Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11687
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda Silverprint » 11/03/2014, 22:57

Come ti ho scritto, può darsi che sviluppando in quel modo la pellicola abbia perso un po' di sensibilità.
Comunque anche se si vedono i dettagli del prato la densità delle parti meno esposte è insufficiente, quindi manca esposizione.
L'esposizione si giudica dai risultati ottenuti, non da quello che dice l'esposimetro.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda bafman » 11/03/2014, 22:57

...infatti la 33 sembra già buona, ma conoscere e saper interpretare l'esposimetro che usi penso sia sempre un bene, fosse anche per risparmiare un po' di pellicola destinata ai bracketing.
quanto alla descrizione della scena... a parte che il cielo nuvoloso può essere molto luminoso, ma se davvero il contrasto era poco lo stand era ancor più da evitare.



Avatar utente
gip5487
fotografo
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/03/2013, 13:38
Reputation:
Località: Catania
Contatta:

Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda gip5487 » 11/03/2014, 23:34

Bafman, infatti era un esperimento; ci stà che abbia commesso qualche cavolata. Anche perchè la pellicola l'ho cominciata sabato, con un certo tipo di luce, e terminata domenica, con tutt'altra luce. Lezione imparata. Ci penseró su 36 volte prima di provare nuovamente lo stand ;)



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9424
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda chromemax » 12/03/2014, 0:12

gip5487 ha scritto:La "rinfozatina" con viraggio al selenio sembra interessante, se non mi accentua troppo la grana.

Il selenio come rinforzo non influisce sulla grana.



Advertisement
Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 210
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda luciano.xxk » 12/03/2014, 8:50

Un dubbio: prima di ipotizzare che il negativo sia instampabile, hai provato a fare un paio di provini, magari partendo con una grad. 4 o 4 1/2?

Come ti hanno già fatto osservare altri, da quello che si vede a monitor il negativo non sembra tremendo.

Tutte le altre considerazioni più esoteriche (intensificazione etc.) uno le considera dopo aver provato che con i mezzi normali non ci si arriva.

Poi sono d'accordissimo a suggerire di lasciar perdere tutta quella roba strana (stand, semi stand, caffenol e compagnia cantante).

Se - come mi pare di capire - sei agli inizi, la formula giusta ihmo sarebbe:

- sempre la stessa pellicola
- sempre lo stesso rivelatore (uno di medie caratteristiche)
- temperatura ed agitazione standardizzate
- imparare a domare il processo, le condizioni di luce, di contrasto, di effetto perseguito, lavorando solo sul tempo di sviluppo e/o sulla diluizione

Poi su questo forum ci sono lezioni enciclopediche su come tarare la propria catena per risultati di eccellenza.

Magari più avanti.

Ciao Luciano



Avatar utente
gip5487
fotografo
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/03/2013, 13:38
Reputation:
Località: Catania
Contatta:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda gip5487 » 12/03/2014, 11:12

Luciano, bene o male è quello che sto facendo. Ho provato il D76 e il Rodinal sulle mie pellicole preferite (Tri-X e PanF+) a tempi e diluizioni, diciamo, "standard", con risultati soddisfacenti sia nello sviluppo che nella stampa; ora mi sto concedendo qualche esperimento provando altre pellicole e sviluppi. Non pensavo che lo sviluppo stand fosse così problematico, altrimenti avrei provato altro, prima. Che posso dire: sbagliando s'impara. Per la stampa sto aspettando della carta.



Avatar utente
satomi
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/03/2014, 16:59
Reputation:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda satomi » 12/03/2014, 17:04

Ciao, questo è il mio primo post su analogica.it

Il primo negativo, quello con il cane e con il climber (anche io arrampico :) ) è decisamente sovrasviluppato. Sul mio ingranditore a condensatore non credo riuscirei ad ottenere nulla di buono (per quel che è la mia idea di buono).

Il secondo negativo, invece, è decisamente sottosviluppato, lo si capisce dal fatto che le scritte "tri-x" sul bordo non sono nere.

Essenzialmente, lo sviluppo stand non ti ha permesso di arrivare ad una densità minima per far diventare neri i neri (sul negativo). In ogni caso, difficilmente riuscirai ad avere un micro contrasto soddisfacente (devi provare ad alzare in contrasto in stampa).

Il mio consiglio è sempre quello di fare delle prove specifiche, prima di fare fotografie con combinazioni sconosciute.

Ricostruire la curva densitometrica della pellicola è certamente noioso, ma è estremamente utile. Io lo faccio, normalmente, nei weekend di pioggia, dove non mi va di uscire a fare foto. Attraverso il test ricostruisco la MIA curva, che assorbe tutte le incertezze del MIO sistema, e mi restituisce un risultato scientifico e univoco.

In questo modo, so come esporre, come sviluppare e come stampare per ottenere in risultato che piace a ME.



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda Pacher » 12/03/2014, 17:22

satomi ha scritto:Il secondo negativo, invece, è decisamente sottosviluppato, lo si capisce dal fatto che le scritte "tri-x" sul bordo non sono nere.

Ciao Satomi, non penso si possa giudicare il risultato di uno sviluppo dalle scritte sui bordi. Potrebbe essere ad esempio che lo sviluppo sia corretto e che le scritte siano sbiadite. :)



MarcoLeoncino

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda MarcoLeoncino » 12/03/2014, 17:23

Chissa' come le hanno impressionate le scritte sui bordi.... quelle non contano proprio nullla...



Avatar utente
satomi
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/03/2014, 16:59
Reputation:

Re: Tri-X 400 - contrasto insufficiente

Messaggioda satomi » 12/03/2014, 17:29

Le scritte sui bordi sono impressionate in modo tale che la densità del negativo sia alta dopo lo sviluppo. Ovviamente, anche queste dipendono dallo sviluppo (possono essere NERE o NERISSIME) ma non possono essere "Grige".

Vi garantisco che quel negativo è fortemente sottosviluppato, e le scritte sono un ottimo indicatore in questo caso.

Domanda: nello sviluppo 1+100 rodinal, quanto rodinal effettivo ci hai messo? Quanti ml?

Comunque, sono daccordo con silverprint: questo negativo è più stampabile dell'altro :) (a meno di non voler perdere volontariamente dettaglio nelle ombre)
Ultima modifica di satomi il 12/03/2014, 17:33, modificato 2 volte in totale.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti