Raccoglitori per negativi 6x6

Discussioni sugli accessori per il medio formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11099
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda Silverprint » 25/08/2012, 0:48

victorserri ha scritto:Io lo avevo letto sul FAI di flickr, per questo avevo preso quelli in pergamino, perchè il problema del pet erano le muffe e il fatto che rischiasse di attaccarsi-fondersi con il negativo. Se volete ricerco la fonte.


Beh... questo perché a chi scrive certe cose evidentemente non sono mai arrivati negativi incollati al pergamino, magari da gocce di fissaggio :( , o ammuffiti insieme ad esso. Io ne ho visti parecchi invece (ho stampato "il salvabile" di vecchi archivi, alcuni notevoli e mal messi... ;)

Come detto l'umido, o addirittura il bagnato, sempre nemici sono. Di buono il Pet ha che un poco protegge i negativi a zonzo per la camera oscura, mentre a prendere in mano un pergamino con le mani non perfettamente asciutte si fa danno quasi sicuramente.

.Leo. ha scritto:ma in semplici(?) fogli piegati a fisarmonica dove mettono le strisce. Ora non penso che sia carta comune.. ma si può trovare carta adatta a questo genere in fogli? E poter archiviare in buste e non nel solito quaderno ad anelli? Non li ho mai sopportati!


Certo che è possibile, ma non la "schifezza" :)) che hai postato, ma bensì buste apposite tipo quelle visibili nel link: http://www.shadesdirect.com/conserv_pro ... res_i.html
A loro vokta raccolte negli appositi raccoglitori, etc.

Ad essere pignoli un materiale cartaceo è la soluzione ideale dal punto di vista della conservazione a lungo termine (museale) purché l'ambiente rispetti alti standard climatici e di assenza di agenti inquinanti (come appunto un archivio museale).
Lo svantaggio è che i negativi non sono visibili, ed è scomodo ed insicuro se vanno stampati: per vederli é sempre necessario tirarli fuori e maneggiarli oltre ad essere anche più esposti ai soliti danni.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11099
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda Silverprint » 25/08/2012, 1:29

vngncl61 ha scritto:
Silverprint ha scritto:....Il pergamino è OK, ma è difficile reperirne di certificati e quelli ordinari non lo sono.


Io uso, da sempre, i Panodia, non so se siano certificati, però non ho mai avuto problemi, ho negativi di 35anni perfettamente conservati :D :-h


Silverprint ha scritto:Ottimi anche i Panodia (sempre quelli certificati), questi li hanno vari venditori.
Panodia ha un catalogo piuttosto vasto ed usa vari materiali, pergamino, acetato, PET... È una ditta molto seria, ed usa tre livelli di classificazione per i suoi prodotti:


Archival quality : can be used safely for long-term display and storage
Presentation quality: guarantees transparency and use resistance
Quality : can be used for life-time conservation purposes

Il sito è fatto male e ci capisce poco, se non ricordo male sulle confezioni è specificato.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11099
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda Silverprint » 25/08/2012, 1:37

@
Avatar utente
Nicola.


Trovato!

3 niveaux de qualité :

PVC : très transparent, permet de tirer des planches contact
Acétate : ultra transparent, permet de regarder une planche contact sur une table lumineuse
Papier cristal (pergamine) : pour l’archivage

Mi ricordavo che erano certificati!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
.Leo.
guru
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/08/2012, 18:15
Reputation:
Località: Livorno

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda .Leo. » 25/08/2012, 12:25

Silverprint ha scritto:
.Leo. ha scritto:ma in semplici(?) fogli piegati a fisarmonica dove mettono le strisce. Ora non penso che sia carta comune.. ma si può trovare carta adatta a questo genere in fogli? E poter archiviare in buste e non nel solito quaderno ad anelli? Non li ho mai sopportati!


Certo che è possibile, ma non la "schifezza" :)) che hai postato, ma bensì buste apposite tipo quelle visibili nel link: http://www.shadesdirect.com/conserv_pro ... res_i.html
A loro vokta raccolte negli appositi raccoglitori, etc.

Ad essere pignoli un materiale cartaceo è la soluzione ideale dal punto di vista della conservazione a lungo termine (museale) purché l'ambiente rispetti alti standard climatici e di assenza di agenti inquinanti (come appunto un archivio museale).
Lo svantaggio è che i negativi non sono visibili, ed è scomodo ed insicuro se vanno stampati: per vederli é sempre necessario tirarli fuori e maneggiarli oltre ad essere anche più esposti ai soliti danni.

Ok, quindi la carta velina a ph neutro in fogli che vedo su shades potrebbe essere una soluzione, il tutto in buste appropriate.
A quale schifezza ti riferisci? nello screenshot del video di Jodice si vede che tiene in mazzi separati i negativi dai provini e dove sono i provini sembra carta di pessima qualità ma quella dei negativi non c'è certezza per considerarla "schifezza". Non penso che Mimmo Jodice sia uno sprovveduto in questo campo.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11099
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda Silverprint » 25/08/2012, 23:37

.Leo. ha scritto:A quale schifezza ti riferisci? Nello screenshot del video di Jodice si vede che tiene in mazzi separati i negativi dai provini e dove sono i provini sembra carta di pessima qualità ma quella dei negativi non c'è certezza per considerarla "schifezza". Non penso che Mimmo Jodice sia uno sprovveduto in questo campo.


Mi riferivo a quel modo bruto di tenere i negativi che si vede nell'immagine...
In realtà quel che si vede é solo una situazione di transito, dall'archivio alla camera oscura o al laboratorio. Non è certo un modo di tenere un archivio. L'archivio, giustamente, NON risiede in camera oscura, e visti i rischi che in camera oscura invevitabilmente corrono gli archivi di valore stanno ben lontani. In camera oscura si porta solo il negativo che serve e per il tempo strettamente necessario, anche con mezzi non proprio ortodossi, purché sicuri per lo specifico frangente. Jodice sarebbe uno sprovveduto se ogni volta portasse in camera oscura o al laboratorio le pagine o le buste dell'achivio! E infatti non lo é non lo fa.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
.Leo.
guru
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/08/2012, 18:15
Reputation:
Località: Livorno

Re: Raccoglitori per negativi 6x6

Messaggioda .Leo. » 27/08/2012, 11:08

In realtà quel che si vede é solo una situazione di transito, dall'archivio alla camera oscura o al laboratorio.

Esatto! Dal video di Jodice si percepisce benissimo la sua cura maniacale per l'archivio. Sono convinto anche che abbia provini doppi, uno normale ed uno di lavoro su cui mette note

:)





  • Advertisement

Torna a “Medio formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti