Prodotti chimici B-Work

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Prodotti chimici B-Work

Messaggioda michele95 » 09/09/2013, 2:11

Salve a tutti!
Volevo sapere se qualcuno ha già usato i prodotti chimici B-Work e se mi sapeva dire come sono in quanto a qualità perché io volevo provare ad acquistare l'arresto della B-work visto che il prezzo sembra conveniente.



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda Silverprint » 09/09/2013, 2:25

Ciao Michele, :)

I bagni di arresto sono tutti equivalenti. Chi li fabbrichi è davvero irrilevante.
Tra le cose più convenienti ci sono i normalissimi acido citrico ed acido acetico "no brand".

I rivelatori sono il prodotto da scegliere ed usare con maggior cura, ma più per la difficoltà d'uso e di accoppiamento coi vari materiali che per un discorso qualitativo in senso stretto.

I fissaggi rapidi sono grossomodo equivalenti, tutti fanno bene il loro lavoro, le differenze nell'uso sono trascurabili... le differenze di costo meno. ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 631
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda Luca Ghedini » 09/09/2013, 7:38

Io suo (userei... visto che ho la camera oscura in ristrutturazione..), l'arresto e il fissaggio B-Work e non ho mai avuto problemi.
Ciao


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda michele95 » 09/09/2013, 10:49

Domanda per Andrea "Silverprint" (Ma anche per gli altri :) )
Grazie per la risposta chiara e per quanto riguarda l'arresto anch'io all'inizio mi ero indirizzato verso l'acido acetico "no brand" ma mi è sembrato di capire che tutti gli stop a base di acido acetico abbiano un odore abbastanza pungente e che non è neanche troppo salutare da respirare quindi, visto che lavoro in una stanza in cantina di dimesioni 1.70x1.85m in cui l'unica ventilazione è aprire la finestra a fine lavori per cambiare un po' l'aria o aprire la porta ogni tanto mentre si lava le stampe (Per installare una ventola sto cercando una soluzione ma sono certo che mio nonno non mi fa forare il muro o la finestra della cantina :)) ) pensavo di usare uno stop a base di acido citrico.
Quindi tu cosa mi consigli: un arresto a base di acido citrico o di acido acetico? (O ovviamente i vari acidi "no brand")



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda Silverprint » 09/09/2013, 11:28

Ciao Michele

L'acido acetico un po' puzza, diluito puzza poco, ma comunque non è il massimo della gradevolezza. :)) L'acido citrico è inodore.

Dal punto di vista "tecnico" sono equivalenti.

L'acido citrico anidro (polvere da sciogliere) si trova a meno di 10 euro al kg.
Per l'arresto in soluzione d'uso se ne usano 15/30 grammi per litro.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
giofex
guru
Messaggi: 1376
Iscritto il: 22/08/2012, 10:33
Reputation:
Località: BRESCIA
Contatta:

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda giofex » 09/09/2013, 20:05

Ma l'acido citrico/acetico vanno diluiti in acqua? Per un litro qual'e' la diluizione? Grazie


ciao

Giorgio

Avatar utente
franzcalab
guru
Messaggi: 310
Iscritto il: 11/03/2013, 20:49
Reputation:
Località: S. Lazzaro di Savena (BO)

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda franzcalab » 09/09/2013, 22:26

Ciao Giorgio,
l'acido citrico é in polvere e, come ha scritto Andrea, vanno disciolti circa 15g./litro per le pellicole e circa 30/40 g./litro per le carte.
L'acetico è invece liquido e la diluizione dipende dal concentrato, per esempio utilizzando quello della Ornano che è all'80% bisogna diluirne 25ml /litro pr le pellicole e 50 ml. per le carte.


Ciao.
Francesco

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda michele95 » 09/09/2013, 23:30

Ma l'acido citrico dove lo posso comprare?



Avatar utente
Arbogast
guru
Messaggi: 384
Iscritto il: 22/01/2013, 9:55
Reputation:
Località: Campi Bisenzio

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda Arbogast » 10/09/2013, 8:37

Per esempio qui:http://www.westernphoto.it/catalogo/ACIDO_CITRICO_ANIDRO_100gr?
o qui:http://www.fotomatica.it/contents/it/p1306_acido_citrico_anidro_puro.html



Avatar utente
fabriziog
guru
Messaggi: 1030
Iscritto il: 06/06/2011, 11:05
Reputation:
Località: Paese, Treviso

Re: Prodotti chimici B-Work

Messaggioda fabriziog » 10/09/2013, 9:55

Io i prodotti BW li uso tutti, sviluppo, arresto e fissaggio. Non ho molta esperienza per cui non posso confrontarli con altri, ma fino ad ora mi sono trovato bene.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti