Presentazioni e 400

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
GionBN
appassionato
Messaggi: 3
Iscritto il: 22/01/2013, 18:30
Reputation:

Presentazioni e 400

Messaggioda GionBN » 22/01/2013, 18:41

Ciao a tutti, cercando su internet ho trovato il Forum ed eccomi a Voi.

Vi saluto e mi presento.
Mi chiamo Giorgio e sono appassionato da tanti anni di fotografia che pratico nella maggioranza dei casi ancora con diapositive e BN.

Ho visto che marginalmente l'argomento e' stato trattato ma volevo saperne di piu' .
Sviluppo da solo ed in passato ho stampato abbastanza ma vi e' sempre stata una cosa che non ho mai provato:
Il confronto preciso tra pellicole 400 iso BN.

Di recente ho fatto un servizio fotografico per dei parenti ed ho usato Neopan 400, trix e hp5 (in 35mm trattate in d76) ebbene le stampe sono differenti ma tutte bellissime, si nota una maggiore granulosità e contrasto della trix e la hp5 e neopan sembrano un po' piu' simili con una minore granulosità della neopan.
3 pellicole eccezionali anche se non mi piace la colorazione violacea della nuova tri-x (introdotta da un presunto filtro anti halo) che nella tri -x di 7 o 8 anni fa non era presente.

Premetto che non mi piacciono molto le tmax e le delta e vorrei chiedervi tra quelle di cui sopra quali preferite e perche'

Nel frattempo mi sto preparando a fare una comparazione diretta e precisa tra le 3 anche se prenso che la neopan non sia piu' prodotta se non in versione across 100 (tra l'altro notevole).


Grazie e ciao.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda Silverprint » 22/01/2013, 21:11

Benvenuto Giorgio! :)

I confronti tra pellicole diverse non sono semplici da fare.
Se fatti con lo stesso rivelatore bisogna regolare il tempo per ottenere lo stesso identico contrasto ed anche lavorare con la sensibilità effettiva (che varia un po'). Molte delle differenze che normalmente vengono riferite in realtà sono solo apparenti e dovute a sviluppi che producono contrasti diversi ed alle diverse sensibilità effettive a parità di I.E. suggerito.
Comunque anche usando lo stesso rivelatore il confronto sarebbe parziale nel senso che è possibile che si preferiscano rivelatori diversi per pellicole diverse... e a quel punto oltre a dover comunque regolare i tempi per ogni combinazione le cose si complicano notevolmente!

Spesso i confronti lasciano il tempo che trovano, proprio perché non vengono fatti come bisognerebbe farli, d'altronde è laborioso, dispendioso e tecnicamente non semplice...

Il colore violaceo di molte Kodak è un anti-velo un po' difficile da eliminare. Comunque non fa danno anche se ne rimane un po' dopo un adeguato fissaggio.
C'era anche sulle vecchie Tri-x e c'è anche sulle altre Kodak. Non è sempre uguale, dipende sia dal processo (se più lungo ne rimane meno), sia dal fissaggio, sia dall'età delle pellicole (sulle pellicole più vecchie viene via prima :-o ).

Per le presentazioni c'è l'apposita sezione... qui il benvenuto non sarebbe lo stesso. ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
GionBN
appassionato
Messaggi: 3
Iscritto il: 22/01/2013, 18:30
Reputation:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda GionBN » 22/01/2013, 21:53

Silverprint Grazie per la risposta,

mi presentero' meglio nella apposita sezione :)

Capisco i tuoi sugerimenti; hai comunque una tua opinione da suggerire in merito alle caratteristiche e preferenze con un unso in d76 o xtol delle 3 ?

GRazie



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda Silverprint » 22/01/2013, 21:58

Prego, figurati!

Personalmente non amo molto i rivelatori compensatori e con molto solfito, tra le tre ci vedo meglio la T-max visto che può raggiungere densità più elevate ed ha la spalla spostata più avanti.

Con la HP5 e la Tri-x si rischia di avere le alte luci non ben modulate anche a livelli di contrasto della scena non particolarmente elevati. Se però il contrasto della scena è basso e si fa attenzione a non sovra-esporre l'eccentuata separazione dei toni medi può essere interessante.

Tieni però presente che per me la modulazione dei toni più chiari è una specie di ossessione. :))


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
GionBN
appassionato
Messaggi: 3
Iscritto il: 22/01/2013, 18:30
Reputation:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda GionBN » 22/01/2013, 23:17

Silverprint, Grazie per la risposta.

In effetti anche per me la parte dei toni alti e' fondamentale ed e' dove mi sembra migliore la neopan 400.

Secondo te il formato 120 e' avvantaggiato o non cambia niente rispetto al 35mm?

Quale rivelatore preferisci per la hp5 e la tri-x

in effetti i migliori risultati che ricordo di aver ottenuto una quindicina di anni fa sono stati con la apx100 e il rodinal.

ciao e grazie ancora.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda Silverprint » 23/01/2013, 14:46

Ciao!

Il medio formato è quasi sempre migliore del 35mm anche se se ne dovesse ritagliare una porzione della stessa misura.

Le T-grain: Delta 400, T-max 400 e Neopan 400 hanno una capacità di modulare maggiormente estesa in alte luci, ma molto dipende dai rivelatori. Se hai sempre usato rivelatori compensatori e solfitosi (d-76, x-tol, etc) queste pellicole possono risentire meno della compressione (compensazione) sui toni alti rispetto alle più tradizionali Tri-x ed HP5 e quindi dare una resa dei toni più alti più modulata, ma dato che dipende moltissimo dai livelli di esposizione e dal tempo di sviluppo è difficile dare regole generali.

L'Hp5 non la amo molto (per via dell'aspetto della sua grana), la Trix invece l'ho usata a kilometri, mi piaceva specialmente in medio formato con il Tetenal Neofin Red (fuori produzione :( )... e senza Neofin non ho più ritrovato la resa tonale che mi piaceva davvero. Con lo Studional 1+30 non sono per niente male, anche in HC-110 mi piacciono, ma per i miei gusti nell'HC c'é un po' troppo anti-velo. In D-76 (stock), x-tol e solfitosi vari non le sopporto proprio a meno che siano usate in studio con luci decisamente morbide. Il Rodinal secondo me non ci si piglia tanto, con l'HP5 se si vuole evitare che le alte luci sparino (mentre i toni medi sono ancora bassi) oltre a doverlo usare 1+50 (e non modula più benissimo in alte luci) bisogna anche scendere sotto i 160 iso.
Con la Tri-x va un po' meglio, ma la grana è molto evidente ed il contrasto tendenzialmente molto elevato ad 1+25 (a molti piace), andando ad 1+50 è più normale, ma ha un effetto di compensazione piuttosto evidente e le luci non sono modulate bene.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
upupup
esperto
Messaggi: 194
Iscritto il: 15/03/2010, 13:28
Reputation:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda upupup » 23/01/2013, 15:05

La grana può essere piacevole......ho fatto invertire un HP5 da "Agenzia luce Trieste"...ti dirò la grana è poco evidente...eppure stiamo parlando di una dia ingrandita poichè proiettata. Quindi dipende molto dal trattamento



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Presentazioni e 400

Messaggioda Silverprint » 23/01/2013, 15:17

Certo che la grana può essere piacevole... non manca certo alla Tri-x.
Quel che dicevo riguardo l'HP5 non era riferito alle dimensioni od alla visibilità della grana, quanto piuttosto a come si presenta (il suo aspetto vagamente fioccoso e non perfettamente uniforme)... in effetti la mia frase non si capiva ed hai fatto bene ad integrare col tuo post.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti