Proiettore Zett Royal

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
goarally
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 13/09/2012, 9:54
Reputation:

Proiettore Zett Royal

Messaggioda goarally » 17/09/2012, 10:02

Salve a tutti,
dopo la rottura di un vecchio e non eccelso braun novomatic, ho pensato di fare un salto di qualità acquistando sulla baia un vecchio Zett Royal II AFS Vision 250 corredato di un'ottica Zett P-Color 90 f2,5, chiaramente dopo estenuanti ricerche sulla rete che mi hanno portato a scegliere questo modello e obiettivo in quanto sembra che siano paragonabili ai Leica Pradovit con il Colorplan. Il tutto sembra in ottime condizioni ma due cose mi fanno diventare matto: la ventola è molto rumorosa e, problema principale, le dia presentano uno sfocato sul lato sinistro. Mi spiego: dopo la prima messa a fuoco manuale l'autofocus ricorregge il fuoco (anche questo in maniera rumorosa, con uno scatto udibile) ma il lato sinistro ad un attento esame risulta sempre leggermente fuori fuoco. Uso dia senza vetro. Che fare? E' normale? Vendo tutto e compro un Leica? Migliorerebbe sostituendo l'obiettivo con uno più performante tipo Il Colorplan se fosse compatibile l'innesto?
Grazie dei consigli



Advertisement
utente04

Re: Proiettore Zett Royal

Messaggioda utente04 » 17/09/2012, 11:05

I proiettori Zett sono in genere delle buone macchine.
L' azienda è stata di proprietà Zeiss Ikon prima e poi acquisita da Leitz nei primi anni 90, ed ha prodotto diversi modelli di proiettori per entrambi i marchi.
Diciamo che avere una perfetta messa a fuoco su tutto il fotogramma utilizzando telai senza vetro è un pia illusione, quando a causa del calore inevitabilmente la diapositiva "poppa", se metti a fuoco al centro perdi qualcosa inevitabilmente ai bordi.
Io i migliori risultati li ottengo utilizzando il COLORPLAN 90 CF (curved field) un ottimo obiettivo progettato proprio per recuperare la differenza di messa a fuoco ai bordi, non è nè diffusissimo nè economicissimo , ma con un pò di pazienza si riesce a trovare ad un prezzo accettabile. Ovviamente è inadatto a proiettare dia sotto vetro.
Ora nel tuo caso se manualmente riesci a mettere a fuoco correttamente su i due lati e l'autofocus invece ne fa slittare solo uno, potrebbe essere un problema legato al movimento del canotto in cui è inserito l'obiettivo, il sistema autofocus comanda dei movimenti regolati finemente, basta che un minimo di disallineamento per provocare la sfocatura.
Prova a disattivare l'autofocus ed utilizza il proiettore in manuale, e vedi come va.
Riguardo la ventola rumorosa non saprei, col tempo tutte tendono a diventare più rumorose, se la cinghia è a posto forse basta una pulizia/lubrificazione. Tempo fa avevo un Rollei che era diventato rumorosissimo, lo portai a revisionare e mi fu restituito perfetto, ma onestamente non ricordo che tipo di intervento subì ,nè se fu sostituito qualche pezzo o se invece venne solo ripulito e lubrificato.
Se decidi di cambiare macchina per un Leitz, orientati su modelli di fascia alta, tipo C/CA2500/2502.
Ottimi proiettori "round tray" sono i Kodak Ektapro, macchine professionali di altissima qualità.



Avatar utente
goarally
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 13/09/2012, 9:54
Reputation:

Re: Proiettore Zett Royal

Messaggioda goarally » 17/09/2012, 18:46

Grazie della risposta, farò sicuramente la prova con il fuoco manuale e poi, eventualmente, lo porterò da un riparatore qui a Roma per una revisione.
Un'altra domanda: cambiando l'obiettivo, aldilà del problema della messa a fuoco, vedrei un miglioramento sensibile della qualità della proiezione rispetto a quello in dotazione?



utente04

Re: Proiettore Zett Royal

Messaggioda utente04 » 17/09/2012, 22:06

Nel caso il tuo diaproiettore abbia bisogno di una messa a punto valuta bene il preventivo, magari visti i prezzi dell'usato conviene di più acquistarne un altro, anche se vista l'età media di questi apparati, non è detto che anche questo non abbia bisogno di una controllatina.
Riguardo la qualità dell'obiettivo , sicuramente è un punto fondamentale, ma non conoscendo affatto quello che attualmente usi, non so dirti se e quanto guadagnersti in qualità sostituendolo .
Di certo il COLOLRPLAN 90 Leitz è considerato un paradigma nel campo della proiezione diapo in piccolo formato.
Ma di obiettivi di livello superlativo se ne trovano anche in casa Zeiss, Rollei, Schneider giusto per citare qualche nome.
Ciò che è fondamentale se si ricerca la qualità nella proiezione, è non interrompere la "catena" con un anello debole che vanificherebbe o indebolirebbe la qualità degli anelli precedenti.
Quindi partendo dalla ripresa sino allo schermo ( da non sottovalutare affatto e se possibile da non sostituire con il muro bianco) tutto dovrebbe rispondere alla stesso criterio qualitativo.
A tale proposito ti consiglio questo articolo un pò datato ma sempre valido:
http://www.nadir.it/test/DIAPROIETTORI_2.htm



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite