Presentazione

Sei un fotografo, un appassionato o semplicemente una persona che vorrebbe cimentarsi nel fantastico mondo della fotografia analogica? Presentati qui ed esponi le tue idee, le tue curiosità, i tuoi lavori e le tue esperienze.

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Mattia_
appassionato
Messaggi: 1
Iscritto il: 05/01/2019, 11:24
Reputation:

Presentazione

Messaggioda Mattia_ » 05/01/2019, 11:33

Buongiorno a tutti,
Mi chiamo Mattia e sono entrato da poco nel mondo della fotografia analogica. Scatto con una Canon AE-1 + ILFORD HP5 PLUS 400 e, anche se devo ancora sviluppare il mio primo rullino, spero di farlo presto.
Vivo, sempre in movimento tra Padova e Gorizia, e spero di trovare appassionati vicini per poter condividere conoscenze e consigli.
Ho una forte passione per la riparazione e mi piacerebbe imparare a fare riparazioni e manutenzioni di corpi macchina e obiettivi, anche in questo caso spero di trovare qualche amatore o professionista che voglia condividere con me questa magnifica passione.
Un saluto a tutti,

Mattia



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5520
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Presentazione

Messaggioda -Sandro- » 05/01/2019, 12:01

Benvenuto nel forum.

Se vuoi dilettarti con la riparazione delle fotocamere e degli obiettivi, le cose da sapere sono tante, ma tante davvero.
Intanto non puoi minimamente pensare di riparare un meccanismo di cui non conosci alla perfezione il funzionamento: se apri alla speraindio è più facile fare danni che riparare.
I manuali di riparazione delle verie fotocamere non sono di pubblico dominio e quel poco che si trova in giro nella rete è illeggibile, incompleto e poco comprensibile. I laboratori autorizzati mandano il loro personale a fare corsi di addestramento presso la casa madre dove vengono istruiti sul funzionamento di tutto quello che dovranno riparare, poi, a pagamento, il laboratorio compra i manuali tecnici di riferimento, dove vi sono esplosi, numeri parte, e per qualche marca anche le procedure di smontaggio e rimontaggio. Questi manuali sono sempre stati sotto vincolo di riservatezza e non divulgazione per ovvi motivi di brevetto. Quindi non si trovano, chi li ha comprati certo non li regala in giro. Io ho comprato i manuali di riparazione Hasselblad pagandoli carissimi, e nonostante questo prima di poter capire a fondo la logica di funzionamento di tutti i corpi macchina e degli otturatori di tutti gli obiettivi mi ci sono voluti 5 anni, proprio perché le informazioni sono incomplete. Questo solo per un marchio. Figurati quindi pretendere di riparare tutto. Occorrono attrezzi speciali che bisogna sapersi costruire perché ci sono operazioni che senza di essi semplicemente non si possono fare. Occorre avere le tabelle di lubrificazione dove sono riportate tipo e qualità di lubrificanti da usare, ed anche quanto usarne. Uso un olio lubrificante per gli otturatori che resiste fino a -27 gradi e costa 20 euro/ml (hai letto bene, un flacone da 2cc costa 40 euro). Ovviamente non si trova dal ferramenta. Occorrono solventi speciali ed appropriati per la pulizia dei ritardatori. Tutti i cacciaviti devono essere di qualità estrema (un set da orologiai costa 200 euro) perché se danneggi la testa di una vite col cacciavitino cinese, poi non la levi più ed hai compromesso il lavoro. Occorrono tante chiavi a compasso, tamponi di gomma, serravirole, lubrificatori ad asta, estrattori, micrometri di profondità per controllare la planarità del piano di fuoco, comparatori centesimali, e tanta altra attrezzatura da orologiaio. Un corso base di meccanica di orologeria è caldamente consigliato. Poi ovviamente ognuno è libero di fare come gli pare e di correre rischi, ma se lavori per conto altrui devi garantire la qualità assoluta e sopratutto serietà. Si lavora sotto oculare 2x/3x, e se usi oculari cinesi dopo 10 minuti ti viene il mal di testa. Occorrono infinita pazienza e razionalità nel lavoro, non puoi confondere viti e particolari. E devi amare alla follia quello che fai, altrimenti se ti prende una crisi di sconforto in un momento di difficoltà sei fritto.





  • Advertisement

Torna a “Presentazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite