da dove vengono le pell lomography??

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
garellix
guru
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: Lecco

da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda garellix » 25/06/2014, 22:02

ciao, qualcuno sa da chi vengono prodotte o sono pellicole rimarchiate le pellicole lady grey 400 ?
e magari se qualcuno le ha usate con l'hc 110?

p.s.qualcuno dice che sono i fondi del neopan 400 sarà vero?


...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
https://www.facebook.com/profile.php?id=100005171625581

Advertisement
Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: R: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda Devis91 » 25/06/2014, 22:53

Io avevo sentito che sono tri-x rimarchiate. Il problema è che quando rimarchiano normalmente abbassano il prezzo, mentre lomography no, anzi te lo alza. A sto punto meglio le originali

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Avatar utente
Gvido
esperto
Messaggi: 204
Iscritto il: 18/06/2014, 12:55
Reputation:
Località: Siena

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda Gvido » 26/06/2014, 10:04

Quoto in tutto Devis91, al di là delle passioni di ognuno, meglio stare alla larga da qualsiasi apparecchio/pellicola vendute dai simpatici austriaci. Ci tengo comunque a precisare che non ho niente contro la lomografia (o la community), tutto il contrario, la apprezzo profondamente. Semplicemente la "politica economica" di Lomography è al limite del fraudolento :p



Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda bafman » 26/06/2014, 10:41

garellix è solo una mia impressione o stai aggirandoti in cerca di pellicole sempre diverse e sempre nuove&sconosciute?

garellix ha scritto:qualcuno dice che sono i fondi del neopan 400
Devis91 ha scritto:Io avevo sentito che sono tri-x rimarchiate
io avevo sentito che sono fatte a mano da una cubana tra un sigaro e l`altro... ragazzi, ma per piacere 8-|



Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4353
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda graic » 26/06/2014, 10:49

IO penso che recuperino fondi di magazzino dove li trovano e poi rimarchiano "ad capocchiam"


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: R: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda Devis91 » 26/06/2014, 10:58

Comunque bisogna ammettere che lomography ha un ufficio marketing invidiabile! Non mi scorderò mai una scena fantastica: come tutti sapete quando viene prodotta una nuova pellicola, inizialmente si fanno gli esperimenti da parte della fabbrica, quindi i primi campioni escono quasi sempre difettati, finché non trovano l'emulsione giusta.
Orbene, mi aggiravo su internet alla ricerca di pellicole infrarossi e mi trovo l'annuncio delle lomo purple (se non sapete di cosa parlo cercatele su google) e trovo scritto "abbiamo creato questa nuova emulsione, affrettati a prenotare i primi rulli, stanno per finire! Potrai essere il primo a testare questa nuova esperienza nell'infrarosso, inoltre essendo i primi rulli che escono dalla fabbrica saranno particolari e ognuno di essi sarà unico nel suo genere!" Ammetto che ci sarei cascato come un pollo se il primo ordine non fosse stato già tutto sold out. Prima però che iniziasse il secondo ordine erano già comparsi i commenti su internet di coloro che erano riusciti ad acchiapparsi i primi rulli e dicevano: "il mio non ha neanche un pò l'effetto infrarosso", "davvero? Il mio invece ne ha anche troppo, anche nei punti in cui non dovrebbe" e cose cosí... Effetti unici eh? E brava lomography, che è riuscita a sbolognare i primi rulli alla grande! Ci tengo a precisare una cosa, questa politica commerciale non è scorretta né in alcun modo truffaldina. Semplicemente hanno degli addetti marketing che non ho visto manco alla apple XD

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda Silverprint » 26/06/2014, 11:05

graic ha scritto:IO penso che recuperino fondi di magazzino dove li trovano e poi rimarchiano "ad capocchiam"

È esattamente quello che fanno. Acquistano piccoli lotti in qua e in la (più in cina che altrove, direi) gli danno un nome di fantasia e li vendono. Buon per loro che ci riescono! :))

Abbiamo dei grandi fabbricanti che ancora riescono a produrre pellicole eccellenti e molto versatili a prezzi bassi. Una pellicola BN Kodak, Fuji o Ilford costa circa 4€ a rullo. Quei prezzi, considerando quanta ricerca c'è stata dietro e il livello qualitativo della produzione, sono assolutamente imbattibili per la concorrenza.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
garellix
guru
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: Lecco

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda garellix » 26/06/2014, 11:53

@
Avatar utente
bafman
si, diciamo che sono alla ricerca dell'anima gemella :x e visto che la pellicola in questione mi era di facile reperibilità e con un po di sconto , volevo solo sapere che cosa avevo fra le mani.


...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
https://www.facebook.com/profile.php?id=100005171625581

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda Silverprint » 26/06/2014, 12:01

In generale, conta più come lavori una qualsiasi pellicola, di quale essa sia.

Chiaramente ogni pellicola è un po' diversa dalle altre, ma per poterne apprezzare le differenze bisognerebbe PRIMA metterele in condizioni di parità, ovvero esporle per la loro S.E. (misurata nella propria catena) e svilupparle per avere stesso identico contrasto, e poi provarle sul campo.

Purtroppo molti scrivono trattati sulla personalità delle pellicole, ma quasi nessuno fa le cose per bene... :(( la conseguenza è che quelle che normalmente sembrano differenze tra pellicole sono in realtà solo differenze di esposizione (rispetto alla S.E.) e di contrasto. Quelle però sono le differenze che dovrebbero essere annulate per vedere davvero quali siano le differenze! :(

In condizioni di paritá operativa le differenze saranno di andamento della curva caratteristica, specialmente agli estremi, sensibilità spettrale e grana.
Anche su queste caratteristiche si può intervenire. La curva caratteristica di una pellicola pur avendo un andamento suo tipico (è la sua firma) è abbastanza modellabile anche come andamento e non solo come pendenza, specialmente sulle densità elevate. La grana è estremamente variabile con il variare del trattamento, anche se ognuna ha comunque un po' la sua. La sensibilità spettrale è la cosa sui cui più difficlmente si può intevenire, anche se é teoricamente possibile.

Queste però sono sottigliezze, per molti roba fantascientifica assolutamente ignota e soprattutto invisibile! :))


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 700
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: da dove vengono le pell lomography??

Messaggioda zone-seven » 27/06/2014, 11:36

La sensibilità spettrale però è più facile vederla, a volte tra nuvolo...tramonto...alba...ecc ecc ... non ci si capisce niente... ed ho smesso di usare la panF.


Cmq io preferisco rimpinzare le casse dei produttori veri.
Del resto poi faccio fatica a credere che le lomo possano essere trix o neopan rimarchiate, alla peggio, ma proprio alla peggio posso credere che siano delle forniture o palesemente scadute o palesemente difettate.

@
Avatar utente
bafman
... ma la cubana l'hai vista ? :D nel senso: quale cubana... e quale sigaro? =))


viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti