Fomapan [email protected]

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1135
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda DanieleLucarelli » 14/01/2013, 12:38

torla91 ha scritto:La foma 200 va esposta di +1 stop almeno! Ho sviluppato adesso un rullo a 200asa in rodinal a 1+50 per 10m ma sono tutte buie! Mi sta passando la voglia di risparmiare quei 2euro per rullo e ottenere risultati intrinsicamente scarsi! Non ha senso spendere cntinaia di euro per ottiche di qualita e rovinare tutto a causa del supporto usato! Penso che da oggi userò solo ilford fp4+ a125asa o la tmax400asa.
Costano il doppio ma almeno quando stampi realizzi i tuoi investimemti!


Non può essere la pellicola, i risultati che ho ottenuto sono comunque stampabilissimi un pelino contrastato e con ombre un po' tappate ma niente di che.
In questo caso o è sbagliata l'esposizione e quindi avrai negativi con le immagini leggere ma la coda della pellicola e i numeretti alla giusta densità oppure è sbagliato lo sviluppo e allora avrai sempre negativi leggeri ma anche i numeretti saranno poco evidenti e le immagini pur leggere avranno una separazione dei toni riconoscibile.

Ecco un esempio di scansione del rullo da me sviluppato (Fomapan [email protected] in ID11 1+1 9')

Immagine

Si vede chiaramente che i neri sono eccessivamente scuri (fotocamera digitale e ombra sotto il collo) e i bianchi al limite. In stampa con l'ingranditore non è una foto che metti nel portanegativi, infili il filtro 2 e stampi senza interventi ma ci sarà da lavorare di fino tra contrasto ed esposizione per ottenere dettagli sulle zone chiare correttamente separati.



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda impressionando » 14/01/2013, 13:53

In Rodinal non l'ho mai provata ma non mi sembra la pellicola giusta.
Per la densità dipende anche dall'agitazione.... c'è chi si lamenta poi si scopre che ribalta delicatamente per 2 volte al minuto....
Facendo prove la quadra la trovi anche con la Fomapan200... esponila a 100 e vedi se si adatta meglio ai tuoi standard. La FP4 per esempio io la espongo sistematicamente a 80 e la sviluppo generosamente se penso di stampare a luce diffusa.
Piuttosto il fatto è che i rulli di 200 in formato 120 sono difettosi (almeno i miei).



Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda torla91 » 14/01/2013, 16:28

Oggi ho stampato una foto dal rullo di foma200, risultato ok.
Probabilmente c è stato qualche errore ripetuto nelle precedenti riprese. Però aspetto di vedere come vengono le altre prima di tirare altre somme!



Avatar utente
guerié
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 04/02/2013, 16:21
Reputation:
Località: san miniato pisa

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda guerié » 07/02/2013, 18:43

posso dire che mi vergogno a leggere queste righe ..mi sembra di rubare l'esperienza di qualcun'altro... grazie di nuovo. ora capisco il perché dei miei neg fomapan sottoesposti ...non era colpa dei rivelatori ma dell'esposizione... se non ho capito male le sensibilità dichiarate sono sempre ottimistiche (maggiori) o meglio bisogna allungare i tempi di sviluppo?


marco guerriero

Advertisement
Avatar utente
guerié
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 04/02/2013, 16:21
Reputation:
Località: san miniato pisa

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda guerié » 07/02/2013, 18:44

impressionando ha scritto:In Rodinal non l'ho mai provata ma non mi sembra la pellicola giusta.
Per la densità dipende anche dall'agitazione.... c'è chi si lamenta poi si scopre che ribalta delicatamente per 2 volte al minuto....
Facendo prove la quadra la trovi anche con la Fomapan200... esponila a 100 e vedi se si adatta meglio ai tuoi standard. La FP4 per esempio io la espongo sistematicamente a 80 e la sviluppo generosamente se penso di stampare a luce diffusa.
Piuttosto il fatto è che i rulli di 200 in formato 120 sono difettosi (almeno i miei).

mi si apre un mondo..


marco guerriero

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9125
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda chromemax » 07/02/2013, 22:54

se non ho capito male le sensibilità dichiarate sono sempre ottimistiche (maggiori) o meglio bisogna allungare i tempi di sviluppo?

La sensibilità delle pellicole dichiarata dal fabbricante è giusta per scene di contarsto piuttospo basso. Con i soggetti di contrasto normale o peggio alto bisogna sviluppare di meno e la sensibilità diminuisce.
E' molto meglio impostare l'esposimetro con una sensibilità minore rispetto a quella consigliata dal fabbricante, da 2/3 a 1 stop.



Avatar utente
fotofed
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 03/10/2012, 12:41
Reputation:
Località: Modena

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda fotofed » 25/09/2013, 17:12

ciao a tutti
ho caricato una Foma 200 un po' vecchiotta.
pensavo di esporla a 160 (con Fuji GA645Pro) e svilupparla a 320/400.
Ho D76, che solitamente uso in [email protected]°C, su che tempi di sviluppo mi consigliate di stare?


| canon 5D + 5A | crumpler | manfrotto | joby | lensbaby | durst | apple |
| per fare belle foto servono scarpe comode |

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9125
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda chromemax » 25/09/2013, 19:48

pensavo di esporla a 160 (con Fuji GA645Pro) e svilupparla a 320/400.

Mica ho capito, puoi spiegarti meglio?
Gazie



Avatar utente
fotofed
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 03/10/2012, 12:41
Reputation:
Località: Modena

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda fotofed » 25/10/2013, 17:05

chromemax ha scritto:
pensavo di esporla a 160 (con Fuji GA645Pro) e svilupparla a 320/400.

Mica ho capito, puoi spiegarti meglio?
Gazie

ciao, non avevo ricevuto la notifica. la pellicola è scaduta quindi andrebbe TEORICAMENTE sottoesposta, mettiamo 1 stop, e sviluppata a sensibilità standard. GIUSTO? (speriamo)
Se invece io la sottoespongo di solo 1/3 ma poi la "sovrasviluppo" di 1 stop intero, ottengo lo stesso risultato?


| canon 5D + 5A | crumpler | manfrotto | joby | lensbaby | durst | apple |
| per fare belle foto servono scarpe comode |

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9125
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Fomapan [email protected]

Messaggioda chromemax » 25/10/2013, 17:22

In genere quando si usa una pellicola scaduta ci si deve accontentare di quello che viene, insomma si usa "per divertiemento" e non per fare un lavoro serio, dato che non ci sono garanzie. Una pellicola che scade a ottobre 2013 non è che aveva 200 iso a settembre e poi dal 1/10 sono diventati 100, dipende da una montagna di fattori tutti assolutamente fuori dal nostro controllo, quindi tanto vale far finta di niente, a meno che non siano passati lustri
Lo sviluppo non ha a che fare con le sensibilità ma col contrasto, dire "sviluppo per tot iso è fuorviante e non ha molto senso. Per sapere quali sono la vera (per noi) sensibilità e tempo di sviluppo di un'accoppiata pellicola/rivelotore bisogna fare delle prove, i tempi delle istruzioni sono solo indicativi, a volte anche molto indicativi.
Il mio consiglio è di esporre a 125 e svilupparla per il gradiente di contrasto adatto al tipo di ingranditore (0,45-0,47 per i condensatori e 0.55-0,58 per la luce diffusa, circa) che è pubblicato sui datasheet della foma per questa pellicola.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti