ottiche da ripresa su ingranditore

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1045
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda claudio44 » 15/06/2014, 23:47

Ci sono novità sulla questione.. ho comprato un anello siriotub su e bay per il montaggio delle ottiche da 40mm e ho avviato sul suddetto il 37mm della zenit.. questo ha un atacco m42, ma è stato facile con una lima semicircolare allargare il diametro da 39 a 42.. montato sull'ingranditore... :-o fantastico.. si ottiene facilmente un 40x50 senza nemmeno alzare tutta la testa, anzi è facilissimo ottenere un 50x60.. con una diapostiva ho notato che non c'è vignettatura, l'immagine è uniforme su tutto il piano di stampa, non si notano linee cadenti ( ho usato la foto di un cancello) sembra tutto molto nitido.. in settimana farò delle prove sdi stampa, ma se il buon giorno si vede dal mattino... :)



Advertisement
Avatar utente
garellix
guru
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: Lecco

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda garellix » 16/06/2014, 9:28

sarebbe interessante condividere i risultati !


...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
https://www.facebook.com/profile.php?id=100005171625581

Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1045
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda claudio44 » 16/06/2014, 14:12

a certo.. la prima cosa che farò è stampare due 18x24 con lo stesso negativo con il 50 dell'ingranditore,e con il 37 zenit..cercando di ottenere lo stesso ingrandimento.. vi farò sapere.. la cosa che ho notato che le ottiche da 35mm m 39 per macchine a telemetro non vanno bene, non si riesce a mettere a fuoco, la lente sbatte sul porta negativi, oppure semplicemente non si riesce a mettere a fuoco nonostante che tutto il soffietto sia tutto ritirato... mentre quelle per le reflex vanno benissimo, deve essere per il loro schema otticho che tiene conto dello specchio reflex, ma è necessario procurarsi l'anello adatto



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11622
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda Silverprint » 16/06/2014, 15:10

È normale che con i 50 mm non retrofocus (come quelli delle reflex) occorrano piastre rientranti e con ottiche più corte servano ancora più rientranti.

Attenzione però che le ottiche retrofocus tendono ad avere distorsioni più pronunciate, nel caso dei grandangoli a barilotto, o waveform. Le linee cadenti invece sono dovute ad allinemaneto non corretto, non dipendono dall'ottica.

Fare dei test 18x24 in vista di stampe più grandi non è indicativo, e sarebbe comunque poco indicativo, sia perché il ridotto ingrandimento non darà idea della capacità di risoluzione, sia perché l'eventuale curvatura di campo sarà più facilmente compensata dalla maggiore profondità di campo dovuta al minore ingrandimento ed al diaframma più chiuso necessario a stampare con tempi ragionevoli.

Fai le prove su un ingrandimento 50x60 e a vari diaframmi. Il negativo test dovrebbe avere una grana molto netta (rivelatore energico, senza tanto solfito, e tempo bagnato ridotto). Per controllare le distorsioni dovrebbe avere una griglia ortogonale (una qualsiasi). Per stamparlo non occorre carta 50x60, vanno bene anche dei foglietti piccoli di carta politenata lucida.

Dovrai verificare che non ci sia troppa curvatura di campo, cioè che la messa a fuoco rimanga tale su tutto il piano a diaframmi in cui non ci sia troppa diffrazione, che non ci sia coma ai lati e agli angoli e che non ci sia distorsione, con una lente di ingrandimento potrai poi verificare bene se la grana rimane ben netta su tutte le porzioni del fotogramma e quale sia il compromesso migliore da usare per il diaframma bilanciando risoluzione, diffrazione e curvatura di campo. Se c'è curvatura di campo dovrai poi cercare anche il miglior compromesso di messa a fuoco (non necessariamente a centro immagine) in modo da non dover diaframmare troppo per mantere una adeguata profondità di campo.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1045
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda claudio44 » 18/06/2014, 9:11

OK, ci vorrà più impegno e tempo ma saranno certamente migliori



Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1045
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda claudio44 » 18/06/2014, 22:04

ho cominciato a fare le prime prove non scientifiche, ma ho approfittato di certe stampe che dovevo fare. a confronto sono stati il mir 37mm e il componon s, quanto prima posterò le scansioni.. si tratta di un 18x24,ma in realtà è solo una parte del fotogramma, l'ingradimento reale è circa 30x40.. fatta la stampa con il componon a f 11. ( e colonna molto alta) e tempo 5 secondi è venuta una buona stampa, poi con lo stesso diaframma tempo e filtratura, abbassando molto la testa dell'ingranditore per avere lo stesso ingrandimento, con circa lo stesso tempo ho fatto un'altra stampa previo rapido provino.. il mir è meno contrastato, e allora o messo 10 di magente per farlo equivalente al componon, ma ne sarebbero bastati 5.. risultati? Sembra incredibile a dirsi ma da questi primi e empirici risultati effettuati con un discreto rapporto di ingradimento.. il mir è uguale se non superiore al componon.. poi avendo tempo farò prove più accurate come suggeritomi da Silver Print ma da questi primi risultati sono davvero buoni



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11622
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: ottiche da ripresa su ingranditore

Messaggioda Silverprint » 18/06/2014, 22:10

Il Componon-S 50 ha diaframma migliore a 5,6 (almeno i miei). Per gli ingrandimenti spinti (50x60) occorre arrivare a f:8 per compensare la leggera curvatura di campo. A f:11 c'è un pochino di diffrazione, forse non ancora visibile su un 30x40.

Il minor contrasto del MIR non è un buon indizio (diffrazione, flare?), verifica quale sia il comportamento in punti di forte contasto del negativo, cioè dove ci siano aree trasparenti o quasi con vicino aree dense e nette. Verifica anche come si comporta con diaframmi meno chiusi.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti