S.O.S. su capire condensatori 6x6

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda NikMik » 15/11/2013, 11:49

Ciao a tutti, chiedo aiuto col cappello in mano.
Ho sottratto a mio padre (consenziente) un ingranditorino Astron leggerino ballerino ma piccolo e tutto metallico che sta preciso preciso in un angolino della mia cucina, consentendomi di stampare quando mi pare quando il resto della tribù va a letto. Ha le mascherine per 24x36 e per 6x6 e gli obiettivi corrispondenti (50 e 80). Il problema è che il gruppo dei due condensatori è apparentemente fisso e immodificabile, come si può vedere in una delle foto che seguono. Nella parte superiore del gruppo ci sono le guide per il cassettino portafiltri e perciò non è previsto di cambiare posizione al pezzo. I due condensatori sono fissati con delle viti e apparentemente destinati a stare dove sono indipendentemente dal formato. Mi chiedo: per stampare 6x6, è possibile che si debba lasciare invariati i condensatori ? L'unica possibilità che mi viene in mente è provare a togliere e rimontare capovolta la lente superiore. Come è più saggio rpocedere? (non ho trovato nessuna informazione utile in rete). Grazie a iosa, ^:)^ (il mio primo emoticon)

Ecco le foto

IngranditoreAstron.jpg

CondensatoriAstron.jpg

DettaglioParteSUperioreCondensatoreAstron.jpg
Allegati
DettaglioParteInferioreCondensatoriAstron.jpg



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda NikMik » 15/11/2013, 11:59

Post scriptum: ho visto in un thread passato che un utente chiedeva appunto come mai nel suo ingranditore (anche il suo un piccolo e amtaoriale come il mio) apparentemente si potevano stampare entrambi i formati (35mm e 6x6) con lo stesso gruppo di condensatori. Ma non ebbe risposta.... speriamo di essere più fortunati !



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9265
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda chromemax » 15/11/2013, 12:53

La precisa collimazione tra obbiettivo e condensatore è essenziale negli ingranditori a luce puntiforme. I condensatori, che sono un vero e proprio gruppo ottico positivo, devono avere una lunghezza focale tale da proiettare l'immagine del filamento della lampada precisamente sul punto nodale posteriore dell'ottica da ingrandimento. La maggior parte degli ingranditori cosiddetti a condensatori invece usano un sistema di illuminazione ibrido condensatore/diffusione usando una lampada opalina; in questi ingranditori di fatto il condensatore proietta un'immagine della superficie opalina (quindi diffusa) della parte esterna del bulbo della lampada, (bulbo che deve avere una dimensione adeguata rispetto al formato del negativo da stampare, ed è per questo che sui Durst 138 a condesatore ci vuole la lampadinona per stampare i formati più grandi), che non necessariamente deve essere precisamente a fuoco sul punto nodale dell'obbiettivo, trattandosi appunto di una supericie diffusa, ma basta che sia abbastanza grande da coprire il formato della pellicola da stampare.
Da questa premessa si capisce anche perché le lampade opaline per ingranditore non devono avere delle scritte sovraimpresse e perché lo strato di diffusione deve essere più uniforme.
Per maggiori info sulla teoria si veda qui.
Negli ingranditori con testa non reflex, come il tuo, la lampada può essere allontanta o avvicinata ai condensatori per "metterla a fuoco" rispetto all'obbiettivo, è quindi possibile che il condensatore sia fisso.
Dal punto di vista pratico il mo consiglio è quello di fare un semplce test per valutare l'uniformità di illuminazione, da fare con entrambi gli obbiettivi (50 e 80). Una volta trovata la posizione della lampada che ad occhio ha la distrubuzione di luce più uniforme, inserisci il filtro di maggior contrasto e fai un'esposizione di un foglio di carta del formato che usi abitualmente e con un diaframma medio, in modo da produrre un grigio medio abbastanza chiaro (ca. Zona VI) e ogni disuniformità di luce sarà ben visibile. Non spaventarti se il foglio non è perfettamente uniforme, con questi tipi di illuminazione è una cosa molto difficile da ottenere e una certa caduta di luce ai bordi è normale. Non è normale invece se ci sono disuniformità molto accentuate o se la caduta ai bordi è eccessiva. Se lì'ingranditore passa questo test, puoi segnarti le posizioni della lampada al variare della focale dell'obbiettivo e stampare tranquillamente.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda NikMik » 15/11/2013, 14:14

Grazie, credo di aver capito tutto ! In effetti la lampada può essere allontanata o avvicinata facilmente, me ne chiedevo il motivo. Se ho capito bene quello che dici, allora per stampare il 6x6 la lampada dovrà essere un po' più vicina al condensatore rispetto al 24x36, no?



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda NikMik » 15/11/2013, 14:20

Voglio dire: può essere che in una posizione X della lampada il 24x36 venga uniforme e che per il 6x6 non vada bene, ma se una posizione è efficace per il 6x6 allora dovrà andare bene anche per il 24x36 (che è un formato negativo più piccolo). Ergo, forse potre fare il test con il 6x6 e, quando trovo la posizione corretta, lasciare la lampada in quella posizione anche per il 24x36.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9265
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda chromemax » 15/11/2013, 14:40

Ergo, forse potre fare il test con il 6x6 e, quando trovo la posizione corretta, lasciare la lampada in quella posizione anche per il 24x36.

A fare due test ci vuole poco è si è sicuri. Basta poi segnare le posizioni della lampada con un giro di nastro adesivo sull'asta e a cambiare formato ci vuole poco.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1909
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda NikMik » 15/11/2013, 16:01

Sono un maledetto scansafatiche, quando si tratta di fare test... Farò i due test, lo prometto !



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9265
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: S.O.S. su capire condensatori 6x6

Messaggioda chromemax » 15/11/2013, 17:11

Nik è questione di minuti. A parte che se il problema è grosso si vede bene anche a occhio, in ogni caso monti il 50, regoli a occhio la lampada, infili il filtro 5 nel cassetto, chiudi il diaframma di un paio di stop, esponi anche a occhio (se vuoi essere preciso fai un provino, visto che sei in ballo), sviluppi e fissi. Fai lo stesso con l'80 e ti rendi subito conto se la cosa si può fare. Perlomeno ti rendi conto se devi fare una bruciatura sui bordi, cose che può essere necessaria e a volte aiuta un po' l'immagine :)





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 0 ospiti