Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda lo_Spocchioso » 23/02/2016, 12:21

Grazie ai vostri consigli, sembra proprio che il mio primo sviluppo colore sia andato bene. La pellicola è asciutta e giovedì farò una scansione per avere una prima idea del risultato, poi proverò a farmi stampare qualche fotogramma dal lab per avere un riscontro più veritiero.

Riporto di seguito i dati del processo, vi sarò grato per i vostri commenti, consigli, stroncature, etc.
,.
  • Chimici Bellini C-41 più stop acido acetico all'1%
  • Jobo CPP-2 a 38°, tank 1520 con una sola spirale caricata
  • 1x pellicola ColorPlus 200

  1. preriscaldo 6'
  2. sviluppo colore 3'15" - a 3'10" alzo il lift, svuoto e riempo con stop in modo che bagni la pellicola allo scadere dei 3'15"
  3. lavaggio
  4. sbianca 45"
  5. lavaggio
  6. fissaggio 1'30"
  7. lavaggio
  8. stabilizzazione 2', cambio bagno, altri 2'

Ho preparato e usato 250 ml di sviluppo, che poi ho recuperato ma non ho ancora deciso se riutilizzarlo o meno, dal momento che passeranno diversi giorni prima che ne abbia il tempo. Al momento è in una bottiglia Jobo da 1 litro, quindi con 3/4 di volume di aria.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4695
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda impressionando » 23/02/2016, 13:40

lo_Spocchioso ha scritto:....giovedì farò una scansione per avere una prima idea del risultato, poi proverò a farmi stampare qualche fotogramma dal lab per avere un riscontro più veritiero.

Nè uno nè l'altro saranno riscontri veritieri.....
....o meglio saranno coerenti con la scansione stampata al pari di una scansione di un negativo bn stampato poi da un lab.
Sarebbe meglio dire che tramite la scansione e la sua stampa valuterai se il processo porta ai risultati cercati e val la pena continuare.... che comunque è la stessa cosa di sopra :)) La mancanza di un riscontro oggettivo tipo diapositiva toglie il senso alla scansione valutativa.
L'unica soluzione è una sola ed inequivocabile...
....comincia per S e finisce per O ;)



Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda lo_Spocchioso » 23/02/2016, 14:07

Lo sapevo che mi sarei messo nei guai scrivendo "scansione", ma forse sono stato frainteso: non avendo una camera oscura (e così sarà ancora per un bel po'), sono obbligato a usare lo scanner in sostituzione dei provini a contatto. Detto ciò, lungi da me stampare le scansioni: farò stampare con ingranditore dal lab presso cui solitamente mi servo.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda -Sandro- » 23/02/2016, 17:39

In effetti la scansione è TOTALMENTE fuorviante, non puoi in nessun modo giudicare alcunché.
E in bocca al lupo per trovare chi stampi il colore all'ingranditore.



Advertisement
Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda lo_Spocchioso » 23/02/2016, 17:48

Ah ma un giorno arriverò in cima alla torre, sebbene l'avorio sia scivoloso... :D


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda Pacher » 23/02/2016, 19:16

Più che scivoloso direi raro....ormai un po in tutti i settori non si sceglie il migliore ma il meno peggio..



Avatar utente
Slowhand78
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 14/06/2013, 22:14
Reputation:
Località: Prato

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda Slowhand78 » 24/02/2016, 5:39

Come mai tutti quei lavaggi intermedi?
Io con il kit Bellini ho seguito il loro volantino, aggiungendo solo lo stop con acetico dopo lo sviluppo....alla fine nessun lavaggio, ho risciacquato cambiando lo stabilizzatore 2 o 3 volte per il tempo indicato.
Che vantaggi hai notato?


Daniele

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda -Sandro- » 24/02/2016, 7:25

il C41 Bellini è progettato appositamente per evitare i lavaggi intermedi, non puoi paragonarlo con altri prodotti formulati diversamente: nella fattispecie la sbianca è formulata per non temere l'inquinamento da parte dello sviluppo, a differenza degli altri assortimenti.
Questo il suo punto di forza, un processo rapido e di alta qualità,



Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda lo_Spocchioso » 24/02/2016, 9:52

Slowhand78 ha scritto:Come mai tutti quei lavaggi intermedi?
[...]
Che vantaggi hai notato?


Non avendo alcuna esperienza precedente di C-41, ho effettuato i lavaggi per precauzione, visto che uso il lift. Sandro mi aveva già avvisato che non sarebbero stati necessari, perlomeno non tutti. Ora vorrei capire appunto quali eliminare per sveltire il processo senza però inquinare i chimici che recupero.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Slowhand78
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 14/06/2013, 22:14
Reputation:
Località: Prato

Re: Primo C-41 riuscito, vorrei mettere a punto il processo

Messaggioda Slowhand78 » 24/02/2016, 18:40

-Sandro- ha scritto:il C41 Bellini è progettato appositamente per evitare i lavaggi intermedi, non puoi paragonarlo con altri prodotti formulati diversamente: nella fattispecie la sbianca è formulata per non temere l'inquinamento da parte dello sviluppo, a differenza degli altri assortimenti.
Questo il suo punto di forza, un processo rapido e di alta qualità,


Si infatti, ero al corrente delle caratteristiche del kit, chiedevo per curiosità. :)
lo_Spocchioso ha scritto:
Slowhand78 ha scritto:Come mai tutti quei lavaggi intermedi?
[...]
Che vantaggi hai notato?


Non avendo alcuna esperienza precedente di C-41, ho effettuato i lavaggi per precauzione, visto che uso il lift. Sandro mi aveva già avvisato che non sarebbero stati necessari, perlomeno non tutti. Ora vorrei capire appunto quali eliminare per sveltire il processo senza però inquinare i chimici che recupero.


Io ho sviluppato con un kit 12 rulli 400 aumentando i tempi come da bugiardino. Ho preparato mezzo litro per volta e non ho notato nessuna differenza tra i primi e gli ultimi.
Di lavaggi non ne ho fatti nessuno...e ora che ho ricontrollato gli appunti, non ho fatto neppure lo stop dopo lo sviluppo.
Spero di esserti stato d'aiuto.


Daniele



  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti