Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
dainemac
appassionato
Messaggi: 19
Iscritto il: 15/01/2017, 10:39
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda dainemac » 17/01/2017, 16:15

dopo "correttamente" c'è un punto di domanda che è rimasto nella tastiera.
sorry



Advertisement
Avatar utente
foto apprendista
guru
Messaggi: 502
Iscritto il: 27/11/2011, 14:47
Reputation:
Località: Cefalu' (PA)

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda foto apprendista » 17/01/2017, 16:31

Provo a risponderti io....sperando di non dire castronerie :D
Se lavori col grigio medio avrai risultati ottimali solo in scene a basso contrasto,la scala tonale della scena rientrerà nella scala tonale della pellicola.
di solito però si trovano scene ad alto contrasto,di parecchi stop,quindi sicuramente le ombre cadranno sotto il piede della pellicola,facilmente non.avrai dettaglio.
Le ombre non le puoi recuperare a posteriori,quindi si scatta appunto per le ombre e poi con lo sviluppo si ci regola per le luci in base al contrasto della scena.



Avatar utente
dainemac
appassionato
Messaggi: 19
Iscritto il: 15/01/2017, 10:39
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda dainemac » 17/01/2017, 16:35

sì, capisco cosa vuoi dire ma....attenzione quando io parlo di "decidere" dove far cadere il grigio medio, non parlo di cercare IL grigio medio.
dopo controllo dove zone scure e zone chiare vanno a finire rispetto questa mia decisione.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4418
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda -Sandro- » 17/01/2017, 16:47

La risposta è in questo stesso thread:

rivelatore-tri-x-400-lezioni-di-fotografia-t3018-70.html

Capisco che è lungo, ma va compreso a fondo. Non potrai mai sapere dove cade il tuo grigio medio se non sai controllare lo sviluppo. Se sviluppi troppo salirà sui toni più scuri, se sviluppi poco scenderà verso i toni chiari, ed i tuoi propositi di correlargli la scala tonale svaniranno.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
dainemac
appassionato
Messaggi: 19
Iscritto il: 15/01/2017, 10:39
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda dainemac » 17/01/2017, 19:11

mhm...ok, ci sto arrivando....
il mio ragionamento sarebbe giusto se, appunto, sapessi bene come si comporta lo sviluppo. mi sono focalizzato sulla esposizione: in fondo quando misuriamo le ombre dobbiamo chiudere 2/3 diaframmi altrimenti le metteremmo, appunto, in zona V grigio medio.
per un attimo ho messo da parte la stretta correlazione tra esposizione e sviluppo, quindi tra ombre (controllate dalla prima) e parti chiare (controllate dal secondo).
grazie.

l.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4418
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda -Sandro- » 17/01/2017, 20:16

dainemac ha scritto:mhm...ok, ci sto arrivando....
il mio ragionamento sarebbe giusto se, appunto, sapessi bene come si comporta lo sviluppo.
l.


Nemmeno. Lo sviluppo non è un elemento astratto, fisso, o inderogabile, è solo un parametro con cui si regola il contrasto della pellicola in base al contrasto della scena, in base alla carta da stampa usata, in base al tipo di ingranditore utilizzato, in base anche a come si vuole realizzare la stampa. Capisco che detto così sembra poco concreto, ma in realtà funziona in questo modo. Il problema è che ci vuole molto tempo per mettere a punto tutto e all'inizio è facile perdere l'orientamento.
E' tutta una catena da mettere a punto, fissarsi solo su uno dei parametri ignorando gli altri conduce sempre a risultati aleatori.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
herma
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda herma » 05/02/2017, 22:46

Su consiglio di Sandro ho cominciato a leggere questo thread e dopo qualche giorno che lo leggo e lo macino ho compreso perché fatico (eufemistico) a stampare i miei negativi. Confondendo forse il contrasto della stampa con il contrasto del negativo ho sempre sviluppato cercando volutamente (non mazziatemi vi prego) un negativo contrastato :wall: Dopo questa lettura mi sento leggermente un cxxxxxxx. Ora le cose mi sono molto più chiare a grandi linee ma per poter andare nello specifico mi sono accorto che dovrei vedermi il sistema zonale (espongo sul nero con SE poi chiudo due stop .... a spanne credo di aver capito ma vorrei capire bene) e qui arriva la domanda: dove posso approfondire questo sistema?
Grazie a Sandro per l'imbeccata e ad Andrea per la pazienza che ha avuto nello spiegare e rispiegare questi non facili ma fondamentali argomenti.



Avatar utente
lucsax
esperto
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/02/2016, 9:49
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda lucsax » 05/02/2017, 23:02

A me sono piaciuti: Il negativo di ansel adams e way beyond monochrome (forse solo in inglese)
Buono studio '



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 7437
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda chromemax » 05/02/2017, 23:38

Una veloce spolverata si può avere da wikipedia, altrimenti ci sono o tre libri (in realtà sono 4, ma quello sulle Polaroid fa un po' vita a sè) di Ansel Adams "la fotocamera", "il Negativo" e "la Stampa", editi in italiano da Zanichelli.
Qui puoi scaricare una piccola brochure scritta da Adams per Hasselblad in cui affronta ancora l'argomento.
C'è un bel libricino di Angelo la Duca intitolato "Introduzione al Sistema Zonale", edito da Nuova Arnica, magari si trova in biblioteca o in qualche bancarella
Come ogni altro sistema, anche il Sistema Zonale è stato modificato e aggiornato e si possono trovare miriadi di varianti tra cui, a mio parere, quelle più rilevanti sono trattate su "Beyond The Zone System" di Phil Davis e "Way Beyond Monochrome" di Ralph Lambrecht.



Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 497
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Rivelatore Tri-x 400 - Lezioni di fotografia

Messaggioda fenolo » 06/02/2017, 9:25

Anche " Fotografia. Un corso di base secondo gli insegnamenti di Ansel Adams" di John P Schaefer se lo si trova ancora in italiano (molto raro) è ottimo e rende la triade di Adams più masticabile per gli esordienti





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti