Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda Bludiprua » 04/09/2013, 10:18

Salve a tutti,
di solito uso la pellicola Tmax 100 in Tmax e devo dire che non mi trovo male, la mia memoria di dice di aver letto da qualche parte sul web che qualcuno consigliava un prelavaggio in acqua semplice prima dello sviluppo per togliere il velo magenta (che comunque esce nel lavaggio finale), qualcuno di voi lo fa?
Ha un senso oppure è una fola da internet?
Grazie, ciao
Luca



Advertisement
Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda franny71 » 04/09/2013, 10:26

Cosa intendi per velo?
Il colore di cui parli dovrebbe essere l'antivelo, inerte.
Il prelavaggio ti toglierebbe il colore, ma ti aumenterebbe il tempo bagnato...
Boh, io l'ho fatto un paio di volte, ma non ho notato miglioramenti.
Se invece la pellicola mostra colorazione dopo lo sviluppo, proverei a rifissarla, molte volte funziona.
C'è da dire che in stampa a me non ha mai dato fastidio.


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda Bludiprua » 04/09/2013, 10:39

franny71 ha scritto:Cosa intendi per velo?
Il colore di cui parli dovrebbe essere l'antivelo, inerte.
Il prelavaggio ti toglierebbe il colore, ma ti aumenterebbe il tempo bagnato...
Boh, io l'ho fatto un paio di volte, ma non ho notato miglioramenti.
Se invece la pellicola mostra colorazione dopo lo sviluppo, proverei a rifissarla, molte volte funziona.
C'è da dire che in stampa a me non ha mai dato fastidio.


Siamo d'accordo che il pigmento magenta se ne va comunque con fissaggio/lavaggio ma qualcuno fa anche un prelavaggio per facilitare l'eliminazione del pigmento, effettivamente quando l'ho fatto dalla tank esce acqua magenta...la questione è se ha un senso oppure no...
Grazie



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda luca_dega » 04/09/2013, 11:03

Bludiprua ha scritto:...la questione è se ha un senso oppure no...
Grazie


ossia se ha ripercussioni.

non ci dici in quale formato la usi, la Tmax. E cambia parecchio. Ma se usi lo sviluppo dedicato, sono pressoché sicuro che usi il 35mm :D



Advertisement
Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda Bludiprua » 04/09/2013, 11:49

Si, hai ragione, 35 mm, l'avevo dimenticato o meglio credevo non fosse così rilevante...
Quindi, è consigliato oppure è una cosa inutile?
Grazie mille

luca_dega ha scritto:
Bludiprua ha scritto:...la questione è se ha un senso oppure no...
Grazie


ossia se ha ripercussioni.

non ci dici in quale formato la usi, la Tmax. E cambia parecchio. Ma se usi lo sviluppo dedicato, sono pressoché sicuro che usi il 35mm :D



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9117
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda chromemax » 04/09/2013, 12:17

Il prelavaggio non ha senso se si fa per togliere l'antivelo. L'antivelo è una sostanza fatta apposta per essere inerte con i chimici, anzi alcuni addirittura si scolorano a contatto con la soluzione basica delllo sviluppo. In genere il prelavaggio è sconsigliato anche dagli stessi fabbricanti e può essere utile solo in alcuni casi quando il tempo di trattamento è breve o la pellicola è grossa e si hanno striature per sviluppo non uniforme o se esplicitamente richiesto nelle istruzioni di sviluppo, in genere io non lo faccio.
La colorazione magenta delle T-Max era molto tenace soprattutto quando uscirono queste pellicole, mi sembra che la situazione sia molto migliorata con le attuali verisioni delle pellicole e penso che gli echi delle esperienze di trent'anni fa ancora riecheggino in rete. Un fissaggio più robusto del solito, come descritto anche nei datasheet, è più che sufficiente a togliere il magenta e, se proprio si vuole essere sicuri, basta usare un bagno di chiarificatore di iposolfito prima del lavaggio per eliminarlo completamente, ma anche se rimane un po' di colorino non comporta nessuna conseguenza.



Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda franny71 » 04/09/2013, 12:20

chromemax ha scritto:Il prelavaggio non ha senso se si fa per togliere l'antivelo. L'antivelo è una sostanza fatta apposta per essere inerte con i chimici, anzi alcuni addirittura si scolorano a contatto con la soluzione basica delllo sviluppo. In genere il prelavaggio è sconsigliato anche dagli stessi fabbricanti e può essere utile solo in alcuni casi quando il tempo di trattamento è breve o la pellicola è grossa e si hanno striature per sviluppo non uniforme o se esplicitamente richiesto nelle istruzioni di sviluppo, in genere io non lo faccio.
La colorazione magenta delle T-Max era molto tenace soprattutto quando uscirono queste pellicole, mi sembra che la situazione sia molto migliorata con le attuali verisioni delle pellicole e penso che gli echi delle esperienze di trent'anni fa ancora riecheggino in rete. Un fissaggio più robusto del solito, come descritto anche nei datasheet, è più che sufficiente a togliere il magenta e, se proprio si vuole essere sicuri, basta usare un bagno di chiarificatore di iposolfito prima del lavaggio per eliminarlo completamente, ma anche se rimane un po' di colorino non comporta nessuna conseguenza.
mi Diego, ho imparato bene allora, visto che avvalli... :)
Tra una 30ina di anni voglio la divisa pure io....
:-*


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda Bludiprua » 04/09/2013, 12:26

Perfetto! Fola da internet come immaginavo.
Devo dire che il fatto di essere tornato in co dopo parecchio tempo, a parte qualche ricordo confuso, ha di buono che ti domandi il perché di tante cose che facevi assolutamente in automatico senza nemmeno più chiederti perché le fai.
La cosa che comunque mi impressiona è che, sia in camera oscura e anche in fase di scatto, mi rendo conto di non avere più molti degli automatismi di un tempo per cui sono molto più lento e meno metodico: non trovo la forbice al primo colpo, dimentico il timer ecc cose che 5 anni fa facevo a occhi chiusi (stavo per dire al buio).
Saluti a tutti

chromemax ha scritto:Il prelavaggio non ha senso se si fa per togliere l'antivelo.



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda paolob74 » 04/09/2013, 16:34

Io invece lo faccio sempre...

Di almeno un minuto sui formati piccoli fono a 3 minuti sulle lastre.

Prepara la pellicola a ricevere lo sviluppo e scalda la tank alla temperatura di lavoro successiva, cosa da non sottovalutare se la temperatura ambiente è inferiore.

Secondo me è un ottima pratica.

:-h



Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 631
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Prelavaggio negativo Kodak Tmax

Messaggioda Luca Ghedini » 04/09/2013, 16:53

Io lo faccio solo sul 4x5 (Foma 100: non ne ho ancora usate altre...) per un minuto: in questo modo ho risolto il problema delle bollicine d'aria sull'emulsione.

Ciao


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite