PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

anonymous1

PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda anonymous1 » 20/03/2014, 18:06

Oggi prima prova di sviluppo in BN con la CPE2 (in attesa che mi arrivi il kit colore :D )

ho provato a sviluppare una FOMA [email protected] con R09 studio diluito 1 a 30 a 20° (che bellezza non doversi preoccupare più delle temperature :p ) in tank 1520 con 260ml come riportato
rispetto ai tempi che uso di solito con l'inversione ho ridotto del 20% ma il negativo è uscito sovrasviluppato e con contrasto eccessivo (impressione ad occhio, ancora non ho stampato)
Mi aspettavo che non uscisse perfetta ma non così!
Ovvio che dovrò fare un pò di esperimenti ma pensate che sia conveniente ridurre ulteriormente il tempo di sviluppo? magari fino a un 30%?
Forse lo studional si presta peggio alla rotazione continua? :-@
plz help me ~x(
Ultima modifica di anonymous1 il 20/03/2014, 18:54, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
MarcoLeoncino

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda MarcoLeoncino » 20/03/2014, 18:13

Ma la temperatura era giusta? In che senso non te ne sei dovuto preoccupare?



anonymous1

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda anonymous1 » 20/03/2014, 18:42

la temperatura è mantenuta costante dalla cpe2, i due termometri aggiuntivi confermavano i 20°



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11604
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda Silverprint » 20/03/2014, 23:55

Ciao!

Lo Studional va bene nella Jobo, Agfa ci aveva pure fatto una pubblicazione apposita.
Insomma non è colpa sua.

Da cosa dipende non saprei, ma certamente tempi, diluizioni e quantitativo di chimico vanno calcolati apposta.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
anonymous1

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda anonymous1 » 21/03/2014, 6:45

Silverprint ha scritto:Ciao!

Lo Studional va bene nella Jobo, Agfa ci aveva pure fatto una pubblicazione apposita.
Insomma non è colpa sua.

Da cosa dipende non saprei, ma certamente tempi, diluizioni e quantitativo di chimico vanno calcolati apposta.


oggi provo a stampare almeno avro' una conferma su come sono i negativi (non mi fido mica del mio occhio!)
secondo te e' meglio iniziare riducendo i tempi o aumentando la diluizione?
una curiosita': in un caso di sovrasviluppo e contrasto alto riducendo la temperatura cosa salterebbe fuori?



anonymous1

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda anonymous1 » 23/03/2014, 12:27

a parte i problemi intrinseci della pellicola FOMA (leggi qui) sono riuscito a calibrare meglio lo sviluppo con la CPE2!
è stato sufficiente ridurre ulteriormente il tempo di sviluppo e prendere un pò la mano con i tempi di ricambio dei liquidi nella nuova tank per ottenere un bel risultato!
certo che ne il risparmio di liquidi è notevole!
comunque grazie dei consigli!



Avatar utente
elimatilde
guru
Messaggi: 730
Iscritto il: 16/11/2012, 15:49
Reputation:

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda elimatilde » 26/03/2014, 15:13

P3262344.JPG
Ciao
non apro un altro post visto che sempre di cpe2 si parla...
Ho appena preso un banco 8x10 e una cpe2
Il primo sviluppo mi è venuto una ciofeca, ( manco il primo svil 4x5 era venuto instampabile..)
Evidente4 che ho commesso una serie di errori
elenco procedimento:
Pellicola Whephta 100 esposta a 50.
Tempo 5,5 minuti velocita bassa (1)
temp 20 gradi
rodinal 1+50 450 ml di soluzione. drum 2830 ( qulella per la carte ma ci stanno comode 2 lastre 8x10)
Arresto 1,5 minuti fix con rapid fixer 1+4 4,5 minuti. sempre in rotazione.
Dove ho sbagliato, oppure ho sbagliato tutto !
Se una buon anima mi manda dei dati sui tempi e diluizione chimici, ( per sviluppo hp5 ed fp4 sempre per lastre 8x10
e da usarsi su drum jobo, pref rodinal ) mi farebbe grossa cortesia,
so che ognuno deve aggiustare il tuttto alla propria catena di lavorazione, ma sarebbe per non partire alla cieca,
ed eviterei di buttare un tot di lastre ( che oimè non costano poco, lo sapevo che costavano :wall: :wall: )
Grazie mille
elia :) :)


.. Sbagliando s'impara....
........... Spero !!!!!....

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11604
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda Silverprint » 26/03/2014, 15:31

Ciao Elia

Non capisco cosa ci sia nella foto!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
elimatilde
guru
Messaggi: 730
Iscritto il: 16/11/2012, 15:49
Reputation:

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda elimatilde » 26/03/2014, 16:15

Ciao
infatti è venuta fuori incomprensibile,
era una persona alla finestra ....
Si legge a malapena il dettaglio del volto e della trama delle tende. ( lo leggo io perche lo so.)
Grazie
elia


.. Sbagliando s'impara....
........... Spero !!!!!....

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5635
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: PRIMO SVILUPPO BN CON CPE2

Messaggioda -Sandro- » 26/03/2014, 16:22

Tre domande per sbarazzare il campo da eventuali cappelle.

L'emulsione è stata messa all'interno del tamburo?
Hai fissato la lastra per impedirne il movimento durante la rotazione?
Il tamburo è dotato di bicchiere che impedisce il contatto prematuro del rivelatore prima che il tamburo sia messo in orizzontale?





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite