Regolazione contrasto con testa colori

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda paolob74 » 06/01/2012, 16:57

Ciao ragazzi e buona befana a tutti!!

Ho posizionato il 138 appena acquistato, sto iniziando a scaldare la lampada!

Quando si accende tremano le luci di casa, la mia signora è sempre piú contenta! :ymdevil: :ymdevil: :))

Il bestione ha la testa a colori, con le classiche regolazioni GIALLO MAGENTA CIANO da 0 a 130.... Ma devo verificare bene.

Come posso regolare il contrasto utilizzando i filtri?

Devo fare dei test?

O esistono già delle regolazioni tipiche?

Un altra domanda, è stato perso il perno e il filtro rosso che normalmente ruota sotto l'obiettivo (sapete a cosa serve), dove è possibile reperire questo accessorio?

Grazie ragazzi



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda Silverprint » 06/01/2012, 20:00

Ciao Paolo!

Perno e filtro rosso con una lampada da 1000w servono solo a velare la carta.
Quindi è necessario buttarli.
Per posizionare la carta sotto l'ingranditore puoi (devi) usare il marginatore.

Per quanto riguarda la regolazione del contrasto ci sono delle tabelle tipiche (nelle istruzioni della carta), ma non hanno poi tanto senso. Il bello di lavorare con una testa colore è proprio la regolazione continua del contrasto. I gradi sono solo convenzioni mai rispettate, astrazioni. Per orientarti tieni solo presente che:

1 - Senza filtro è circa un grado 2, o comunque il riferimento per i test del sistema zonale.
2 - Più giallo ci metti più abbassi il contrasto, con circa 60/80Y sei sul grado zero.
3 - La carta è molto sensibile al giallo. Orientativamente muoviti di 10 in 10.
4 - Più magenta ci metti più alzi il contrasto, con 130M sei poco oltre un grado 4 (circa).
5 - La carta non è tanto sensibile al magenta, orientativamente muoviti di 20 in 20.
6 - Non ha senso usare giallo e magenta insieme*.

Visto che c'è ed è COMODISSIMO usa il comando della densità.
Per iniziare lascialo regolato su 30 (circa). Poi se ti occorre fare stampe poco più chiare o poco più scure puoi usare questo comando lasciando inalterati i tempi di esposizione, delle mascherature, etc. Ogni 30 (sono unità densitometriche) vale 1 stop.

* Giallo e magenta insieme si usano solo per tentare di rendere più uniformi i tempi di esposizione, ma non funziona tanto bene se non fai dei test specifici, e, ad ogni modo ti conviene compensare col comando della densità visto che c'è.

Buon lavoro!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda paolob74 » 06/01/2012, 20:50

In effetti ho visto che c'è una manopola bianca...

Sul manuale non è molto chiaro l'utilizzo ma ho visto che lavora sulla quantità di luce...

Perché dici che è comodissimo, lo utilizzo al posto del tempo/diaframma per regolazioni fini?

Il ragazzo spara delle foto da un metro, ho inserito una foto di mio figlio e la proiezione era piú grossa dell'originale, mi sono spaventato

Ha qualche problema con la ricerca della posizione 0, questa notte ha lavorato 10 ore e questa mattina non aveva ancora trovato la posizione, cosa posso fare per questo problema?

Fa dei rumori il motore ma non si sposta effettivamente, regolazioni micrometriche.

Ho risolto il problema togliendo la cinghia dell'encoder e spostandolo di qualche millimetro a mano, ma dovrei farlo ad ogni accensione.

Ho competenze in questo settore ma non capisco il perché di questi movimenti quindi non riesco a risolvere.

In settimana dovrei portare a casa un po' di strumenti, misuro le tensioni dei motori, al limite elimino la centralina e ne progetto una nuova.

Potrei farcela.

L'ingranditore è progettato per fare un lavoro di serie in laboratorio ma a me gli automatismi non servono, deve alzare/abbassare la testa e mettere a fuoco.

Ho anche un altro problemuccio, il soffietto ha qualche buco negli angoli, quando è tutto esteso filtra luce.

Invece in posizione di lavoro non si vedono fuoriuscite, é preoccupante? Risolvibile?

Un soffietto così costerà 500 euro!

Se bastano

:(( :(( :((



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda Silverprint » 06/01/2012, 21:12

paolob74 ha scritto:In effetti ho visto che c'è una manopola bianca...

Sul manuale non è molto chiaro l'utilizzo ma ho visto che lavora sulla quantità di luce...

Perché dici che è comodissimo, lo utilizzo al posto del tempo/diaframma per regolazioni fini?


Esattamente, e non solo. Fatta una stampa finale, ad esempio, puoi farne altre poco più chiare/scure di verifica-controllo lasciando tutti i tempi dei vari interventi inalterati. È comodo davvero.
Se ti sfizia, poi, puoi farti delle tabelle per ottenere determinate tonalità a tempo di esposizione costante e contrasto variato.

paolob74 ha scritto:Il ragazzo spara delle foto da un metro, ho inserito una foto di mio figlio e la proiezione era piú grossa dell'originale, mi sono spaventato


Io gli ho fatto pure una base rialzata... mando la testa a più di 4 metri! :)) :))

paolob74 ha scritto:Ha qualche problema con la ricerca della posizione 0, questa notte ha lavorato 10 ore e questa mattina non aveva ancora trovato la posizione, cosa posso fare per questo problema?
Fa dei rumori il motore ma non si sposta effettivamente, regolazioni micrometriche.
Ho risolto il problema togliendo la cinghia dell'encoder e spostandolo di qualche millimetro a mano, ma dovrei farlo ad ogni accensione.
Ho competenze in questo settore ma non capisco il perché di questi movimenti quindi non riesco a risolvere.
In settimana dovrei portare a casa un po' di strumenti, misuro le tensioni dei motori, al limite elimino la centralina e ne progetto una nuova. Potrei farcela.
L'ingranditore è progettato per fare un lavoro di serie in laboratorio ma a me gli automatismi non servono, deve alzare/abbassare la testa e mettere a fuoco.


Il problema è dovuto al trasporto senza aver messo i blocchi. Non so cosa si possa fare se non attendere che se lo trovi da se... :(
I movimenti sono dovuti alla ricerca del punto "0", su cui tutto il sistema si basa. La centralina è progettata per poter richiamare dalla memoria una qualunque posizione.... Non so se aiuta. :(
Comunque se fai una centralina nuova, manuale: alza, abbassa, messa a fuoco lenta e veloce... sono con te!


paolob74 ha scritto:Ho anche un altro problemuccio, il soffietto ha qualche buco negli angoli, quando è tutto esteso filtra luce.
Invece in posizione di lavoro non si vedono fuoriuscite, é preoccupante? Risolvibile?

Esiste (esisteva?) un apposito nastro nero tappa buchi nei soffietti, forse da BH si trova. Comunque non dovrebbe essere un problema se con estensioni normali non ci sono fughe di luce.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda paolob74 » 06/01/2012, 21:23

Mando la testa a piú di 4 metri......

=)) =)) =)) =)) =))

Che foto escono?

3 metri di lato?

=)) =)) =)) =)) =))



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda chromemax » 07/01/2012, 10:18

Ma che ingranditore è? Per quanto ne so il 138 non è motorizzzato. La testa? E' una CLS 1000? Dimmi di più che sono curioso :)



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda Silverprint » 07/01/2012, 11:25

Ciao!

Abbiamo il Durst Optigon. Una versione del 138s con colonna motorizzata, autofocus. La testa è la CLS1000.
Proprio un bel bestione...


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
elleemme
appassionato
Messaggi: 29
Iscritto il: 07/04/2011, 15:17
Reputation:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda elleemme » 28/02/2016, 16:39

Ciao,
per curiosità quanto hai pagato il bestione ???

Ciao



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda Silverprint » 28/02/2016, 16:43

Ne ho due. Presi in tempi lontani quando i prezzi erano molto diversi. Nuovi costavano come un appartamento in città...

Andrea Calabresi, aka Silverprint


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
elleemme
appassionato
Messaggi: 29
Iscritto il: 07/04/2011, 15:17
Reputation:

Re: Regolazione contrasto con testa colori

Messaggioda elleemme » 28/02/2016, 18:16

Ciao, ok capito. Perché io ho un amico fotografo che mi venderebbe il suo con tre lenti, lavatrice per carte, accessori vari per 4000 euro. Il prezzo ti sembra ragionevole ? Grazie





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti