Bellini d96

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Bellini d96

Messaggioda Devis91 » 21/06/2014, 13:08

Ciao ragazzuoli, allora, premesso che ho cercato già nel forum ma non ho trovato nulla che risolvesse il mio problema, vi illustro la situazione.
Avevo 3 rulli di double x, di cui uno esposto a 400 iso, uno attualmente caricato alla stessa sensibilità e uno ancora in frigo.
Ho cercato su internet ma poiché ovunque consigliavano di usare lo sviluppo dedicato e c'erano molte incertezze sui tempi usando sviluppi diversi, mi sono deciso a comprare il bellini d96 creato apposta x la double x.
Ora sorgono dei problemucci: premettiamo che finora ho usato solo lo studional in diluizione one shot, perché essendo uno che non sviluppa continuamente, preferisco non riutilizzare i chimici.
Il d96 però è riutilizzabile per 10 pellicole circa (cosí c' è scritto su ars).
Ora veniamo a noi:
1) sulla confezione da 1 lt di d96 c' è scritto a caratteri cubitali "pronto uso"... Quindi? Non va diluito? Lo dovrei usare stock? (strano, su internet la bellini lo vende come bottiglia da 500 ml, mi viene il dubbio che "pronto uso" sognifoca che ars-imago lo ha già diluito 1:1)
2) nel caso lo si usi stock, essendo riutilizzabile conviene conservarlo in una bottiglia a parte o rimetterlo nel contenitore originale in modo che si vada a mischiare con quello ancora non utilizzato? (sarà una domanda da ignorante ma non ho mai usato sviluppi riutilizzabili finora)
3) con la kodak double x a 400 asa quali sono i tempi consigliati?

Se mi vengono in mente altre domande le aggiungo :grin:

Thank you!

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11687
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Bellini d96

Messaggioda Silverprint » 21/06/2014, 13:19

Si usa stock.

Secondo me a 400 iso puoi usare il tempo suggerito che trovo po' alto per i 250 iso consigliati.

La soluzione usata la mischi alla fresca, e lo riusi a breve aumentando un po' il tempo; quanto? Non lo so, dovrebbero esserci indicazioni, se cerchi la scheda del D-96 kodak il pdf lo trovi.
Io lo ho usato one shot, facevo le prove e quindi mi serviva ripetibilità. Comunque in generale non amo il riutilizzo o la rigenerazione sui piccoli quantitativi perché non da risultati stabili.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: R: Bellini d96

Messaggioda Devis91 » 21/06/2014, 13:25

Silverprint ha scritto:Si usa stock.

Secondo me a 400 iso puoi usare il tempo suggerito che trovo po' alto per i 250 iso consigliati.

La soluzione usata la mischi alla fresca, e lo riusi a breve aumentando un po' il tempo; quanto? Non lo so, dovrebbero esserci indicazioni, se cerchi la scheda del D-96 kodak il pdf lo trovi.
Io lo ho usato one shot, facevo le prove e quindi mi serviva ripetibilità. Comunque in generale non amo il riutilizzo o la rigenerazione sui piccoli quantitativi perché non da risultati stabili.


La mia tank necessita di circa 350 ml per pellicola, se lo uso one shot me lo brucio totalmente per svilupparle tutte e 3... Magari però alla fine farò cosí, boh... Ci penserò al momento.
Sulla confezione c' è scritto testuale "tempi di sviluppo a 21 gradi kodak double x 5222 7 minuti".
Ma non specifica la sensibilità, ne deduco che sottointende una sensibilità di 250 asa che dovrebbe essere la nominale. Non ricordo dove lessi che 7 minuti va bene per 250 asa mentre 10 per 400 asa... Ma forse conviene fare altre ricerche

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite