come si fa un provino scalare?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
nikos
fotografo
Messaggi: 60
Iscritto il: 14/01/2013, 22:37
Reputation:

come si fa un provino scalare?

Messaggioda nikos » 02/11/2013, 23:52

scusate per la domanda banale, ma qual'è il modo giusto per fare il provino scalare per una stampa?
devo stampare giusto per le luci e adattare il contrasto della carta per i neri? o mi sbaglio.
Grazie



Advertisement
Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: come si fa un provino scalare?

Messaggioda Pacher » 03/11/2013, 9:41

Ciao Nikos.
Il provino scalare va fatto con la stessa carta che poi si userà in stampa, (dallo stesso pacco). Mi sono reso conto che usare un foglio intero (per me) è un guadagno di tempo e carta.
Si parte di solito con un grado di contrasto piuttosto basso per due motivi.
-Con contrasto basso si potranno vedere tutti i dettagli del negativo.
-è più facile per l'occhio aggiungere contrasto ad un immagine che toglierlo.
Quindi io parto di solito con un grado 1. Prendo un foglio intero lo piazzo nel marginatore. Espongo tutto il foglio per ad esempio 5 secondi e poi copro con un cartoncino una striscia di 2 3 cm e lascio 5 sec, poi sposto ancora e lascio esporre e via così,fino a coprire un tempo totale di 30 40 secondi. Di solito cerco di stampare con tempi attorno ai 20 secondi. Quindi avrai un provino dal troppo chiaro al troppo scuro, e questo è essenziale che da una parte sia troppo chiaro e dall'altra troppo scuro. Se per esempio nell'ultima esposizione hai un tempo che potrebbe essere giusto si ricomincia il provino partendo da quel tempo e incrementando.
Se vuoi andare oltre c'è questo.
post28157.html?hilit=provino%20scalare#p28157
Ciao



Avatar utente
nikos
fotografo
Messaggi: 60
Iscritto il: 14/01/2013, 22:37
Reputation:

Re: come si fa un provino scalare?

Messaggioda nikos » 03/11/2013, 9:51

Grazie Pacher.
Il mio errore è che prendendo striscie piccole di carta non riesco a valutare bene il risultato.
Tu dove valuti il tuo provino? Sulle alte luci o sulle basse?


Sent from my iPhone using Tapatalk



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: come si fa un provino scalare?

Messaggioda Pacher » 03/11/2013, 10:29

nikos ha scritto:Il mio errore è che prendendo striscie piccole di carta non riesco a valutare bene il risultato.

Appunto.
Per questo avevo scritto che per me è un guadagno di tempo e di carta. Al limite la striscietta, imho, si può usare per sapere a che tempo comincia ad apparire qualche cosa. E con quel tempo puoi partire a fare un provino su un foglio intero.

nikos ha scritto:Tu dove valuti il tuo provino? Sulle alte luci o sulle basse?


Dipende dalla foto. Più spesso sulle alte luci. Quando ho deciso a che tempo le alte luci vanno bene espongo la foto intera a quel tempo e poi valuto le ombre. Pero insomma io non sono una referenza. E se ti leggi la pagina che ti ho linkato c'è spiegato tutto. Anche come valutare il provino.



Advertisement
Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 787
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: come si fa un provino scalare?

Messaggioda gergio » 03/11/2013, 12:05

In particolare, dal link che ha messo Pacher, leggi da dove dice "Consigli in fase di stampa" (a circa meta' della pagina). Sono parole venute dal verbo di (dal vangelo secondo... :D ) Silverprint, e da quando sto usando questa procedura mi trovo molto bene per la ricerca del contrasto giusto :)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti