test con la carta scelta per stampare e con l'ingranditore in funzione.

I grafici Foma riportano sulle ascisse il tempo di sviluppo e sulle ordinate dapprima il contrasto (gamma) e poi, in alto nel grafico, la sensibilità che dovrebbe essere una sensibilità effettiva.

Il gamma "standard" per la stampa con ingranditore a condensatori è 0,55; 0.65 con luce diffusa.
Sono valori generici, ma si possono usare come punti di partenza, cioè per fare il primo rullo e vedere che succede. Cioè vedrei che risultati ci sono in una scena di contrasto medio e poi deciderei se muovermi aumentando o diminuendo il tempo di sviluppo.

Una relazione molto di massima tra i tempi di sviluppo dell'X-Tol stock e quello diluito 1+1 è di aumentare i tempi del 50%. La relazione purtroppo non è tanto lineare e prevedibile per via dell'alto contenuto di sodio solfito. Quindi per un gamma di circa 0,55 avremmo un tempo di 6'00" stimato a partire dai 4'00" per la diluizione stock.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda seconilmapero » 13/10/2013, 23:08

grazie mille silverprint, chiarissimo,
quindi se avessi avuto una gamma di 0,65 data dalla luce diffusa avrei 9'45'' partendo dai 6'30'' che mi da il grafico?
forse mi conviene allora attendere di completare prima l'ingranditore per i test ...
da quei 6'00'' posso muovermi con incrementi/diminuizioni del 30% per vedere un po' di far salire e scendere la latitudine di posa?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda Silverprint » 13/10/2013, 23:28

Il "metodo" di stima è quello.

seconilmapero ha scritto:... forse mi conviene allora attendere di completare prima l'ingranditore per i test ...
Lo credo anche io.

seconilmapero ha scritto:Da quei 6'00'' posso muovermi con incrementi/diminuzioni del 30% per vedere un po' di far salire e scendere la latitudine di posa?

Sì. Unica avvertenza è che sarebbe meglio stampare il primo rullo sviluppato per verificare il contrasto ottenuto e poi muoversi di conseguenza.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

Re: test pellicola rivelatore

Messaggioda seconilmapero » 13/10/2013, 23:34

grazie mille davvero:)
vedo di fare il primo rullo a contrasto medio a 6min ed appena posso inizio a sbizzarrirmi.





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti