precisione otturatore

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9413
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

precisione otturatore

Messaggioda chromemax » 09/02/2012, 8:59

http://www.youtube.com/user/eddiegunks1?feature=mhee#p/u/8/ICLG3HCDlhk al minuto 1:50 circa.
E c'ha pure un esposimetro digitale al decimo di stop al collo. :)) :)) :))



Advertisement
Avatar utente
domx1993
guru
Messaggi: 452
Iscritto il: 30/12/2011, 17:07
Reputation:

Re: precisione otturatore

Messaggioda domx1993 » 09/02/2012, 10:46

ah, ma nella fotografia grande formato si faceva davvero così? O è il tizio che si inventa questo modo "astruso"?
(comunque le mie conoscenze di inglese non mi hanno permesso di capire cosa dice)


Domenico

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: precisione ottorutaore

Messaggioda ryo » 09/02/2012, 11:17

Simpatica segnalazione! Davvero non si capisce a cosa gli possa servire quell'esposimetro così sofisticato.
Per rispondere alla domanda di domx1993, diciamo di "ni"; non si usavano abitualmente questi stratagemmi per simulare i tempi veloci dato che, quando sono divenuti possibili per la creazione di lastre sufficientemente sensibili, si cominciarono a creare, ed a usare, degli otturatori meccanici. L'uso di un tappo, o del cappello (non è uno scherzo), rimase, e rimane ancora oggi, in vigore per quelle lastre molto poco sensibili. Il tipo del video, evidentemente, ha dovuto fare di necessità virtù e, volendo adoperare una lastra molto "veloce", in presenza di una forte illuminazione ed in assenza di un otturatore, si è visto costretto a simulare una ghigliottina con due finestrelle metalliche di qualche chassis.
Io, proprio in questi giorni, sto affrontando questo problema. Non ho certo una lastra veloce, anzi, ma non ho nemmeno un tappo. Sono indeciso se costruirmelo o rimandare la costruzione e arrangiarmi con un cappello.
Marcello
http://www.lungov.com/wagner/DIYLensCap.html



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11675
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: precisione otturatore

Messaggioda Silverprint » 09/02/2012, 12:12

:)) :))

Cosa non ci s'inventa per fare i fighetti! Very, very american... :ymdevil:

E comunque pare ci sia un po' una moda del riuso di queste vecchie lenti, di solito fa parte (imho) del genere "famolo strano", insomma neo pittoricismi da 4 soldi, ma qualcuno ci ha fatto anche dei lavori importanti. Penso per esempio a Deep South e al controverso What Remains di Sally Mann.

@ryo, ganzissima sequenza della folle operazione di costruirsi un tappo! :)) Io non ci proverei gusto alcuno, però in effetti può venire molto chic. ps. non si trovano più i tappi universali? http://www.bhphotovideo.com/c/product/4 ... _Lens.html


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: precisione otturatore

Messaggioda Willy985 » 09/02/2012, 12:33

Naaah ma quale tappo... il cappello è una figata pazzesca!!! Se borsalino ancora meglio!!!!!! :D


I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: precisione otturatore

Messaggioda ryo » 09/02/2012, 14:01

Penso che tutto dipenda da come uno "vive" la fotografia. C'è chi cerca di tendere alla "perfezione", chi vuole fare l'"artista", chi si "limita" a salvare un ricordo, ecc.
Io amo la fotografia per quello che rappresenta e per quello che ha rappresentato. Non cerco la perfezione e non faccio l'artista (direbbe Gianni Berengo Gardin: "Se avessi voluto fare l'artista, avrei fatto il pittore!"), scatto per documentare quello che vedo e dargli una speranza di eternità. Ciò non toglie che, però, nell'avvicinarmi a questo mondo, io mi sia lasciato affascinare dal lato storico-evolutivo e tecnico della fotografia. Un tipo di aspetto che ha influenzato il modo di ritrarre (la famosa "Sintassi Fotografica") e che ha subito fasi di stasi o brusche accelerate dovute tanto ad accadimenti storici, quanto all'ingegno di persone che, magari, ritenevano la fotografia solo un passatempo, salvo poi modificarne il corso con il proprio talento. Questa ricerca storica mi ha portato a riscoprire delle antiche tecniche fotografiche e, senza alcun intento o velleità artistica, ho deciso di metterle in pratica.
I tappi universali, almeno quelli che ho visto, erano tutti di una sorta di plastica gommosa e, se presi a misura, rendevano poco scorrevole l'operazione di "otturazione". L'ottica che ho, poi, ha un diametro per il quale non sono riuscito a trovare nulla di adatto (è piccolina).
Capisco come possa sembrare assurdo ed anacronistico mettersi a scattare in questo modo al giorno d'oggi, ma è solo con la più assoluta fedeltà all'"originale" che si può aspirare a ricrearlo. L'imprecisione, le limitazioni dovute agli strumenti ed ai supporti,ecc, sono degli elementi imprescindibili per quella che alcuni potrebbero definire una "pecca"; l'irripetibilità.
Solo con l'irripetibilità il prodotto potrà essere considerato UNICO ed acquisire, a mio avviso, anche un certo valore intrinseco aggiunto.



Avatar utente
domx1993
guru
Messaggi: 452
Iscritto il: 30/12/2011, 17:07
Reputation:

Re: precisione otturatore

Messaggioda domx1993 » 09/02/2012, 15:14

interessante, non l'avrei mai immaginato :))


Domenico

Avatar utente
luca 1970
guru
Messaggi: 474
Iscritto il: 31/12/2011, 17:09
Reputation:
Località: Chieri (TO)

Re: precisione otturatore

Messaggioda luca 1970 » 09/02/2012, 22:00

Mah... certo che con l'otturatore che si ritrova direi che l'esposimetro che usa è comunque eccessivo: forse bastava la regola del 16.

@Ryo posso essere d'accordo con te quando dici :"Capisco come possa sembrare assurdo ed anacronistico mettersi a scattare in questo modo al giorno d'oggi, ma è solo con la più assoluta fedeltà all'"originale" che si può aspirare a ricrearlo.", ma allora che senso ha l'esposimetro che usa: sarebbe stato gia troppo l'esposimetro a estinzione, amche perche se si vuole essere filologicamente corretti direi che bisogna essero in tutto e per tutto, altimenti si riscia di fare i "fighetti! Very, very american".

Ciao Lu.


"La mia non è arte. Faccio il fotografo. Quello che è impresso nel negativo è quello che c'è in realtà" H. Newton

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

precisione otturatore

Messaggioda ryo » 09/02/2012, 23:49

.......e per andare a fotografare bisogna spostarsi rigorosamente in "carrettino" alla Brady, mi raccomando! Guai ad usare una macchina!!! :)
Ahahahahah
Ho detto anche io che l'esposimetro era eccessivo, non fosse altro che per il fatto di non poterne rispettarne i tempi veloci con quel sistema.
Con le mie parole, però, non volevo riferirmi al tipo del video che, tra le altre cose, credo abbia usato una moderna pellicola piana come supporto sensibile.
Avesse usato una "vecchia tecnica" di sensibilizzazione (certamente non umida dato che caccia tutto da una borsa che non sembra essere stata appena aperta), l'uso dell'esposimetro sarebbe stato ancora meno utile, vista la difficoltà di stabilire un reale valore di "velocità" del supporto dovuto alla sua molto parziale sensibilità spettrale.
Sui "fighetti" ci sarebbe da dire parecchio. Certe cose devono necessariamente essere fatte con un tipo di attrezzatura (a lastre); se si è costretti ad usare una macchina con chassis non si può essere considerati fighetti, a mio avviso.
Sempre a mio avviso, ritengo essere più da fighetti l'uso di apparecchiature eccessive per il tipo di utilizzo che ci si prefigge di farne.
Chi usa il banco ottico per "gioco"; chi ha l'"Ammiraglia" e non ha idea di come sfruttarla; ecc. Certamente anche chi vuole usare un esposimetro come quello del video per una foto di paesaggio, in pieno giorno, a favor di sole e con un otturatore manuale (nel vero senso della parola); anche se, in quest'ultimo caso, più che di fighetti.... :) parlerei di scemotti.
Marcello



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11675
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: precisione otturatore

Messaggioda Silverprint » 10/02/2012, 0:49

ryo ha scritto:... Certamente anche chi vuole usare un esposimetro come quello del video per una foto di paesaggio, in pieno giorno, a favor di sole e con un otturatore manuale (nel vero senso della parola); anche se, in quest'ultimo caso, più che di fighetti.... :) parlerei di scemotti.


=)) =)) Quoto tutto!

(anche la parte omessa per brevità)

Brady era superganzo!
C'è chi al giorno d'oggi ci si rifá.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Grande formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti