Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11244
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda Silverprint » 29/05/2013, 23:23

E come ce li vedi 750 ml di sodio metabisolfito?

:D Gli è partito il rigo nel cop-incolla... e non si capisce.
Le dosi sono al rigo sotto.

Ecco... sono arrivato tardi! :D


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8311
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda chromemax » 29/05/2013, 23:30

Ed un modo relativamente semplice per tenere costante la temperatura per 45 m - 1 h di sviluppo ... ci provo con il bagnomaria?

E perché tutto 'sto tempo? Nel sito il tempo raccomandato più lungo sono 12 minuti in agitazione continua. Gli sviluppi tannanti, per loro natura, non si prestano molto allo stand.



pasukaru85
esperto
Messaggi: 170
Iscritto il: 22/03/2013, 7:30
Reputation:
Località: San Francisco

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda pasukaru85 » 29/05/2013, 23:52

ups, è partito il rigo del copia ed incolla visto che non mi andava di scrivere tutto a mano, scusate.

! tempi a seconda del metodo di sviluppo cambiano abbastanza, per gli sviluppi di pellicole medio formato in TANK vorrei provare lo sviluppo stand per una mia curiosità personale, lo stesso Sandy King scrive che quando riesce può dare risultati interessanti...ho scritto quando riesce perchè appunto spesso da diversi problemi, infatti nessuno lo utilizza...ma chi se ne frega al massimo butterò via un paio di pellicole.
Quindi cerco un modo pratico per mantenere la temperatura costante a 21°C...



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda luca_dega » 30/05/2013, 0:02

...e poi dite che il fetentone sono io... :))
comunque si capisce che è saltata la riga, dai....se lo capisco io, lo capisce anche lo scarafaggio che in questo momento mi sta gironzolando in cucina (e che ora farà conoscenza con luca_dega.... :D )



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4332
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda impressionando » 30/05/2013, 0:23

Pure io ottenni "risultati interessanti" esponendo una Delta3200 a 25.
A mie spese ho imparato a intendere i "risultati interessanti" come "sperimentazione casuale".
Alla prova di quel tempo ci devi arrivare da solo attuando prima trattamenti ragionevoli... solo così sarai in grado d'interpretare i "risultati interessanti" e comunque dovranno essere interessanti per la carta sotto l'ingranditore non per l'occhio o lo scanner.



pasukaru85
esperto
Messaggi: 170
Iscritto il: 22/03/2013, 7:30
Reputation:
Località: San Francisco

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda pasukaru85 » 30/05/2013, 0:25

Come attenuate posso dire solo che era tardi mi ero rotto i maroni di leggere, ne tanto meno ho mai provato a mischiare chimici, quindi ci sarebbe potuto essere scritto anche guano o cacca di piccione non me ne sarei accorto. Quindi gli scarafaggi a casa vostra ne sanno più di me a proposito di preparati chimici, ma la prossima volta non mi fiderò del copia ed incolla e controllerò che tutto coincida con il post originale...
Infine a mia discolpa faccio notare che ho messo un bel link alla fine della pagina quindi cliccate con il ditino il link azzurrino...

Ora se provate a crocifiggermi in sala mensa vi vengo a trovare uno ad uno e giuro che vi metto il fenidone nel caffè...



pasukaru85
esperto
Messaggi: 170
Iscritto il: 22/03/2013, 7:30
Reputation:
Località: San Francisco

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda pasukaru85 » 30/05/2013, 0:29

impressionando ha scritto:Pure io ottenni "risultati interessanti" esponendo una Delta3200 a 25.
A mie spese ho imparato a intendere i "risultati interessanti" come "sperimentazione casuale".
Alla prova di quel tempo ci devi arrivare da solo attuando prima trattamenti ragionevoli... solo così sarai in grado d'interpretare i "risultati interessanti" e comunque dovranno essere interessanti per la carta sotto l'ingranditore non per l'occhio o lo scanner.


ma infatti lo proverò su rulli scttati per l'occorrenza, tanto per il gusto di fare qualche cavolata.
il trattamento che mi interessa di più è il doppio bagno, anche se ancora non ho deciso se tenere il film 5 minuti in acqua dopo il bagno B o passare direttamente al fissaggio.... nel blog c'è scritto di farlo mentre nei forum degli utenti dicono di non farlo...mah



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11244
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda Silverprint » 30/05/2013, 0:30

=))

Non senza Kbr, 'ché vela!
Mai digerito il caffè velato!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

pasukaru85
esperto
Messaggi: 170
Iscritto il: 22/03/2013, 7:30
Reputation:
Località: San Francisco

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda pasukaru85 » 30/05/2013, 0:35

Domanda sicuramente banale, ma che differenza passa tra agitazioni ed inversioni?



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Pyrocat, moerch e compagnia bella...

Messaggioda luca_dega » 30/05/2013, 0:41

:wall:
ok, stempero con l'ultima prima d'andare a dormire: :!!
e che differenza c'è tra duro e scuro ?

che scuro, viene ogni sera....
:-h





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti