Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Esaurito
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 20/03/2013, 21:26
Reputation:
Località: Caltanissetta/Palermo

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda Esaurito » 26/03/2013, 20:38

se le condizioni ti consentono di scattare a 1600 può essere una soluzione, se no vai direttamente a 3200 e sviluppa come 3200



Advertisement
Avatar utente
joeanty
guru
Messaggi: 423
Iscritto il: 20/01/2013, 0:38
Reputation:
Località: Roma

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda joeanty » 26/03/2013, 20:48

Attilio Canella ha scritto:
se osservata bene troppo nitida sembra staccarsi dall'immagine (irreale ) poi scusa he io sono un buon osservatore ""sui negativi"" mi pare PRESENTE una leggera IMPRONTA digitale nella foto dei gatti


Le immagini hanno un'impronta digitale per forza, visto che le ho scansionate dal negativo con uno scanner Epson 4490... Vengono tutte dallo stesso rullo e sono state postate "spuntinate" con Photoshop, visto che non riesco a eliminare tutta la polvere prima delle scansioni. L'acquisizione è avvenuta con le impostazioni standard di Epson Scan.


La creatività è la capacità di immaginare soluzioni non convenzionali rispetto a situazioni che siamo in grado di riconoscere senza difficoltà: l'attenzione viene catturata quando si disattendono le aspettative fondate sulla consuetudine esperenziale.

Avatar utente
Attilio Canella
guru
Messaggi: 589
Iscritto il: 02/03/2012, 23:16
Reputation:
Località: Milano

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda Attilio Canella » 26/03/2013, 21:11

JOEANTY ...anche io le spuntino con photoshop e a volte le ((ritocco quando serve)) .......e quando scansiono .io ho un Epson V 600 , lo pulisco bene "il vetro" e poi prima di appoggiare dia e negativi già montati nel telaio le do un bella soffiata con aria compressa ... se vedi le foto di matrimonio ""provini"" sono negativi che hanno più di trentanni....ciao



Avatar utente
joeanty
guru
Messaggi: 423
Iscritto il: 20/01/2013, 0:38
Reputation:
Località: Roma

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda joeanty » 26/03/2013, 22:17

Mi pare che stiamo andando OT.

Ribadisco che, per le mie esperienze, le T-Max [email protected] (che ho sviluppato solo tre volte, una in T-Max Dev @1600, con pessimi risultati, una in XTOL @1600, con risultati più accettabili e l'ultima in XTOL @3200 con risultati non esaltanti) hanno una grana più evidente e meno "gradevole" delle Delta [email protected] in Rodinal e che le ombre mi sembrano più chiuse.

Qui http://filmdev.org/recipe/show/8304 ho solo due esempi di T-Max [email protected] in XTOL (sul notturno, a differenza di quello che faccio di solito, ho applicato la riduzione del rumore perché la grana era davvero esagerata), e non ho la pretesa di proporre un confronto tra un'esposizione a 1600 di una 1200 ISO e l'esposizione a 3200 di una 800 ISO.

La mia "ricetta" non è di certo la migliore per sviluppare le T-Max 3200, ma non ci perderò troppo tempo sopra, visto che tra poco non si troveranno più e che preferisco far vendere un produttore che, invece di dismettere la sua linea di pellicole, continua a stare sul mercato.


La creatività è la capacità di immaginare soluzioni non convenzionali rispetto a situazioni che siamo in grado di riconoscere senza difficoltà: l'attenzione viene catturata quando si disattendono le aspettative fondate sulla consuetudine esperenziale.

Advertisement
Avatar utente
joeanty
guru
Messaggi: 423
Iscritto il: 20/01/2013, 0:38
Reputation:
Località: Roma

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda joeanty » 26/03/2013, 22:22

Esaurito ha scritto:

non so in che condizioni specifiche pensi di lavorare, ma in notturna 1600 asa potrebbero non essere sufficienti
io la uso da 3200 a 25000, e se sviluppata in xtol 1:1 riesci a mantenere una grana piacevole e ad avere un buon compromesso. Evidentemente diminuisce di molto la latitudine di posa per cui decido sempre in base alle condizioni in cui mi trovo a scattare. Attento alle luci, più alzi più sforano con facilità per cui se puoi gestirle è meglio

questa è una scansione di un negativo a 25000
Immagine


Per curiosità, ti ricordi tempi e agitazione di questo sviluppo?

Il risultato è sorprendente!


La creatività è la capacità di immaginare soluzioni non convenzionali rispetto a situazioni che siamo in grado di riconoscere senza difficoltà: l'attenzione viene catturata quando si disattendono le aspettative fondate sulla consuetudine esperenziale.

Avatar utente
mikmik
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 25/02/2013, 10:16
Reputation:
Località: Siena/Arezzo
Contatta:

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda mikmik » 27/03/2013, 9:27

Esaurito ha scritto:se le condizioni ti consentono di scattare a 1600 può essere una soluzione, se no vai direttamente a 3200 e sviluppa come 3200


Ok grazie. In generale comunque mi pare che lo sviluppo più adatto sia in xtol.

Qualcuno ha esperienza in d76?



Avatar utente
Esaurito
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 20/03/2013, 21:26
Reputation:
Località: Caltanissetta/Palermo

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda Esaurito » 27/03/2013, 9:43

joeanty ha scritto:

Per curiosità, ti ricordi tempi e agitazione di questo sviluppo?

Il risultato è sorprendente!


xtol 1:1 25 minuti 20°, agitazione classica xtol (continua i primi 30 secondi e poi 5 secondi ogni 30) o rotazione lenta sulla cpe



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda Silverprint » 27/03/2013, 10:04

:-! - Ricordatevi della grande differenza tra stampa e scansione...

I tiraggi necessitano di rivelatori al contempo energici e molto compensatori. Energici per alzare a livelli almeno accettabili i toni medi (ex-scuri), compensatori per ridurre almeno un po' il contrasto esagerato prodotto dall'aumento del tempo di sviluppo.
Attenzione perché con sviluppi diluiti o diluitissimi si ha (eventualmente) più compensazione (non con i rivelatori molto solfitosi, però), ma non si riescono a far salire abbastanza i medi (ex-scuri).

In pratica, se volete usare l'X-tol o il D-76, o il Microphen, etc per i tiraggi è meglio stock. Perché stock sono sia più energici che più compensatori (per via dei 100gr di sodio solfito per litro). Non è un caso che venga suggerito di far così anche nelle istruzioni.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1135
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda DanieleLucarelli » 27/03/2013, 10:25

Esaurito ha scritto:non so in che condizioni specifiche pensi di lavorare, ma in notturna 1600 asa potrebbero non essere sufficienti
io la uso da 3200 a 25000, e se sviluppata in xtol 1:1 riesci a mantenere una grana piacevole e ad avere un buon compromesso. Evidentemente diminuisce di molto la latitudine di posa per cui decido sempre in base alle condizioni in cui mi trovo a scattare. Attento alle luci, più alzi più sforano con facilità per cui se puoi gestirle è meglio

questa è una scansione di un negativo a 25000
Immagine


Potresti postare una foto digitale del negativo? Il risultato ha del miracoloso siamo 4 o 5 stop sotto la SE e le ombre sono ben distinte.
Io ho sempre visto che il problema del tiraggio non è tanto la latitudine di posa o la perdita delle luci ma la perdita dei dettagli delle ombre.



Avatar utente
Esaurito
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 20/03/2013, 21:26
Reputation:
Località: Caltanissetta/Palermo

Re: Quale pellicola consigliate da tirare a 1600 e 3200?

Messaggioda Esaurito » 27/03/2013, 13:55

qui una foto digitale del negativo fatta al volo, per la stampa sono molto indietro, ma è in coda...
c'è sempre da considerare che si tratta di situazioni estreme per cui o scatti e ottieni qualcosa del genere o ti godi la manifestazione lasciando l'attrezzatura a casa

Immagine





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti