Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
_Aenea_
fotografo
Messaggi: 96
Iscritto il: 25/04/2013, 11:37
Reputation:

Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110?

Messaggioda _Aenea_ » 19/04/2014, 10:54

Ciao a tutti,

con la mia M6, due settimane fa, ho trascorso 4 splendidi giorni a Berlino.

Ho scattato un rullino di 400 tri-x esponendolo a 200 asa.

In casa ho, come da titolo, dell'HC110 e vorrei usarlo per sviluppare la suddetta pellicola.
Che diluizioni / tempi mi consigliate di usare? Ovviamente ho esposto per le ombre! :)

Mi è successo alcune volte di tirare le pellicole (magari da 400 a 800 o magari anche a 1600), ma mai il contrario. Ragion per cui, non so come orientarmi!
L'hc 110 mi piace moltissimo ma non vorrei ritrovarmi con troppo contrasto.

Vi ringrazio per qualsiasi consiglio e suggerimento possiate darmi.

Buona Pasqua! ;)



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110

Messaggioda Silverprint » 19/04/2014, 11:16

Eh...

Dare i tempi è come dare numeri al lotto, o quasi.

Che contrasto aveva la scena? Che ingranditore usi? Su che carta stampi? Come ti piacciono le stampe? Hai esposto per le ombre... si ma con quale criterio?

Senza sapere queste cose esattamente e aver verificato in pratica condizioni paragonabili la risposta possibile è solamente generica.

Con la nuova Tri-x in HC-110 occorre passare alla diluizione E (1+47) o giù di li altrimenti con tempi di sviluppo praticabili il contrasto sarebbe troppo elevato. Un tempo di partenza, ragionevole, ma da verificare nelle specifiche condizioni d'uso può essere intorno ai 6 minuti.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
_Aenea_
fotografo
Messaggi: 96
Iscritto il: 25/04/2013, 11:37
Reputation:

Re: Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110

Messaggioda _Aenea_ » 19/04/2014, 12:45

Sì, mi rendo conto che le variabili sono... varie (scusa il gioco di parole!).

Il giorno in cui ho scattato la scena non aveva un gran contrasto, in effetti. 6 minuti in diluizione E non sono un po' corti? D'altro canto non vorrei un negativo, come giustamente dici tu, troppo contrastato, con ombre "tappate".



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110

Messaggioda Silverprint » 19/04/2014, 12:48

_Aenea_ ha scritto:... non vorrei un negativo (...) troppo contrastato, con ombre "tappate".

:-\

Le ombre dipendono da come hai esposto, casomai sviluppando troppo "tappi" le luci!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
mordred71
esperto
Messaggi: 115
Iscritto il: 04/12/2012, 18:53
Reputation:

Re: Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110

Messaggioda mordred71 » 19/04/2014, 12:55

ciao..io , nel mio piccolo, ho trovato che con HC-110 tri-x a 200 uso la diluizione, come dice sopra Silverprint 1+47 e vado con 5 min. e mezzo con scena a contrasto normale..quando è più basso vado a 6-6 e mezzo....



Avatar utente
Slowhand78
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 14/06/2013, 22:14
Reputation:
Località: Prato

Re: Kodak tri-x 400 a 200 asa, come svilupparla con l'HC-110

Messaggioda Slowhand78 » 19/04/2014, 21:34

Dai miei test, fatti per la mia catena e per il mio gusto, ottengo uno sviluppo N con 8'00", N-1 6'30" e N+1 a 9'30", il tutto alla diluizione 1+47. Io comunque nel dubbio svilupperei per 5'30"- 6' e semmai aggiusterei il contrasto in stampa...


Daniele



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti