Redscale: come digitalizzarlo ed invertire il negativo?

Discussioni sugli scanner per l'acquisizione digitale dei rullini fotografici

Moderatore: isos1977

Avatar utente
ZigoZago
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 16/03/2012, 11:57
Reputation:
Località: Genova, Italy
Contatta:

Redscale: come digitalizzarlo ed invertire il negativo?

Messaggioda ZigoZago » 22/04/2012, 8:32

Buongiorno a tutti!

Dopo praticamente una settimana da quando ho ritirato il negativo del mio primo rullino (redscale), mi sono apprestato a digitalizzarlo nella maniera più indegna possibile (visto che non ho uno scanner idoneo alla scansione di negativi):
facendo delle fotografie con la mia reflex digitale al negativo, poggiato su una superficie di vetro con sotto una fonte di luce.

Praticamente lo stesso metodo utilizzato in questo osceno video :p

Una volta sparati i file dentro al pc...è l'ora di Photoshop!

Ed è qui che scatta il nonsense!
Cioè, è davvero possibile che io debba "perder" ancora una volta del tempo in Photoshop con le mie belle foto ANALOGICHE?!
...e io che speravo di non aver più a che fare con programmi di elaborazione/manipolazione/postproduzione delle immagini...vabbè...:)

Io speravo che con una semplice "inversione" dei colori tutti si sarebbe risolto...MAGARI!!

Eccovi i passaggi per il procedimento che io (tra i vari che ho provato ieri) mi è sembrato fosse quello che producesse risultati "migliori" (che non posso dire belli, considerando i risultati...)

Inserisco l'immagine in GIMP/Photoshop
Immagine

Bilancio il bianco
Immagine

Lo inverto
Immagine

Correggo la dominante della pellicola
(creo un layer "tinta unita" dello stesso colore della pellicola, lo posiziono sopra il layer dell'immagine invertita e lo "fondo" al layer sotto con metodi di fusione "Brucia Lineare". Il risultato dovrebbe esser questo)
Immagine

Visto che il tutto risulta un po' troppo spento...correggo il range dei toni con il diagramma dei Livelli
Immagine

Ritaglio l'immagine...et voilà!
Immagine

Certo, devo ammettere che questo metodo è particolarmente laborioso...però mi sembra che aggiustare la dominante della pellicola così, mi faccia perdere meno dettaglio rispetto a "ritoccare" utilizzando la palette Curve.

Ovviamente quelle "striature" credo siano date dalla "grana" della carta che ho utilizzato per "sbiancare" il supporto.
Devo assolutamente trovare una carta che non abbia la grana così...mi sa che farò un salto in cartoleria la prossima settimana! :p

Anyway, più che altro ho aperto il thred per chiedervi...se anche voi fate così! :)

Cioè, intendo nella digitalizzazione del negativo.
Nell' elaborazione dell'immagine ricavata dallo scanner (ho letto che molti di voi usano, VueScan, quindi credo che non ci si debba preoccupare di far tutti 'sti rigiri dentro a Photoshop)

Vabbè, spero mi possiate dare una mano a migliorare il processo!

Visto che attualmente purtroppo non ho in programmma di acquistare uno scanner, visto che costano un botto.

Ciaoo!


Il mio photostream di flickr (ancora niente di analogico per adesso...sorry! :( )

I miei tre fantastici apparecchi:
Bencini COMET 135 NK "Very Limited Edition" , Olympus 35 SP, Ricoh 500 RF

Advertisement

  • Advertisement

Torna a “Scanner”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti