Provini a contatto

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Provini a contatto

Messaggioda Silverprint » 02/10/2011, 10:03

isos1977 ha scritto: Ok, grazie! Avevo pensato al provino di provino :-o , ma avevo il dubbio che non fosse possibile farlo in questo caso, perché ogni fotogramma è una storia a se, e quindi fare un provino unico richiede un compromesso.


Per dirla con le tue parole... è quel "compromesso" che rende prezioso il provino a contatto (se di tipo "tecnico") proprio perché vengono messe in evidenza le differenze tra uno scatto e l'altro consentendo una valutazione del negativo.

Infatti se consideriamo che l'esposizione del provino a contatto è calcolata sulla base della pellicola (per averla appena visibile) ogni errore di esposizione sarà immediatamente visibile. Lo stesso accade per le variazioni di contrasto (in termini di Sistema Zonale, errori di sviluppo), poiché il contrasto verrà scelto cercando di non avere su nessun fotogramma alte luci bruciate, le variazioni di densità delle parti chiare risulteranno ben visibili. È per questo (il tuo "compromesso") che dal provino tecnico ricaviamo preziose indicazioni sulle future procedure di stampa e ottimi "suggerimenti" per migliorare la nostra tecnica di ripresa e sviluppo dei negativi.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Provini a contatto

Messaggioda isos1977 » 02/10/2011, 10:58

Okkappa, credo di aver capito il senso
a breve mi metto a sperimentare
Grazie!


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
Esaurito
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 20/03/2013, 21:26
Reputation:
Località: Caltanissetta/Palermo

Re: Provini a contatto

Messaggioda Esaurito » 31/05/2013, 12:27

Uppo per chiedervi quale carta utilizzate per fare i provini



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Provini a contatto

Messaggioda Silverprint » 31/05/2013, 12:41

Politenata lucida a contrasto variabile.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
Esaurito
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 20/03/2013, 21:26
Reputation:
Località: Caltanissetta/Palermo

Re: Provini a contatto

Messaggioda Esaurito » 31/05/2013, 12:52

Immaginavo, ma nello specifico sto terminando la mia tetenal che usavo da tempo, ho cercato in giro qualcosa di economico per i provini ma non ho trovato molto.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Provini a contatto

Messaggioda Silverprint » 31/05/2013, 12:59

La Adox MCP-310 è ottima e non cara.
Mi pare sui 46€ di listino per 50 fogli 24x30.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

Re: Provini a contatto

Messaggioda seconilmapero » 02/10/2013, 0:11

riapro quest'utilissimo thread per chiedervi se secondo voi è meglio utilizzare la stessa carta sia per il provino che per la stampa finale oppure posso benissimo utilizzare carta politenata a contrasto variabile per il provino e poi quello che mi aggrada, come una baritata, per la stampa?
tra queste (Kentmere Vc Select - Fomaspeed variant - ILFORD MGIV RC DE LUXE) quale scegliereste per i provini?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Provini a contatto

Messaggioda Silverprint » 02/10/2013, 0:22

La stampa a contatto e la stampa con l'ingranditore danno comunque risultati piuttosto diversi, non c'è quindi vantaggio a farli con la stessa carta.
Usa la politenata lucida a contrasto variabile con cui hai più familiarità.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Provini a contatto

Messaggioda chromemax » 02/10/2013, 0:29

Per me la seconda che hai detto.



seconilmapero
esperto
Messaggi: 154
Iscritto il: 23/07/2013, 18:27
Reputation:

Re: Provini a contatto

Messaggioda seconilmapero » 02/10/2013, 0:33

grazie mille, siccome la familiarita' devo acquistarla allora per adesso acquisto la foma che ha piu' familiarita con il portafoglio =)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite