Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
stefano_antani
fotografo
Messaggi: 32
Iscritto il: 22/07/2014, 1:29
Reputation:

Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda stefano_antani » 09/08/2014, 18:23

Ciao,

Sono in procinto di stampare in bianco e nero per la prima volta; l'ultimo ostacolo che mi rimane da abbattere è la preparazione dei bagni chimici.
Ho acquistato 1 litro di Hilford Multigrade per lo sviluppo e 500 ml di Hilford Rapid Fixer per il fissaggio; ho già scaricato e letto i Fact Sheet di Hilford ma ci sono un paio di cose che ancora non capisco. Dalle prove che ho fatto con acqua del rubinetto per testare la capacità delle mie bacinelle ho visto che le posso riempire al massimo con 1 litro dopodiché se le agito esce furori il contenuto. E qui la prima domanda: Esiste una relazione tra la quantità di liquido e le dimensioni della carta vero? Cioè per stampare un 24x30 mi occorrerà 1 litro di soluzione mentre per stampare una foto 12x17 mi basteranno 500ml?
A parte questo il mio vero problema è che non capisco cosa vogliono dire i numeri guida riportati sulle confezioni di sviluppo e fissaggio, cioè sulla confezione dell' Hilford Multigrade è riportato 10 Liters (1+9) che è la proporzione indicata dal produttore per preparare il bagno di sviluppo, vuol dire 100 ml di hilford multigrade + 900 ml di acqua ??? Perché c'è scritto 10 Litres???
Mentre sul Rapid Fixer è riportato: 2.5 Litres (1+4) - 5 Litres (1+9) e qui non sono arrivato nemmeno a fare un ipotesi :)
C'è qualcuno che mi spiega come funziona in maniera semplice, a prova di Italiano Medio? :(|)

grazie
Stefano



Advertisement
Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda Frank » 09/08/2014, 19:04

1+9 in parole semplici vuol dire 1 parte di chimico + 9 parti di acqua. Ad esempio per preparare mezzo litro occorrono 50ml di chimico+ 450ml di acqua. Per la quantita di liquido totale nella bacinella io mi regolo a seconda della bacinella il liquido deve avere "almeno" un livello di 4 cm (per quest' ultima cosa non so' se sia corretto,io faccio cosi' , mai avuto problemi).

Frank


Frank _ Dublin

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11273
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda Silverprint » 09/08/2014, 19:17

La quantità di chimico necessaria è quella che produce almeno un paio di dita di profondità nella bacinella.
Circa 1,5 litri nelle bacinelle 24x30, 2 litri in quelle 30x40, etc, etc. Comunque non troppo poco da bagnare "male" la carta, né così tanto da rendere impossibile l'agitazione senza fare un lago. Se ogni tanto ne esce un poco non fa nulla.

Sulla confezione è riportato il quantitativo massimo che si può preparare con il suo contenuto, quindi se la confezione è da un litro e va diluito 1+9 viene scritto 10 litri. Se il prodotto è liquido concentrato, come nel tuo caso, puoi prepararne solo quello che serve, se invece fosse in polvere andrebbe preparato tutto il quantitativo indicato sulla confezione.

Se ti servisse un litro di chimico da preparare da un concentrato da diluirsi 1+9 userai 100 ml di concentrato e 900 ml di acqua.

La diluizione dei chimici può, quasi sempre, essere variata, si possono cioè usare prodotti più o meno concentrati, quelli più concentrati sono di azione più rapida.

Il fissaggio conviene quasi sempre prepararlo alla concentrazione massima (di solito 1+4), perché oltre ad abbreviare il tempo di trattamento, si facilita la successiva operazione di lavaggio. Il costo è identico in quanto la soluzione più concentrata è più durevole.

Tra il rivelatore ed il fissaggio bisogna fare il bagno di arresto, non farlo può produrre vari problemi. Il bagno di arresto (stop bath) è una soluzione di acido acetico o citrico al 2%. L'acido acetico puro (glaciale) è molto antipatico da maneggiare e viene quindi spesso venduto già parzialmente diluito, per preparare la soluzione di lavoro andranno seguite le istruzioni sulle confezioni. L'acido citrico si può comprare sia in polvere che già parzialmente diluito, la polvere va pesata, quelli già in parte diluiti vanno preparati secondo istruzioni.

Spero si capisca! :D


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
stefano_antani
fotografo
Messaggi: 32
Iscritto il: 22/07/2014, 1:29
Reputation:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda stefano_antani » 09/08/2014, 20:27

Grazie mille delle risposte,
A questo punto vi chiedo anche la formula matematica perché continuo a non capire come calcolare le giuste proporzioni di 1 litro di fissaggio a concentrazione 1+4; così come non riesco a calcolare le giuste proporzioni per soluzioni da 1,5L
come avrete intuito la matematica non è mai stata il mio forte :)



Advertisement
Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda Pacher » 09/08/2014, 20:49

Ciao Stefano, preparare le soluzioni è facilissimo. 1+4 per esempio corrisponde a: 1 parte di concentrato + 4 parti d'acqua.
Mentalmente per semplificare io faccio cosi: aggiungo gli zeri mentalmente dopo i numeri. Quindi aggiungo uno zero a 1 e 4. Mi ritrovo con 10 ml e 40 ml. In totale fanno 50 ml (10+40). Non sono abbastanza.
Aggiungo un'altro zero. Avro' 100 ml + 400 ml. In altre parole 100 ml di concentrato + 400 ml d'acqua, mi daranno 500ml che equivale a mezzo litro di soluzione. Non resta che moltiplicare per 2 per avere un litro.
Quindi, 200 ml di concentrato + 800 ml d'acqua per fare 1 litro di fissaggio pronto all'uso.
Non so se sono riuscito a spiegarti o se ho fatto peggio.. :))



Avatar utente
stefano_antani
fotografo
Messaggi: 32
Iscritto il: 22/07/2014, 1:29
Reputation:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda stefano_antani » 09/08/2014, 22:59

Ciao Pacher in effetti il tuo metodo non fa una piega, però se provo a fare lo step successivo mi fermo subito; cioè a calcolare le parti per 1500ml...esiste un calcolo più preciso da fare? un ragionamento...Per esempio so che dovrò preparare 1500ml di soluzione che ha 1+4 come concentrazione 1500x40:10...che non vuole dire niente...però capito che intendo?
grazie ancora dell' aiuto
Stefano



Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda marco1962 » 09/08/2014, 23:31

Si, esiste.
Basta sommare tutte le "parti" e assegnarle nelle giuste proporzioni. Mi spiego.... :-?

1+4=5 Abbiamo cinque parti da distribuire. Come? Leggiamo il bugiardino... (che per una volta non è bugiardo!!)

Vuoi preparare 1,5 l di soluzione di lavoro? Allora prendi il volume (1,5 litri o 1500 cc, è lo stesso) e lo dividi per il numero che hai trovato prima dalla somma, cioè cinque. Cosa ottieni? 0,3 litri o 300 cc (sempre la stessa cosa); questo è il volume che devi prendere di fissaggio concentrato. Il resto sarà acqua. In poche parole prendi un recipiente almeno da 2 litri (o la stessa bacinella), aggiungi 300 cc di fissaggio concentrato e 1200 cc di acqua. Da dove salta fuori il 1200? Sono le quattro parti di acqua. Puoi arrivarci in due modi, forse tre. Del tutto equivalenti:

- primo; rifai il conto ma invece che fermarti a cercare la prima parte, la moltiplichi per quattro. Il bugiardino, la ricettina, ti dice questo.
- secondo; sai di voler preparare 1,5 litri. Hai fissato la prima quantità (300 cc).... sottrai: 1500 meno 300 e ottieni: 1200 cc.
- terzo; vuoi controllare di non aver sbagliato? prendi il primo volume 300 e mettilo in proporzione a 1200; dividi entrambi i membri della proporzione per 300 e cosa ottieni? 300 diviso 300 =1.......1200 diviso 300 = 4 ....MAGIA.. 1+4

Gli stessi consigliati. :D

Adesso ci pensi tu a cambiare il volume finale (2 litri, 3, 10, 50 ecc) o la diluizione (1+2, 1+3, 1+5, 1+9, ecc), vero?

Il procedimento è lo stesso. Ed è infallibile.

Scrivi se hai dei dubbi.... :-\

Roveretto Marco



Avatar utente
stefano_antani
fotografo
Messaggi: 32
Iscritto il: 22/07/2014, 1:29
Reputation:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda stefano_antani » 10/08/2014, 23:12

Ciao Marco,

Il tuo procedimento è veramente infallibile! Grazie mille.
Nel frattempo sono riuscito a stampare con le quantità che mi avevano indicato ieri, grazie ancora per avermi aiutato a chiarire ogni dubbio.
Appena ho un po' di tempo pubblicherò i risultati che ho ottenuto

buona serata
Stefano



Avatar utente
Genoano44
appassionato
Messaggi: 18
Iscritto il: 13/06/2018, 18:30
Reputation:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda Genoano44 » 28/06/2018, 18:49

Chiedo scusa, i chimici vanno preparati qualche ora prima? Oppure è un'operazione trascurabile?
C'è una quantità minima di bagno che va preparato ogni volta? Oppure posso prepararne anche 500 ml a volta.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5081
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Preparazione Bagni Chimici - Stampa Bianco e Nero

Messaggioda -Sandro- » 28/06/2018, 20:37

I bagni per la carta possono essere preparati al momento nelle quantità che ti occorrono.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti