progetto camera oscura senza acqua corrente

Raccontaci come hai creato, allestito ed eventualmente ampliato la tua camera oscura. Immagini, trucchi, idee e consigli per la creazione di una camera oscura fai da te.

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
giovannibellotti
esperto
Messaggi: 114
Iscritto il: 08/02/2012, 23:12
Reputation:
Località: Napoli
Contatta:

progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda giovannibellotti » 26/03/2012, 20:19

Ecco come penso di fare la mia camera oscura in un posto senza acqua corrente. Qui farò solo la stampa. Per lo sviluppo del film userò il bagno di casa.
Allegati
camera oscura copy.jpg



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda Silverprint » 26/03/2012, 20:34

Ciao,

Che simulazione! :)

Qualche suggerimento:

- Archivio sotto i chimici... Pericoloso!
- Fare posto per una quarta bacinella da usare per trasportare le stampe in zona lavaggio (presumibilmente altrove).
- Invece di sospendere un serbatoio da 70 litri, perché non usare un rubinetto da camper (con interruttore per pompa incorporato) ed una piccola pompa ad immersione? Facendo così potresti comodamente montare due serbatoi (anche lo scarico) su un carrello e portarli in zona carico-scarico con facilità. Consentirebbe anche di avere serbatoi della stessa capacità in modo di poterli riempire e svuotare nello stesso momento.
- I fori possono essere ostruiti con un "darkroom louvre" (non so com si chiamano in italiano! :-o ) che consente il passaggio dell'aria, ma non della luce.
- Invece del lavandino (se non c'è ancora) io farei un unico vascone dal bordo basso che possa contenere anche le bacinelle.
- Manca una luce per l'osservazione delle stampe, l'ideale è una lampada con braccio orientabile, priva di diffusore, con lampadina da ca. 20w a filamento. Per osservare le stampe bagnate è assolutamente sconsigliata qualsiasi forma di diffusione della luce: neon, opaline, etc.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
giovannibellotti
esperto
Messaggi: 114
Iscritto il: 08/02/2012, 23:12
Reputation:
Località: Napoli
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda giovannibellotti » 26/03/2012, 22:17

Grazie Silverprint ottimi consigli, grazie mille. :ymhug:



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda zioAlex » 26/03/2012, 22:54

"il buongiorno si vede dal mattino"! ;)
Complimenti é così che si fa..
Per quanto semplice possa essere la realizzazione di una C/O amatoriale, é sempre meglio "progettarla" su carta con la facilità di "spostare" un tavolo.. :D
io l'ho fatto in pianta...
Anche per me lo stesso consiglio già dato da Andrea: togli i chimici dalla zona asciutta! Con l'archivio non vanno d'accordo [-x
io ho per la zona asciutta sotto ad un grande tavolo x l'esposizione della carta 3 cassettiere dove é inserito materiale inerente alla zona asciutta (carta, pellicole, bobinatrici, estrattori, obbiettivi etc. etc.) sotto gli altri tavoli per la zona umida ho una cassettiera con tank, spirali, termometri, caraffe etc. etc. senza la presenza di "macchinari elettrici" in questa zona... :) :-h


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Advertisement
Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 303
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda porcospino99 » 27/03/2012, 10:04

Anche io ho la camera oscura senza acqua corrente, sviluppo lì pure i negativi, per il lavaggio uso il metodo ilford (maggiorato di alcuni passaggi) così anche per quello non ho bisogno di grandi quantità d'acqua.
Il lavaggio delle stampe o porto le stampe depositate in un secchio su in casa o uso un'altra tanica collegata alla lavatrice patterson.

Mi sembrano troppe due luci rosse, io eliminerei quella sopra l'ingranditore.

Ciao



Avatar utente
giovannibellotti
esperto
Messaggi: 114
Iscritto il: 08/02/2012, 23:12
Reputation:
Località: Napoli
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda giovannibellotti » 27/03/2012, 15:25

GRAZIE PER I VOSTRI COMMENTI.
PORCOSPINO 99 , POTRESTI SPIEGARMI BENE COSA FAI DOPO AVER FISSATO LA FOTO?
INTENDO IL METODO ILFORD.



Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 303
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda porcospino99 » 27/03/2012, 16:21

Il "metodo" ilford lo uso per lavare i negativi, non le foto. E' spiegato nei loro fogli informativi
Per quanto riguarda i negativi si fanno 5 ribaltamenti poi 10,15 e 20 cambiando ogni volta l'acqua.
Io dopo il primo da 5 ne faccio 5 + 30" di ammollo con una wetting agent (ilford o tetenal a seconda di quello che ho e che costa meno). Poi aggiungo un altro giro da 20 alla fine, ed ovviamente il lavaggio con acqua distillata ed imbibente. Pér mia comodità e visto che non ho produzioni industriali compro il wettingagent già fatto, ma la formula per farselo in casa con i chimici puri è molto semplice.

Per le stampe invece dopo la stampa ed un passaggio di 1/2 minuti in acqua e wettingagent le metto in ammollo in un secchio pieno d'acqua normale, poi alla fine le lavo, questo se sono politenate, se sono baritate le metto nella lavatrice patterson collegata ad una tanica. A volte uso la lavatrice anche per le politenate, dipende da quante stampe faccio.

ciao

p.s. non scrivere in maiuscolo nei forum non è "elegante.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda Silverprint » 27/03/2012, 16:44

@porcospino

Perché usi l'imbibente all'inizio del lavaggio? L'ho trovata cosa curiosa...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda luca_dega » 27/03/2012, 16:55

Ciao e complimenti per...l'intenzione.
Posso chiederti come hai intenzione di riempire il recipiente da 70 litri sospeso ?
Anch'io sono senz'acqua corrente ed ho risoplto costruendomi un carrellino (vedi mio altro post in questa sezione).
Avendo le ruote, po porto a riempire molto agevolmente. Idem per la vasca di raccolta acqua spora: è su una tavola di legno munita di rotelline e corda per tirarla..!

Necessario:
1) carrello in metallo tipo Ikea
2) 2 vasche in plastica grandi, IKEA (circa 50 litri l'una)
3) 1 vasca in plastica bassa IKEA (circa 30 litri ?)
4) una pompetta ad immersione piccola piccola, da acquario/presepe
5) un metro di tubicino in gomma
6) un raccordo maschio per tubo in gomma
7) un pezzetto di tubo da giardinaggio (una 30ina di cm)
8) un rubinetto in plastica, da impianto di irrigazione o simili

se l'acqua è fredda, ci immergo un paio di riscaldatori da acquario...

a.jpg


l'idea è che il tutto è facilmente trasportabile per svuotare e riempire. All'inizio usavo solo la vasca piccola ed andavo "a mano" fuori a svuotarla e riempirla... ora va moooolto meglio.



Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 303
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: progetto camera oscura senza acqua corrente

Messaggioda porcospino99 » 28/03/2012, 9:05

Silverprint ha scritto:@porcospino

Perché usi l'imbibente all'inizio del lavaggio? L'ho trovata cosa curiosa...


No direi che ho sbagliato la "consegutio temporis" acqua distillata ed imbibente nei negativi in ammollo senza agitazione un minuto come ultimissimo passaggio, poi scrollata della spirale e appendo senza toccare.





  • Advertisement

Torna a “Ritratto della tua Camera Oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti