Raffreddamento Jobo

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
gioffry
guru
Messaggi: 334
Iscritto il: 26/04/2016, 9:30
Reputation:
Contatta:

Raffreddamento Jobo

Messaggioda gioffry » 12/01/2018, 11:39

Ciao, quest'anno sto cominciando a ragionare con molto anticipo sulla stagione calda.
Gli scorsi anni, ho abbassato la temperatura della Jobo a 20° con i ghiaccioli del frigo ... quest'anno voglio trovare un sistema più efficiente.

Pensavo ad una cosa di questo tipo:

prendo l'acqua dalla vasca della Jobo con una pompa da acquari (questa) e la spingo in un sistema di raffreddamento dotato di cela Peltier (questo) che la raffredda e a sua volta la spinge nuovamente all'interno della vasca.

D'inverno, escluderei il sistema di raffreddamento ma manterrei in uso il circolatore che mi consentirebbe di far circolare l'acqua all'interno della vasca Jobo e mantenere dunque la stessa temperatura all'interno della vasca stessa che, come sapete, ha due temperature diverse fra la zona limitrofa la resistenza e la zona più lontana.

Secondo voi è fattibile un sistema di questo genere? :-?

Io credo che la temperatura corretta (abbassando da AMBIENTE -> a 20°) si riesca facilmente ad ottenere, ma mi chiedo: come faccio a fermarla? C'è modo di fermare l'abbassamento di temperatura se questa scende al di sotto dei 20° ?

grazie



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5036
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda -Sandro- » 12/01/2018, 12:12

Non basta. L'acqua d'estate arriva anche a 27 gradi e le celle peltier non hanno una grande resa (e poi devi smaltire il loro calore) e consumano uno sproposito di corrente. Compra le mattonelle da campeggio e mettile a bagno. Diversamente l'unico sistema efficiente è piuttosto impegnativo, un gruppo frigo in linea sull'alimentazione come ho fatto io (peraltro a luglio non basta neanche e devo integrarlo con le mattonelle termiche).
Con quel robo che hai indicato è tanto se abbasserai la temperatura di uno o due gradi.

Per rialzarla usi semplicemente il riscaldamento della jobo impostato a 20 gradi.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5036
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda -Sandro- » 12/01/2018, 12:21

Dimenticavo, le mattonelle termiche spesso hanno dimensioni incompatibili con la rastrelliera jobo, quindi ho comprato sei bottiglie originali da un litro e le ho riempite col contenuto di diverse mattonelle, quindi le tengo nel congelatore. Quando usavo la CPP2 ne bastavano due in rastrelliera per avere diverse ore di autonomia nella stagione più calda.

IMG_4669.JPG



Avatar utente
gioffry
guru
Messaggi: 334
Iscritto il: 26/04/2016, 9:30
Reputation:
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda gioffry » 12/01/2018, 12:29

-Sandro- ha scritto:Per rialzarla usi semplicemente il riscaldamento della jobo impostato a 20 gradi.


Giusto :)

-Sandro- ha scritto:Non basta. L'acqua d'estate arriva anche a 27 gradi e le celle peltier non hanno una grande resa (e poi devi smaltire il loro calore) e consumano uno sproposito di corrente. Compra le mattonelle da campeggio e mettile a bagno. Diversamente l'unico sistema efficiente è piuttosto impegnativo, un gruppo frigo in linea sull'alimentazione come ho fatto io (peraltro a luglio non basta neanche e devo integrarlo con le mattonelle termiche).
Con quel robo che hai indicato è tanto se abbasserai la temperatura di uno o due gradi.


e perchè allora te le vendono con una differenza termina fra lato freddo e lato caldo intorno ai 40° (alcune addirittura dicono 70°)... se così fosse, ammesso che l'acqua raggiunga i 30° si riuscirebbe a portarla a 10° sotto zero ...

perchè dici uno o due gradi?



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5036
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda -Sandro- » 12/01/2018, 13:26

Eh, ma tu devi considerare l'inerzia termica di 14 litri di acqua. Se avesse una serpentina lunga qualche metro ed uniformemente raffreddata (come un gruppo frigo) allora sarebbe plausibile, ma in quei 4 o 5 centimetri di tubetti, hai voglia. Può andar bene per raffreddare una cpu - forse-



Avatar utente
gioffry
guru
Messaggi: 334
Iscritto il: 26/04/2016, 9:30
Reputation:
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda gioffry » 12/01/2018, 13:53

giusto! devo trovare un'altra soluzione



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8306
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda chromemax » 12/01/2018, 15:23

Argh!!! La fisica!!! Andrebbe insegnata dalle elementari :)) :)) :)) Abbassare di 5-6°C una massa d'acqua così ci vuole un casino di energia.
Io seguo il consiglio che dà la stessa Job: come Sandro metto delle bottiglie compatibili, ma con dentro della semplice acqua congelata, così all'occorrenza le bottiglie stesse possono essere facilmente riutilizzate nella stagione invernale.



Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 509
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda fenolo » 12/01/2018, 16:09

Ovviamente sempre sulla falsariga della fisica for dummies, tenere l'ambiente quanto più prossimo alla temperatura di lavoro meglio è



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5036
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda -Sandro- » 12/01/2018, 16:45

La Jobo infatti anche quando era all'apice del successo negli anni 90, non ha mai fornito gruppi frigoriferi, ma solo boiler per scaldare l'acqua dei lavaggi nelle macchine atl (prodotti peraltro dalla Ariston). Per i gruppi refrigeranti ti demandavano a ditte specializzate.
Il mio gruppo frigo, recuperato da una fontanella refrigerata per comunità, dispone di un serbatoio raffreddato da 5 litri e d'estate lo porta a 5 gradi in un'ora, partendo da una temperatura ambientale di 27 gradi. Un'ora per cinque litri, con motore frigo, serpentina e ventilatore!
Quest'acqua fredda miscelata poi con l'acqua ambiente era sufficiente per la CPP2, ma non lo è più per la ATL2+ che una camicia d'acqua di maggiore capacità. Perciò visto che la ATL2+ dispone di un secondo portabottiglie userò le bottiglie congelate e modificherò il frigo per fragli raffreddare l'acqua di lavaggio nel bianco e nero, in modo da ridurre lo sbalzo termico alla gelatina.
E' molto facile e veloce riscaldare, ma raffreddare è impegnativo e costoso.



Avatar utente
dispe
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 27/06/2013, 14:29
Reputation:
Località: Svizzera - Ticino
Contatta:

Re: Raffreddamento Jobo

Messaggioda dispe » 12/01/2018, 17:42






  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite