Quanto durano gli acidi?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda chromemax » 04/01/2011, 8:31

Non lo so, è sparito, forse si è perso negli aggiustamenti ed aggiornamenti che sta facendo l'admin dopo il down del forum. Lo riscrivo.



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda chromemax » 04/01/2011, 8:45

adostop lo riutilizzo rimescolandolo nel litro, lo provo per vedere se è ancora attivo immergendo il dito nello sviluppo e poi nello stop per vedere se scioglie lo sviluppo.

Intendi che scompare la sensazione "saponosa" al tatto dello sviluppo?
Attenzione che alcune sostanza usate negli sviluppi (metolo in primis) possono causare allergie per contatto; alcune (pirogallo) sono tossiche e facilmente assorbite anche per via epidermica. Meglio usare dei guanti in vinile o al limite in lattice, la "scivolosità" dello sviluppo si riesce a sentire lo stesso.

Quando ero giovine per testare il bagno d'arresto lo assaggiavo, ma è una pratica che sconsiglio vivamente a chiunque.
Io l'arresto lo preparo con l'acido acetico, ne faccio un litro, prelevo la quantità che mi serve (di solito 500-600 ml) e lo rimetto nella bottiglia. Lo cambio insieme al fissaggio. E' un bagno che dura molto, come confermato usando un bagno d'arresto con indicatore, che cambia colore quando il pH sale oltre una certa soglia.
Comunque "in letteratura" adesso si consiglia una catena di trattamento tutta a pH alcalino, ed io sono d'accordo, anche se non la uso; meno stress per l'emulsione, tempi di lavaggio più corti e maggior garanzia di durata nel tempo. Forse l'unico problema è quello di riuscire a reperire sul mercato dei buoni fissaggi alcalini, o farseli in casa, ma mi sembra che qualcosa si sta muovendo.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti