Problemi macchie stampe

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 490
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda kiodo » 15/11/2018, 18:57

Difficilmente il krst è il responsabile delle macchie: può sì macchiare, ma solo stampe non ben fissate. In questo senso funziona come test del fissagio. Voto anch'io per il fix in due bagni, col secondo freschissimo.
Mi pare di ricordare, però, di aver avuto macchie simili una volta che mi scappò di fare un bagno di stop troppo concentrato: da bagnate, le stampe presentavano aree della carta quasi trasparente, che poi tornarono normali asciugando.

Inviato dal mio BAH-L09 utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 754
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda Ri.Co. » 15/11/2018, 19:11

Ciao proprio in questi giorni sto sviluppando e stampando della carta ilford FB Classic La sto anche virando al selenio, non mi interessa tanto il viraggio completo, ma certamente mi interessa, in questo caso specifico, un intonazione piuttosto evidente per il tipo di foto che sto stampando. Dopo aver sputato un po' di veleno per riuscire a far virare la carta ilford, che non ne vuole sapere, finalmente con una concentrazione di 1 + 9 dopo 25 o 30 minuti il viraggio si vede. Questa mattina ho notato che dopo un paio di minuti 2 stampe si sono macchiate proprio come le tue, in modo anche più marcato per la verità. secondo me, dal fissaggio, la carta, che comunque ho lavato qualche minuto prima di fare Selenio, si portava dietro qualcosa che ha reagito nel selenio. Con fix fresco, lavaggio 5minuti, 2 minuti di hca, sciacquo veloce e poi selenio il problema è scomparso.



Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda negativo » 15/11/2018, 20:10

Il viraggio al selenio Kodak perché si veda l'effetto sulla FB Classic va usato abbastanza concentrato. Io lo uso in soluzione 1+5 e dopo circa 4' - 5' la stampa vira ad un tono più caldo. A stampa asciutta questa intonazione si riduce ( e a me va bene in quanto per i miei gusti non amo il color cioccolato). Secondo la mia procedura:doppio fissaggio, hypo clearing, lavaggio 30'/ 40', viraggio e successivo lavaggio di 40' ho appurato tramite il test di lavaggio che non vi sono più tracce di tiosolfato nella carta, o quantomeno un blando residuo che non ne inficia la stabilità.



Avatar utente
intothewhale
fotografo
Messaggi: 30
Iscritto il: 26/12/2014, 16:40
Reputation:

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda intothewhale » 15/11/2018, 21:12

Capisco, mi sono accorto anch'io che la classic è un po' restia al viraggio (sempre meglio della MG IV) rispetto ad altre carte che ho usato in passato (Oriental New Seagull e MCC110).
Però già 1+20 a 24/25 °C dopo 3 minuti percepisco un aumento delle densità più scure e un aumento del micro contrasto. A 5 minuti la stampa prende una "colorazione" calda che mi piace molto. Non oso immaginare a 1+5 per 4-5 minuti.



Advertisement
Avatar utente
negativo
esperto
Messaggi: 131
Iscritto il: 10/03/2017, 1:35
Reputation:

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda negativo » 15/11/2018, 21:43

Il fatto è che l'intonazione di un viraggio al selenio ( parlo del Kodak, gli altri non li conosco) oltre che dalla concentrazione o dal tempo impiegato è in una certa misura influenzato anche dal tipo di carta e sviluppo utilizzati, io ad esempio utilizzo uno sviluppo per carte a tono freddo ed è per questo che alla concentrazione che uso il colore marrone non è eccessivamente marcato.



Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 490
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda kiodo » 16/11/2018, 10:06

Il krst risente molto della temperatura: se si ricercano variazioni di colore visibili è meglio stare sui 24° almeno

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4421
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda impressionando » 16/11/2018, 21:14

30" di stop a mio parere sono comunque troppo pochi sulla baritata. Almeno un minuto io la lascio. 30"vanno bene per la politenata. Per me sono macchie generate da un lavaggio no accurato. La Nova hanno bisogno di andare "allegre" diversamente vanno meglio le vituperate Paterson.
Nella stampa è poi di grande importanza l'agitazione dallo sviluppo al viraggio; mai lasciare la stampa statica o poco agitata.



Avatar utente
intothewhale
fotografo
Messaggi: 30
Iscritto il: 26/12/2014, 16:40
Reputation:

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda intothewhale » 16/11/2018, 22:14

Grazie a tutti per i preziosi consigli!
Paolo, per “allegre” cosa intendi? Sulla mia c’è una specie di scala graduata che misura la portata dell’acqua in uscita dal troppo pieno, di conseguenza misura la portata interna della vasca. Solitamente faccio in modo di arrivare alla seconda tacca su otto.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4421
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Problemi macchie stampe

Messaggioda impressionando » 16/11/2018, 22:38

Per allegra intendo che la carta si deve muovere e non stare appoggiata alle pareti. È anche consigliabile togliere le bolle d'aria che aderiscono alla carta.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti