Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda gergio » 25/04/2014, 23:30

Ciao a tutti,
ho sviluppato da poco delle dia che poi ho proiettato. Durante la proiezione ho avuto delle dia bellissime, dai colori saturi e molteplici sfumature, altre invece scure o chiare.

Mi chiedo quindi, qual'e' il modo migliore per esporle al fine di migliorare la proiezione?

A differenza del BN capisco che non posso intervenire facilmente sullo sviluppo e di conseguenza sul contrasto, qunidi potrei partire dal presupposto di avere un contrasto fisso per la pellicola.
Se il contrasto della scena e' identico a quello previsto dalla pellicola (qual'e' per la fuji provia 100f e per l'agfa precisa?), misuro il punto piu' buio e quello piu' chiaro e c'ho poco da scegliere, quindi regolo l'esposizione come faccio per il sistema zonale.

Se invece il contrasto della scena e' piu' basso, leggendo in qualche post, al fine di avere dei colori piu' saturi mi conviene tendere verso una sottoesposizione, ma cio' si traduce in una dia scura... forse e' meglio preferirla chiara? almeno e' piu' luminosa, o no?

Se invece il contrasto della scena e' piu' alto, per una piu' gradevole proiezione conviene salvare le ombre o le luci?

Grazie



Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda bafman » 26/04/2014, 9:28

premesso che le usavo vent'anni fa, che non le sviluppavo di certo e che come tutti stavo attento a non bucare le luci per non avere squarci pelati e abbaglianti in proiezione che disturbavano molto più del buio, un commento:
gergio ha scritto:Se invece il contrasto della scena e' piu' basso, leggendo in qualche post, al fine di avere dei colori piu' saturi mi conviene tendere verso una sottoesposizione, ma cio' si traduce in una dia scura... forse e' meglio preferirla chiara? almeno e' piu' luminosa, o no?

a mio parere la scelta dovrebbe partire da quello che si vuole rendere e veicolare, di una scena, e non parlo di resa tecnica.
lo stesso paesaggio nebbioso, banalmente, dovresti portarlo in alto per rendere giustizia alla nebbia ma potresti pure volerlo lasciare in basso perchè vuoi interpretarlo cupo, e magari in sintonia con le diapo che precedono e seguono quella (anche qui: per non avere balzi di luminosità in proiezione ma soprattutto perchè magari stai raccontando cupezza).

gergio ha scritto:Se invece il contrasto della scena e' piu' alto, per una piu' gradevole proiezione conviene salvare le ombre o le luci?
vedi sopra: in genere le luci MA dipende dal contenuto.



anonymous1

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda anonymous1 » 26/04/2014, 10:33

Concordo con Alberto, tutto dipende da cosa vuoi mostrare. Certo che per la mia esperienza con le dia non hai molto margine per "giocare" con l'esposizione, se "canni" l'esposizione la dia non perdona! o troppo scura o troppo chiara!
Non ho tantissima esperienza ma ho raggiunto un buon equilibrio studiando bene l'inquadratura e modificandola in base alla luce più che a esporre in stile SZ



Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda gergio » 26/04/2014, 18:17

Grazie ad entrambi per le risposte, mi sa che per prima cosa dovro' valutare bene al momento dello scatto quanta luce vorrei vedere proiettata :)

Sapete dirmi il contrasto massima di una scena che potrei riprendere con le pellicole fuji provia 100f e agfa precisa CT100?



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4745
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda impressionando » 26/04/2014, 23:28

Per le diapositive da proiettare devi esporre il soggetto nel modo migliore possibile..... non hai possibilità d'intervento postumo quindi tutto deve essere focalizzato sul soggetto. 1/3 di diaframma fa la differenza. Già da +1 e -1 possono esserci slittamenti cromatici. +2 e -2 sono già zone "fastidiose".
Per prendere la mira ed imparare a conoscere la pellicola all'inizio vai di luce incidente senza farti troppe domande. Se vuoi usare il SZ devi ragionare al contrario che con i negativi esponendo per le luci.
La Provia 35mm è giusta a 100iso con colori corposi, piuttosto fedeli e ombre freddine. Il 120 (regge bene) a me piace piuttosto luminoso e lo espongo per 80iso.



Avatar utente
elimatilde
guru
Messaggi: 730
Iscritto il: 16/11/2012, 15:49
Reputation:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda elimatilde » 27/04/2014, 9:39

Ciao
Dico la mia modestissima esperienza.
Premesso che mi piaciono i colori della Velvia 100 ;
Con la mia F3 espongo leggermente sottoesposto rispetto alla lettura dell'esposimetro ( circa 1/4 di stop)
Le dia vengono belle cariche con particolari nitidi, sia nelle alte che basse luci.
Quando uso l'Agfa precisa, stessa esposizione, belle immagini molto naturali, anche in controluce.
Ultimamente sto usando anche la provia formato 120 con Hassy ed esposimetro Sekonic zoom master.
Faccio una lettura media, (l'esposimetro tiene in memo. 3 letture) e mi regolo non dando massima precedenza agli estremi.
Solo una nota paragonando i miei negativi 120 a quelli 35mm noto che sono simili, saturi ed esposti OK.
Proiettandoli i 120 sono un pelo meno incisi, Però la "differenza" penso che sia fra il Pradovit 2500 Che uso in 35mm ed il Malinverno che ho per il 120...
Questo è il mio contributo, (da dilettante... molto dilettante...)
Elia


.. Sbagliando s'impara....
........... Spero !!!!!....

Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda gergio » 27/04/2014, 21:59

Grazie per gli ulteriori consigli: effettivamente una lettura con luce incidente mi porta a esporla in maniera "canonica", provero' in questo modo per le successive dia;
per esperimento avevo provato a sottoesporre alcune dia di 1 stop, ed effettivamente in alcuni casi era veramente troppo scuro, non ha senso ragionare come per i negativi.
Le mie fotocamere non permettono la regolazione fino ad 1/3 di stop.
Dopo aver letto le vostre considerazione credo che il sistema zonale abbia poco senso: dovrei trovare la parte interessante che vorrei proiettata in un maniera soddisfacente ed esporla direttamente in zona V, poi il resto come viene viene, tanto comunque non ho possibilita' di intervento con lo sviluppo...



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4745
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda impressionando » 27/04/2014, 23:47

Per sottoesporre di 1/3 basta regolare l'esposimetro a 125 anzichè a 100. Nel riportare i valori sulla fotocamera avrai la stessa approssimazione che avresti riportandoli per 100iso.



Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda gergio » 28/04/2014, 12:04

impressionando ha scritto:Per sottoesporre di 1/3 basta regolare l'esposimetro a 125 anzichè a 100. Nel riportare i valori sulla fotocamera avrai la stessa approssimazione che avresti riportandoli per 100iso.

c'avevo pensato anche io, ma non e' cosi': se la mia fotocamera ha solo 1/125-f/5.6 e 1/125-f/4.5 anche se cambio la sensibilita' l'otturatore e il diaframma sempre su quei valori si possono impostare :(

Credo che l'unica soluzione sia un filtro da 1/6 di stop (per diminuire parte partendo dal 1/2 diaframma) ed uno da 2/3 di stop (per diminuire parte partendo dal diaframma intero)



Avatar utente
ric1854
esperto
Messaggi: 147
Iscritto il: 27/09/2010, 12:48
Reputation:

Re: Come esporre bene una diapositiva per la proiezione

Messaggioda ric1854 » 28/04/2014, 13:34

La questione, a mio avviso, va vista sotto due aspetti: luminosità e contrasto.

Premesso che la luminosità che deve avere una dia dipende dal soggetto, dal gusto personale, dalle caratteristiche del sistema di proiezione ( potenza lampada, luminosità obiettivo, tipo di schermo ), per un dato procedimento di sviluppo e una data emulsione si può agire esclusivamente in fase di ripresa sulla coppia tempo/diaframma ovvero sull'esposizione.

Anche il contrasto è un fatto soggettivo, a chi piace la resa morbida chi, invece, preferisce una resa aggressiva. Influente è la scelta della pellicola, una Velvia 50 si comporta in modo assai diverso da una Provia 400 con un contrasto decisamente maggiore di quest'ultima.
Per una certa pellicola, tuttavia, è possibile, entro certi limiti, variare il contrasto in fase di sviluppo. Una lieve variazione di contrasto si può ottenere senza cambiare il processo di sviluppo: in genere una lieve sottoesposizione comporta un maggior contrasto, viceversa una lieve sovraesposizione.
Per interventi più consistenti possiamo sottoesporre in modo "deciso" ( 1 stop, 1,5 stop ) e aumentare di conseguenza il tempo del primo sviluppo ( att. solo del 1° sviluppo ). In altre parole si "tira" la pellicola. Io uso il kit Tetenal che prevede il tiraggio e specifica i tempi da usare.
Viceversa con sovraesposizione occorre un sottosviluppo. Questo caso, però, è di solito di scarso interesse tant'è che Tetenal, mi sembra, non cita il caso.





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite