prime foto alla luna

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
amstrod83
fotografo
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/05/2012, 15:25
Reputation:

prime foto alla luna

Messaggioda amstrod83 » 06/04/2013, 16:19

Volevo cimentarmi fotografando la luna.... un grande classico.
Non sono molto pratico, ed i risultati purtroppo sono evidenti:
Immagine
come potete vedere:
rumore pazzesco
nero molto scarico
alone lunare Che vorrei evitare o ridurre al minimo
eccessiva luminosità del corpo celeste, con relativa perdita di dettagli
ho provato a lavorare su diversi tempi di esposizione e i problemi persistono, i risultati sono uguali

come posso eliminare tutti questi difetti?



Advertisement
MarcoLeoncino

Re: prime foto alla luna

Messaggioda MarcoLeoncino » 06/04/2013, 16:58

Scusa, che strumentazione hai usato?



Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1150
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda guarrellam » 06/04/2013, 19:08

Ciao,che significa "rumore pazzesco"?


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

MarcoLeoncino

Re: prime foto alla luna

Messaggioda MarcoLeoncino » 06/04/2013, 19:26

Appunto, anche io come Guerralam sono stato colpito dal "rumore". La pellicola non ha rumore.... Quelle che mostri cosa sono? Scansioni?
Perchè sono tentato di credere che siano frame presi con la webcam... tempo fa mi cimentavo anche io, sia con pellicola che con webcam.
Nel primo caso non è possibile che "cambiando tempo di posa i risultati siano tutti uguali..."
Spiegaci meglio che cosa hai fatto!

PS: nel caso in cui fossero riprese digitali, forse hai sbagliato forum!



Advertisement
Avatar utente
amstrod83
fotografo
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/05/2012, 15:25
Reputation:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda amstrod83 » 06/04/2013, 20:15

foto scattate con una minolta 7000 maxxum, obbiettivo soligor 400mm e un teleconverter 2x. essendo un obbiettivo totalmente manuale applicato al corpo macchina attraverso anello adattatore io gestivo l'apertura del diaframma e con la mezza pressione del pulsante di scatto impostava il tempo di apertura "corretto" automaticamente la macchina. ciò nonostante non vi sono sostanziali differenze tra i vari scatti.
quello che io chiamo impropriamente rumore è in realtà quell'effetto sgranato che caratterizza tutta l'immagine. quella che ho postato si tratta di una scansione dalla foto cartacea così come mi è stata consegnata dal laboratorio, non è dunque un problema di pixel dato che il cartaceo presenta già il difetto.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda Silverprint » 06/04/2013, 20:22

Ah!

Ok... hai mandato in "tilt" la stampatrice (foto-restitutore)! :))
L'aggeggio fa una scansione, corregge in automatico e poi proietta su carta tramite batteria di led pulsanti. Non credo si possa cavar fuori qualcosa di decente da una immagine simile se non correggendo in manuale... Sempre che tu riesca a trovare qualcuno che ha voglia e capacità di farlo.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
amstrod83
fotografo
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/05/2012, 15:25
Reputation:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda amstrod83 » 06/04/2013, 20:30

non ho capito molto..... in sostanza mi stai dicendo che è un errore del laboratorio e in realtà i negativi dovrebbero essere puliti?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda Silverprint » 06/04/2013, 20:33

Per l'alone non saprei, ma il rumore (che è rumore) è "colpa" loro (è la macchina, non l'operatore).
Comunque portando a nero lo sfondo anche l'alone si dovrebbe ridurre.

Anche il fatto che cambiando esposizione viene sempre uguale è prova dell'intervento della macchina stampatrice, che appunto corregge a modo suo (cioè sbagliando), sempre nello stesso modo.

Nella stragrande maggioranza dei laboratori la stampa viene eseguita in maniera automatica con dei macchinari ibridi analogici-digitali. Per garantire uniformità di lavorazione i negativi vengono scansionati (alla risoluzione minima richiesta dal formato) e poi i files vengono corretti automaticamente e proiettati sulla carta fotografica. La proiezione può essere fatta col laser, coi led, col video, ma le macchine più comuni usano i led.

Rispetto alle macchine automatiche tutte analogiche di una volta che regolavano solo filtratura ed esposizione quelle "nuove" (tra virgolette perché girano da parecchio) permettono maggiori interventi di correzione anche all'operatore, cioè manuali. Il problema è che nella maggior parte dei casi l'operatore sa solo far andare la macchina e non ha la più pallida idea di come intervenire manualmente, e quelli che intervengono manualmente, giustamente, si fanno pagare l'opzione ed il tempo.

Comunque per fugare i dubbi prova ad osservare i negativi.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1150
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: prime foto alla luna

Messaggioda guarrellam » 06/04/2013, 20:51

Così:
Allegati
img042a.jpg


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........



  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite