sviluppo negativi colore

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda giofex » 29/12/2013, 12:12

OMfan ha scritto:io uso una bacinella con riscaldatore della nova darkroom. la rotazione la faccio a mano con l'agitatore della tank paterson multireel (il pernietto che si infila sulle spirali). facile ed economico, mai avuto problemi!

con lo stesso sistema sviluppo anche le dia dove il range di temperatura è ben più stretto!


Ciao
È le dia escono bene? Quale riscaldatore della nova darkroom utilizzi? Tiene bene le temperature?


ciao

Giorgio

Advertisement
anonymous1

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda anonymous1 » 29/12/2013, 12:41

Ciao Giorgio,
si chiama novatronic heater. Si le dia escono bene, ormai me le sviluppo da solo anche quelle. Devi prenderci un pò la mano a mantenere il ritmo di rotazione sull'agitatore della tank poi il gioco è fatto!
L'importante è usare una bacinella delle giuste dimensioni, se i litri d'acqua del bagnomaria sono troppi non ce la fa a mantenere la temperatura, la mia contiene poco meno di 13 litri ed arrivo a mantenere costante la temperatura fino a 42° quindi più che sufficienti per i 38° richiesti dal tetenal E6 che uso.
Il consiglio è di mettere acqua preriscaldata nella bacinella altrimenti prima che ti arrivi a 38° ti cresce la barba :))



Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda giofex » 29/12/2013, 12:56

OMfan ha scritto:Ciao Giorgio,
si chiama novatronic heater. Si le dia escono bene, ormai me le sviluppo da solo anche quelle. Devi prenderci un pò la mano a mantenere il ritmo di rotazione sull'agitatore della tank poi il gioco è fatto!
L'importante è usare una bacinella delle giuste dimensioni, se i litri d'acqua del bagnomaria sono troppi non ce la fa a mantenere la temperatura, la mia contiene poco meno di 13 litri ed arrivo a mantenere costante la temperatura fino a 42° quindi più che sufficienti per i 38° richiesti dal tetenal E6 che uso.
Il consiglio è di mettere acqua preriscaldata nella bacinella altrimenti prima che ti arrivi a 38° ti cresce la barba :))


Grazie.
È più o meno quanto ci mettono a raggiungere la temperatura i chimici? Vorrei iniziare a cimentarmi anche io con le dia...
La tank poi la tieni dritta e ruoti solo il pernetto, giusto?
La barba per fortuna ce l'ho già...;)


ciao

Giorgio

anonymous1

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda anonymous1 » 29/12/2013, 13:10

Ti dico la sequenza che uso io:
- metto le bottiglie con i chimici a riscaldare in acqua calda (circa 42°) nel lavandino nel frattempo
- attacco il novatronic impostato sulla bacinella "di lavoro" a 38° e la riempio con acqua calda della stessa temperatura (+ o -) prendendola dal normale rubinetto.
- inserisco tank e chimici "preriscaldati" nella bacinella di lavoro
- aspetto circa 20 min perchè la temperatura sia stabile controllandola con il termometro.

Come vedi se scaldi prima di tempo non ce ne vuole molto



Advertisement
Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda giofex » 29/12/2013, 13:14

Grazie. Molto gentile.
In venti minuti la bara non dovrebbe crescere troppo. Al massimo basterà una piccola spuntatina...
Comunque prima o poi proverò anche io con le dia


ciao

Giorgio

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda maxnumero1 » 29/12/2013, 15:07

se la temperatura è piu alta che succede?



Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda giofex » 29/12/2013, 16:35

I negativi/diapo iniziano a prendere delle dominanti fastidiose. Nel caso dei negativi si possono correggere in fase di stampa (se non sono eccessive...) con le diapo invece c'è poco da fare..


ciao

Giorgio

Avatar utente
elimatilde
guru
Messaggi: 730
Iscritto il: 16/11/2012, 15:49
Reputation:

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda elimatilde » 29/12/2013, 18:05

Ciao
Visto che siamo in tema ho un quesito:
Ci sono vari modelli Jobo: CPE, CPE2, CPP, modelli con ascqnsore ecc...
Che differenze hanno ? vanno tutte bene per il negativo o per le dia ?
l'ascensore serve solo per facilitare il travaso dei licquidi immagino.
Ma costano così tanto come si vede in rete, o qualcuno conosce qualche "vecchietto" che se vuole liberare ?!?! :D :D
Grazie mille
elia


.. Sbagliando s'impara....
........... Spero !!!!!....

anonymous1

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda anonymous1 » 29/12/2013, 18:16

purtroppo chi ce l'ha se la tiene!!! Effettivamente sono care, io non faccio molto colore e dia, per cui non mi scomoda girarmele a mano ;)
Se al contrario ne fai molte secondo me è conveniente



Avatar utente
Bruno0.5
guru
Messaggi: 390
Iscritto il: 26/08/2013, 11:12
Reputation:
Località: Busto Arsizio

Re: sviluppo negativi colore

Messaggioda Bruno0.5 » 29/12/2013, 19:38

elimatilde ha scritto:...Ci sono vari modelli Jobo: CPE, CPE2, CPP, modelli con ascqnsore ecc...


Un conoscente che mi ha venduto tempo fa una Canon EOS 50E (per 20 euro...) vende questa attrezzatura:
http://annunci.ebay.it/annunci/fotograf ... s/57700612

Io non la uso e non saprei se il prezzo è alto o no. Tieni presente che c'è un sacco di roba.

Mi ha detto che mi farebbe un prezzo speciale ed è anche abbastanza vicino a me.

Se interessa, per caso, fatemelo sapere. :)





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti