Quale per me?

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Darkinoz
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 28/05/2018, 0:37
Reputation:

Quale per me?

Messaggioda Darkinoz » 13/06/2018, 0:54

Cercavo un ingranditore per stampe a colori.
Quale consigliereste?
Mai stampato sarebbe la prima volta.
Diciamo dovrei farmi un setup da zero..

Se ho sbagliato sezione chiedo scusa



Advertisement
Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 525
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda Luca Ghedini » 13/06/2018, 7:11

Che formato di pellicola usi?


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
Darkinoz
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 28/05/2018, 0:37
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda Darkinoz » 13/06/2018, 11:11

Classic 35 mm



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3395
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda graic » 13/06/2018, 12:07

Un qualsiasi ingranditore per 35mm con testa a colori va bene. Certo che passare dal nulla al colore il passo è mooolto lungo. Molti di noi stampano da decenni e non lo hanno ancora fatto!


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 407
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Quale per me?

Messaggioda kiodo » 13/06/2018, 13:42

Un qualsiasi ingranditore dotato di testa colore, di almeno discreta fattura, in buona efficienza, completo degli accessori essenziali (portanegativi, scatole di diffusione), meglio se adatto al formato 120 (in previsione di eventuali necessità future), e i cui ricambi, incluse le lampade, siano ancora reperibili. Un ingranditore è una macchina piuttosto semplice, e le differenze che puoi trovare tra i vari modelli di una certa fascia di prezzo non sono radicali. Cura ti posizionarlo bene, su un tavolo solido, meglio se fissando la colonna alla parete, e di montargli un ottimo obiettivo.
Io cominciai con un Philips PCS2000, onesto, semplice da usare: lo consiglierei, non fosse che essendo poco diffuso si rischia di rimanere senza ricambi, in caso di guasti.



Avatar utente
Darkinoz
appassionato
Messaggi: 11
Iscritto il: 28/05/2018, 0:37
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda Darkinoz » 14/06/2018, 0:00

Speriamo di farcela.
Avete un modello economico?
Orovo a cercare tante guide su internet ma nulla.. intendo su come usarlo



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4262
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Quale per me?

Messaggioda impressionando » 14/06/2018, 0:30

Sei a conoscenza del fatto che devi operare dalla A alla Z in completa oscurità?



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3395
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda graic » 14/06/2018, 4:17

Fino a ora hai parlato di stampare a colori, ma con lo sviluppo a colori come stai messo?
E sui processi per il bianco e nero sai tutto?


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 525
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda Luca Ghedini » 14/06/2018, 6:37

Durst M605


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1938
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Quale per me?

Messaggioda ammazzafotoni » 14/06/2018, 9:35

Beh "per stampe a colori" non significa che domani farà la prima stampa a colori.
Come già suggerito, è saggio portarsi avanti con un modello con testa colore e che copra il medio formato.
Però non comprendo l'aura mistica intorno alla stampa a colore, si può provare, bastano i chimici, la carta, un tubo e un termometro, senza ambire a una professionale perfezione; se ho stampato persino io qualcosa a colori può farlo chiunque.





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti