Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 474
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Devis91 » 12/06/2014, 12:48

Ciao a tutti, mi è venuto un dubbio (forse molto banale).
La situazione è questa: ho una tank in cui per sviluppare una pellicola 135 ci vogliono circa 375 ml di acqua, io però per sicurezza ne metto 400 cosí son sicuro che la pellicola è abbondantemente sommersa. Naturalmente nei 400 ml di acqua è compresa la diluizione di sviluppo di volta in volta decisa.
Ora che mi è arrivata la bobinatrice mi sorge un dubbio: premesso che la quantità di acqua deve essere sempre uguale (a prescindere dai fotogrammi, infatti, il film è largo sempre uguale ovviamente), la diluizione per otterere gli stessi risultati cambia? Mi spiego meglio, mettiamo una diluizione 1:31, in 400 ml totali ci vanno 12,5ml di sviluppo che però se carico la tank con pellicola da 36 fotogrammi viene "spalmato" su circa 1.60 metri di materiale, se la carico con pellicola da 18 fotogrammi viene spalmato sulla metà del materiale, a questo punto sui 18 fotogrammi va ad agire il doppio di prodotto che su 36. Devo quindi diluire in modo diverso?

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Silverprint » 12/06/2014, 12:57

Il discorso è un poco più compoesso di una semplice equazione composti attivi-superficie.
Infatti solo una parte degli agenti rivelatori entrerà in contatto con la pellicola (indipendentemente dalla sua lunghezza), e quindi la differenza, se c'è, sará molto meno evidente. L'incontro tra alogenuri esposti e agente rivelatore è un fatto probabilistico abbastanza complesso.

In linea di massima puoi considerare che con i rivelatori che lavorano con tempi brevi e medi NON ci saranno differenze apprezzabili poiché l'energia del rivelatore è sovrabbondante, mentre più sarà lungo il tempo di sviluppo, e quindi meno energico il rivelatore, più le probabilità che si manifestino differnze saranno elevate.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 474
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: R: Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Devis91 » 12/06/2014, 13:02

Silverprint ha scritto:Il discorso è un poco più compoesso di una semplice equazione composti attivi-superficie.
Infatti solo una parte degli agenti rivelatori entrerà in contatto con la pellicola (indipendentemente dalla sua lunghezza), e quindi la differenza, se c'è, sará molto meno evidente. L'incontro tra alogenuri esposti e agente rivelatore è un fatto probabilistico abbastanza complesso.

In linea di massima puoi considerare che con i rivelatori che lavorano con tempi brevi e medi NON ci saranno differenze apprezzabili poiché l'energia del rivelatore è sovrabbondante, mentre più sarà lungo il tempo di sviluppo, e quindi meno energico il rivelatore, più le probabilità che si manifestino differnze saranno elevate.


Ok, quindi? Meglio lasciare la diluizione invariata?

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Silverprint » 12/06/2014, 13:43

Usa un rivelatore abbastanza energico e lascia lascia tutta invariato.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 474
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: R: Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Devis91 » 12/06/2014, 13:55

Silverprint ha scritto:Usa un rivelatore abbastanza energico e lascia lascia tutta invariato.


Ultimamente uso lo studional, va bene?

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 10850
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Diluizioni sviluppo per meno fotogrammi

Messaggioda Silverprint » 12/06/2014, 13:57

Va bene!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti