Info per fissaggio con agefix

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Alex.Ds
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/12/2013, 20:51
Reputation:

Info per fissaggio con agefix

Messaggioda Alex.Ds » 04/01/2014, 14:03

Buongiorno a tutti,
Ho deciso di aprire questo nuovo topic perchè, anche utilizzando la barra di ricerca, non sono riuscito a trovare delle risposte adeguate alle mie domande da neofita.
Mi rivolgo quindi ai più esperti perchè mi diano qualche delucidazione riguardo al fissaggio di carta e pellicola:
ho acquistato il Fix Ag (Agefix), e sull'etichetta c'è indicato un tempo di bagno generico che va da 2 a 5 minuti,e, leggendo su una scheda del prodotto trovata sul web, leggo che la soluzione va portata a 30°(anche se mi sembra strano).
Quindi, per quanto tempo e a quale temperatura dovrei tenere "a mollo" le due pellicole che ho deciso di sviluppare ( delta 100 e hp5+) e la carta una volta stampati i negativi??
Potreste anche essere così gentili da darmi qualche dritta sull'agitazione in tank e nella bacinella per il fissaggio?
Grazie mille in anticipo!



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9271
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Info per fissaggio con agefix

Messaggioda chromemax » 04/01/2014, 14:33

Non ho mai usato il Fix-Ag, comunque i fissaggi sono tutti più o meno uguali. Il mio consiglio è di usare la diluizione minore 1+5 e per le pellicole i tempi di fix sono 3-4 minuti per le pellicole tradizionali e 5-6 minuti per le pellicole tabulari (T-Max, Delta, Acros). L'agitazione non è un parametro critico, comunque ti consiglio di agitare continuamete i primi 30", poi 10" ogni minuto e ancora continuamente per gli ultimi 30".
Per la carta il tempo di fix è di 30-45" per le politenate e 60-90" per le baritate sempre con agitazione continua, in questo modo puoi ridurre i tempi di lavaggio con le carte baritate a 30' per una buona conservabilità. Se invece vuoi un trattamento archivial tra il fix e il lavaggio devi fare un bagno di chirificatore di iposolfito di una decina di minuti.



Avatar utente
Alex.Ds
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/12/2013, 20:51
Reputation:

Re: Info per fissaggio con agefix

Messaggioda Alex.Ds » 04/01/2014, 14:53

Grazie mille, finalmente la risposta che volevo! Ultimissima cosa: la temperatura è sempre la stessa dello sviluppo e del bagno d'arresto?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9271
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Info per fissaggio con agefix

Messaggioda chromemax » 04/01/2014, 15:00

Si è bene che i bagni siano tutti più o meno alla stessa temperatura +- 1°C massimo. Sul datasheet è consigliato di miscelare a 30° probabilmente perché il concentrato è piuttosto viscoso e una temperatura più alta aiuta la miscelazione. Il fix non ama le alte temperature, io ti consiglio di usare acqua a 20°C ma di mescolare bene e parecchio per avere una soluzione omogenea, oltretutto così è già pronto per l'uso senza bisogno di doverlo raffreddare.



Advertisement
Avatar utente
Alex.Ds
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 21/12/2013, 20:51
Reputation:

Re: Info per fissaggio con agefix

Messaggioda Alex.Ds » 04/01/2014, 15:05

Gentilissimo,grazie ancora!!





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti