Quanto durano gli acidi?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

Quanto durano gli acidi?

Messaggioda Minoltista » 30/12/2010, 20:55

Ciao,
mi sto accingendo (manca ancora un timer che sembra introvabile ad un prezzo onesto) e tornare a divertirmi con la camera oscura.....cosa che facevo (o meglio che faceva mio padre) circa 20 anni fa....
La domandona è:
c'è qualcuno che può gentilmente dirmi quanto durano gli acidi (svilpuppo negativo, fix negativo, sviluppo carta, fix carta) una volta adoperati?
Per lo sviluppo negativo mi pare di ricordare che bisogna incrementare in percentuale fino ad un max di 10 voltte.
Per il fix negativo c'è il trucchetto del pezzettino di pellicola tagliato.
Ma per sviluppo e fix carta non mi ricordo nulla....

c'è qualcuno che fa un ricapitolo generelae per tutti gli acidi?

Grazie.


Ciao,
MP



Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda etrusco » 31/12/2010, 0:05

Ciao minolista....
fare un ricapitolo generale per tutti gli acidi credo sia quasi impossibile, vista la numerosità e diversità di ogni chimico.

Per cui dovresti dirci quale chimico vorresti provare.

Io posso dirti la mia esperienza sui chimici che uso più spesso:

..............................RULLO
- DEV
* ID-11 (D76) ........ di solito lo uso in diluizione 1+1 o 1+3, il che significa "one shot" ossia usi la soluzione e poi la butti. Se lo utilizzassi in stack allora potresti fare il giochino del riusco aumentando del 10% il tempo ad ogni utilizzo, ma ho letto sul web che non è pratica molto sicura.
* Rodinal .......... come sopra, lo uso in diluzione 1+25 o 1+50 edanche in questo caso "one shot"

- FIX
* Ilford Rapid Fixer............ per il fissagio il discorso è diverso, io preparo un litro di soluzione 1+4, ne uso 300 ml per il fissaggio di un rullo poi i 300 usati li rimetto nel litro di soluzione....cosi ci fai circa 24 rulli aumentando il tempo di fissaggio man mano che usi il tutto.

- STOP
* Ilford ilfostop ............ come per ilo sviluppo, "one shot"

..............................CARTA
-DEV
* Ilford Multigrade........... con la carta mi regolo, di solito non faccio più di due max tre sessioni con un litro di sviluppo carta.....ma in questo caso il controllo è meno "pericoloso" perchè se non sviluppa bene puoi sempre ripreparare il tutto, cosa che invece se sbagli con il rullo sei "fottuto"

-FIX
* Ilford Rapid Fixer............ In soluzione 1+9, anche in questo caso non più di due/tre sessioni di CO

Cmq nei pergamini dei produttori trovi tutto, anche il numero di stampe che consigliano, la durata in tempo e rulli

Ciao


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda wiz » 31/12/2010, 10:43

Minoltista ha scritto:
c'è qualcuno che fa un ricapitolo generelae per tutti gli acidi?



Salve

Chiedo scusa per l'intromissione ma prendo lo spunto da questa domanda per fare una precisazione che reputo necessaria. Sarà pure una pignoleria... ma la sostanza c'è.

A parte che è un errore sostanziale chiamare ACIDI i vari bagni fotografici in quanto "acidi" non sono (tutto al più possono avere reazione acida), tale dizione è ormai
desueta e abbandonata da almeno mezzo secolo e denota (o meglio direi comunica) un approccio alla fotografia alquanto superficiale.
Credo sia interesse di tutti fare in modo che il forum si presenti all'esterno con un certo tono e correttezza formale, da qui l'invito di utilizzare una terminologia corretta.

Bagni o soluzioni di trattamento (o quanto altro si voglia) è senz'altro più lungo e meno immediato di "acidi" ma più corretto e meno foriero di errori.

In una normale pratica di camera oscura B&N che abbia un occhio proiettato verso gli ultimi indirizzi e miglioramenti proposti non entrano, o non dovrebbero entrare,
soluzioni a reazione acida.

Ciao

W



Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda Minoltista » 31/12/2010, 18:27

Grazie per la dovizia di particolari con cui hai partecipato a questa discussione: apprezzo molto.

Per il resto posso solo agginungere che per quanto riguarda lo sviluppo del negativo, usando l' Ilford ID-11, io uso la regola dell' incremento fermandomi a 9 rulli invece che 10.

Circa le altre informazioni vorrei chiedere a Etrusco quanto durano le sua sessioni.....


Ultimo dubbio:l' Ilford ilfostop è il bagno d'arresto? io uso un 4 gocce d'aceto diluite in acqua (fredda), faccio male?



Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda etrusco » 31/12/2010, 18:40

Allora per quanto riguarda l'aceto posso dirti quello che ho letto, non avendolo mai usato.... sembra sia sconsigliato, meglio allora solo acqua, però ti ripeto non sono ferratissimo. Se ti prendi l'ilfostop vai sul sicuro....il mio ha più di un'anno e ancora ne ho molto, lo usi in diluizione 1+19.

Per le sessioni di stampa almeno 4 ore, sotto le 4 ore non riesci neanche a preparare le bacinelle ;-) Poi dipende se la tua CO è sempre pronta o se ogni volta devi preparare i bagni di sviluppo

Considera che io uso carta baritata, per cui devo mettere in conto anche la sessione di lavaggio finale ed a giochi fatti l'asciugatura con smaltatrice. Per cui per vedere un rullino finito passano giorni....l'analogico non è come il digitale, richiede passione, tempo e tanta pazienza!

Ciao


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda wiz » 01/01/2011, 10:59

errore



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda etrusco » 01/01/2011, 13:02

....a cosa ti riferisci wiz?


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda wiz » 01/01/2011, 16:21

etrusco ha scritto:....a cosa ti riferisci wiz?


Ho fatto un commento a quanto sopra ma ho poi ritenuto meglio cancellarlo.

Quindi errore nel senso "ho sbagliato"

Ciao
W



Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda Tecnico73 » 02/01/2011, 15:11

bella domanda :?:

dipenda da molti fattori e da che tipo di soluzioni si adotta, io posso portare le mie esperienze con i prodotti che adopero,

Sviluppo film

Rodinal
ID-11
Microphen
AdoStop
Rapidfix

Carta
Ilford multigrade
Aceto di vino per lo stop o Adostop
Rapidfix

Film
Il rodinal, ID-11, microphen una volta adoperato per sviluppare un film lo butto, adostop lo riutilizzo rimescolandolo nel litro, lo provo per vedere se è ancora attivo immergendo il dito nello sviluppo e poi nello stop per vedere se scioglie lo sviluppo.
Fissaggio lo riutilizzo per un massimo di 15-20 film adeguando i tempi (cifre inferiori alle raccomandazioni dei costruttori) il degrado del film fissato male si vede nel tempo, da film rovinato non si stampa nulla .

Carta
Ad una temperatura di 20° l'immagine si forma tra i 20 e 25 secondi mano mano che si esaurisce questo tempo aumenta fino ad esaurimento del potere reagente, personalmente quando supero i 40 secondi per far comparire l'immagine lo cambio , una cosa che ho notato ad ogni sessione di stampa il livello del liquido diminuisce, quando sono sotto al famoso centimetro e mezzo lo cambio.
Stop
con adostop controllo come descritto sopra, con aceto di vino in diluizione 1+1(per un litro 500ml aceto e 500ml acqua) dura mesi prima che finisca il potere dissolvente del acido acetico ma il controllo resta come sopra citato.
Fissaggio
personalmente una volta al mese o poco più tutto dipenda da quanto tempo resta a contatto dell' aria e quanti metri quadri di carta si fissa, qui mi pongo meno il problema una carta fissata male non è un grosso problema si può ristampare.


Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Quanto durano gli acidi?

Messaggioda wiz » 04/01/2011, 8:17

Ciao

Dove è finito il messaggio di Chromemax delle 12.48?

W





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti