Primo sviluppo bianco e nero

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Riccardo Rossini
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 13/01/2012, 22:11
Reputation:
Località: Olbia
Contatta:

Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda Riccardo Rossini » 14/01/2012, 21:17

Salve a tutti, sono nuovo sia del forum che della fotografia analogica avendo acquistato da poco una Canon 1N, ma vengo da diversi anni di fotografia digitale. Il mio interesse era rivolto soprattutto ad ottenere foto analogiche in bianco e nero ed ho acquistato vari tipi di rullini tra i quali ilford FP4 plus 125. Nella città in cui vivo ho grandi difficoltà nel trovare chi mi sviluppi questo tipo di rullini e mi è venuta in mente un'idea, che non credo sia originale fra l'altro..: svilupparmi da solo le pellicole, guardarmele allo scanner (epson v500) e poi portare al laboratorio i negativi da stampare. Tutto questo per risparmiare tempo e soldi ed in attesa di poter seguire un buon corso di stampa. Ora non avrei nè tempo nè spazio per dedicarmi anche alla stampa.
Arrivo al punto: ho tutto il comprato il necessario per lo sviluppo tranne i prodotti chimici, mi servirebbe un suggerimento su quali acquistare e dove (magari siti web attendibili) e dove ottenere le tabelle per i tempi da seguire nello sviluppo. Considerate che, come dicevo, sono totalmente nuovo in questo mondo.

Grazie in anticipo



Advertisement
Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda stormy » 15/01/2012, 0:04

Qui trovi la lista completa
vendita-on-line-t6.html
semplificando a mio parere i migliori sono
fotomatica
macodirect
westernphoto (anche su ebay)


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda etrusco » 15/01/2012, 0:13

Ciao Riccardo e benvenuto,
Prima di tutto che ne dici di raccontarci qualcosa di te nella sezione dedicata alle presentazioni?

Poi veniamo alle tue domande ....


Non esiste una risposta univoca a quello che hai chiesto, per cui cercherò di raccontarti la mia esperienza legata al primo sviluppo.

Ho iniziato con un rivelatore 'classico' ossia l'id-11 della ilford, rivelatore che uso ancora oggi (stessa composizione chimica del d-76)

Sono poi rimasto sempre su prodotti ilford anche per arresto, fissaggio e lavaggio, nell'ordine: ilfostop, rapid fix er, ed imbibente della ilford.

I tempi di sviluppo son ben documentati nei prodotti che acquisti , sul sito della ilford, nel nostro forum nella sezione dedicata ai documenti o sul famoso sito dev chart (il link lo trovi nella sezione dedicata ai link utili)

Una volta che avrai deciso il rivelatore e ha pellicola potremmo darti ulteriori consigli , per iniziare i consigli sono sempre gli stessi :

- leggi, studia e prendi appunti
- inizia con un rivelatore classico
- attieniti rigorosamente ai tempi del produttore

Una volta fattivi primi passi potrai iniziare a giocare e sperimentare nuove ed alternative soluzioni.

Il bello della fotografia analogica è che in gioco ci sono talmente tante variabili che il risultato finale è sempre nuovo e sorprendente , insomma non ci si stanca mai di sperimentare perché volendo si più fare sempre qualcosa di diverso dalla volta precedente.

Buon lavoro


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Riccardo Rossini
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 13/01/2012, 22:11
Reputation:
Località: Olbia
Contatta:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda Riccardo Rossini » 15/01/2012, 0:53

Grazie ad entrambi, ho dato una letta ed una guardata al tuo bolg etrusco e, visto che nell'esempio usi proprio una fp4, credo che mi affiderò alle tue cure ;-)



Advertisement
Avatar utente
Riccardo Rossini
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 13/01/2012, 22:11
Reputation:
Località: Olbia
Contatta:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda Riccardo Rossini » 15/01/2012, 13:01

Ok, più o meno, seguendo il blog di etrusco, ho individuato materiale e procedura a questo punto passiamo alle domande stupide... :D

- Acqua.. distillata vero?
- Come fate a mantenere la temperatura a 20°C? Pensavo di munirmi di una bacinella d'acqua calda dove immergere i prodotti se si raffreddano
- Come smaltite i prodotti chimici una volta che sono inutilizzati?

Scusate la banalità delle questioni :)



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda etrusco » 15/01/2012, 13:52

L'acqua distillata la utilizzo solo per il lavaggio finale con imbibente, tutti gli altri step li faccio con acqua normale.

il bagnomaria può essere una soluzione ma solo per tempi lunghi (es sviluppo stand di un'ora) se lo sviluppo dura il giusto non ho mai riscontrato problemi ...




Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Riccardo Rossini
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 13/01/2012, 22:11
Reputation:
Località: Olbia
Contatta:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda Riccardo Rossini » 16/01/2012, 23:35

Oggi ho fatto l'acquisto seguendo le indicazioni sul blog di Etrusco. Mi manca solo la tank e le caraffe graduate che rimedierò da amici e parenti
Immagine



Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda stormy » 17/01/2012, 0:13

Lista perfetta, ti manca solo la tank.
Per i dosaggi, ti consiglio di riutilizzare i tappi graduati di sciroppi o collutorio, sono incredibilmente pratici e utili


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
Riccardo Rossini
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 13/01/2012, 22:11
Reputation:
Località: Olbia
Contatta:

Re: Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda Riccardo Rossini » 17/01/2012, 10:23

Ottima dritta, La tank la rimedio da mio fratello ex pellicolaro. Ho un solo dubbio (leggendo le indicazioni sui prodotti me lo toglierò credo..) nel blog di Etrusco, la procedura viene eseguita in una tank da due rullini con un solo rullino, nel caso dovessi farne due? Scusatemi sempre per la banalità delle domande..



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Primo sviluppo bianco e nero

Messaggioda etrusco » 17/01/2012, 11:47

Se fai due rullini devi moltiplicare per due le 'dosi' ossia passare da 300ml a 600ml

Ciao


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti