progetto tank 4x5

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda DanieleLucarelli » 06/05/2014, 17:08

Secondo me un drum per pellicole 8x10 è la soluzione più economica/pratica, io ne ho comprati 3 a 5 euro l'uno e sviluppo 1 o 2 lastre a volta utilizzando 250cc di chimica.
500 cc di Rodinal constano 10 euro
In diluizione 1+50 permettono di sviluppare 100 (una lastra alla volta) o 200 (2 lastre alla volta) pellicole per un costo/lastra di 10 o 5 centesimi di euro.

Il caricamento del drum è immediato i chimici si inseriscono e si tolgono in piena luce ed in tempi rapidi, il tutto è a tenuta.

Al posto del drum puoi utilizzare una normale tank da almeno 3 spirali: http://www.ebay.it/itm/111315154236, in questo caso la tank è utilizzabile anche per i normali rulli e con l'accessorio citato da Silverprint anche per lo sviluppo di molte lastre alla volta.



Advertisement
Avatar utente
garellix
guru
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: Lecco

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda garellix » 06/05/2014, 18:13

per la costruzione intendevo usare materiali casalinghi a costo zero e poi, scusate se sono fissato sullo sviluppare 1 pell. alla volta, per adesso non scatto cosi frequentemente con grandi pellicole...


...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
https://www.facebook.com/profile.php?id=100005171625581

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda |DDS| » 06/05/2014, 19:09

Fatico sempre ad intervenire nei thread perché sono circondato da gente molto più esperta di me, ma questo un pò mi riguarda di persona.
Tempo fa ne progettai una simile alla tua, per non dire identica; in aggiunta avevo pensato anche ad un simpatico sistema a labirinto di luce che permettesse il caricamento dei chimici, appunto, alla luce. Non trovo i disegni, credo siano sepolti nell' HD del vecchio portatile, ma poco importa, se vuoi posso anche andare a memoria: era di una semplicità imbarazzante.
L'idea si fermò al progetto e non fu mai realizzata per una serie di dubbi (su tutti l'inevitabile lentezza nell'immissione dei liquidi, dovuta al labirinto stesso), ma soprattutto perché ripiegai su di un'altra sviluppatrice (sempre fatta in casa) costruita sulla falsa riga dei tubi BTZS.
Quest'ultima la realizzai, testandola per un periodo, finché non mi resi conto che aveva dei limiti, e che probabilmente non esiste nulla di meglio delle bacinelle; tant'è che le bacinelle le uso tutt'ora e tendo, talvolta, perfino a preferirle alla Mod54 (colpa mia, ho un cattivo rapporto con essa e le agitazioni; dovrò dedicarmici con più pazienza).
Comunque non demordere: costruiscila, provala e divertiti !!! :) Il fai-da-te spesso si scontra col pragmatismo, ma può regalare piccole soddisfazioni, e, soprattutto, fa bene all'anima.

Tieni presente però che l'affidabilità di una sviluppatrice (così come quella di un qualsiasi altro strumento) non si misura sulla singola prova, ma sui grandi numeri: se una cosa può succedere stai sicuro che prima o poi accadrà, e sarà sempre sui negativi migliori (la Legge di Murphy docet); ecco perchè ho eliminato i tubi, il metodo taco (Dio lo maledica, secondo me) e altre diavolerie; ripiegando su sistemi collaudati che, oltretutto, anche nel caso della Mod, sono relativamente economici.

Ciao :)


Enrico

Avatar utente
schyter
guru
Messaggi: 535
Iscritto il: 11/12/2013, 21:36
Reputation:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda schyter » 07/05/2014, 8:49

garellix ha scritto:per la costruzione intendevo usare materiali casalinghi a costo zero e poi, scusate se sono fissato sullo sviluppare 1 pell. alla volta, per adesso non scatto cosi frequentemente con grandi pellicole...

prova a cercare l'utente Maurese Polizio... è iscritto sia qui che su FAI (flickr) e sono sicuro che aveva costruito una tank per piane con semplici tubi di scarico dell'acqua...
avevo visto i disegni ma nn ricordo + dove... se qui o in FAI !! :-?

ha anche un bel blog !! prova a contattarlo (%)


Una volta nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola. ;/)
Mentre la fotografia non può mentire, i bugiardi possono fotografare...
Solo i pesci morti seguono la corrente... ;/)
https://www.flickr.com/photos/schyter/

Advertisement
Avatar utente
mauresepolizio
esperto
Messaggi: 275
Iscritto il: 09/09/2011, 13:05
Reputation:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda mauresepolizio » 07/05/2014, 12:06

eccomi eccomi!
nel tempo ho accumulato diverse tank ma sporadicamente uso ancora questi sistemi (soprattutto per 1 piana alla volta, o se sviluppo piu pellicole con sviluppi diversi nello stesso tempo)

http://mauriziopolese.wordpress.com/201 ... %E2%80%B3/

http://mauriziopolese.wordpress.com/201 ... uppatrice/



Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda DanieleLucarelli » 07/05/2014, 12:07

Ieri ho provato a mettere una lastra nella Jobo da 2 spirali... non entra.
Ho provato in una vecchia Paterson da 2 spirali... entra... forse potresti provare con quella...

Il modello è questo:

Immagine



Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 792
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda gergio » 07/05/2014, 22:51

Anziche' usare un contenitore cilindrico, non si potrebbe usarne uno a forma di parallelepipedo? si risparmierebbe molto liquido...

Per ci sviluppa in bacinella: che dimensiona hanno le vostre bacinelle?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11620
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda Silverprint » 07/05/2014, 23:21

Per risparmiare liquido, cioè usarne solo il minimo necessario, si può usare la tank messa in orizzontale e in rotazione continua. Non è necessario usarla "normalmente" messa in posizione verticale, in agitazione intermittente e riempirla.

Per il 4x5 uso delle bacinelline 13x18, dedicate.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 792
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda gergio » 07/05/2014, 23:28

Silverprint ha scritto:Per il 4x5 uso delle bacinelline 13x18, dedicate.

Cosa hanno di particolare?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11620
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto tank 4x5

Messaggioda Silverprint » 07/05/2014, 23:40

Nulla. :D Dedicate nel senso che le uso solo per quello.

Mi sono espresso male, scusa.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti