Rolleiflex biottica

Discussioni sugli accessori per il medio formato

Moderatore: etrusco

Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da bcfoto »

Allora......la automat non ha la possibilità di sfilare il pozzetto, cosa che preclude la sostituzione del vetrino di messa a fuoco e l' uso eventuale del pentaprisma.
Penso non possieda l' esposimetro che le F hanno (ma se hai un esposimetro esterno non c' è problema).
Invece come la F ha il dispositivo che consente di portare avanti automaticamente (da qui il nome Automat) la pellicola al primo fotogramma semplicemente girando la manovella fino a che si arresta (ed è una comodità che altre biottiche tra cui la rolleicord e la Yashica Mat non hanno, la 'cord non ha neppure la manovella di avanzamento rapido).
Vista l' età della Automat verifica che il vetrino di messa a fuoco e lo specchio siano in buone condizioni, altrimenti se la visione è granulosa e poco luminosa la messa a fuoco diventa difficile e non puoi sostituire il vetrino (o puoi ma con spesa e intervento di riparatore).
Comunque è una buona macchina, la sua erede diretta (la rolleiflex 3,5T) avrebbe la mia preferenza perchè con pozzetto sfilabile e più recente, recentemente ne ho viste sui 260-290€, poca spesa in più, ma ne varrebbe la pena.
Ciao Bruno



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1066
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da claudio44 »

posseggo una rolleiflex F con il planar 2,8, il valore della macchina, superiore alla hasselblad, sta nella impeccabile costruzione della macchina, e nella bellezza dell'oggetto stesso, cosa che non si può dire della haselblad che è davvero bruttina; ovviamente conta molto trovarne una in buone condizioni, e non è detto, e questo fa lievitare i prezzi, in definitiva meglio il cubo sgraziato hasselblad o meglio rollei? Meglio rolleiflex anche perché si considerano cose non tecniche, come il grande piacere di usare un capolavoro del genere, il piacere semplicemente di guardarla e esporla in una vetrina, e, ovviamente, l'incredibile qualità delle fotografie.. si può dire che si tratta dello stesso obiettivo che monta la hasselblad.. può darsi, ma a vederli non si direbbe..lo stesso schema ottico, ma è lo stesso vetro usato per la produzione? E la qualità del vetro non influenza il risultato finale? Un vecchio riparatore mi ha detto che la eccezionale qualità delle ottiche montate su rollei dipende anche dal fatto che sono state usate, per il vetro, terre rare di una cava in Germania, una cava ormai esaurita da moltissimi anni.. se è vero ( e credo proprio che sia vero) si capisce anche come mai le immagini rolleiflex hanno una bellezza, una tridimensionalità particolari, che non hanno ottiche dello stesso tipo, ma più recenti; per quanto mi riguarda, non scambierei la mia rolleflex con un intero corredo hasselblad..

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da franny71 »

claudio44 ha scritto:...per quanto mi riguarda, non scambierei la mia rolleflex con un intero corredo hasselblad..
io si, per la tua... :)) :)) :))
in questi giorni ho avuto modo di fare qualche scatto con un Hasselblad 500CM, inoltre possiedo una rolleicord (grazie Nicola)...
beh, a me soddisfa di più la biottica, con tutte le sue limitazioni alla SLR.
non credo che nessuno potrà darti LA risposta, percui ti consiglio di provarle entrambe se ti capita. :-h
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

ferod

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da ferod »

Comunque lo schema del Planar Rolleiflex è diverso da quello del Planar Hasselblad, quello della Rolleiflex è a 5 e su alcuni modelli a 6 lenti, il Planar Hasselblad è a 7 lenti.
Bellissime ottiche entrambe, ma il discorso è diverso, riguarda le differenze fra i corpi, 2 fotocamere totalmente diverse, io preferisco la Rolleiflex.

Avatar utente
fzernike
esperto
Messaggi: 256
Iscritto il: 27/03/2012, 10:02
Reputation:
Località: roma

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da fzernike »

vngncl61 ha scritto:Tutto dipende dal fine che ci si prefigge di raggiungere.
Dal punto di vista della versatilità non c'è storia, l'Hasselblad, grazie alle ottiche intercambiabili, permette di affrontare qualsiasi genere fotografico, compresa la macro e la fotografia naturalistica, la Rollei è molto più limitata.
Il Planar dell'Hasselblad, è ECCELLENTE, esattamente come quello della Rollei.
La, presunta, inferiorità, è data da un non corretto utilizzo della fotocamera, l'Hasselblad va utilizzata su stativo anche per tempi che la Rollei digerisce senza problemi, la prima al momento dello scatto compie una complessa serie di operazioni, che influiscono notevolmente sulla stabilità, la Rollei apre e chiude un'otturatore centrale, se si usa la svedese a mano libera, anche con tempi considerati di "sicurezza" il micromosso è in agguato, e spesso lo si scambia per mancanza di nitidezza.
Io ho avuto l'Hasselblad, una volta che la si conosce, per bene, e ci vuole tempo, da risultati di altissimo pregio, come la Rollei, ma con una versatilità sconosciuta alla tedesca.

:-h
mmmh Nico' hai detto abbastanza per essere massacrato (non da me) ma da gente che di biottica F&H ci campa e ci si veste.... :D
Zeiss Ikon Stuttgart
1948-1971
No substitute

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da franny71 »

vngncl61 ha scritto:Guarda che anca mi ci ho la biottica della Rollei, :D una Rolleicord V, che adoro, ci ho anca una Mamiya 220, con tre vetri, sono grandi fotocamere, la seconda, grazie alle ottiche intercambiabili, è anche piuttosto versatile.
Ho solo voluto puntualizzare un fatto, che nemmeno chi di Rollei ci campa e ci si veste può negare, la svedese ha le stesse qualità ottico meccanica della tedesca, ed in più è versatilissima.

:-h
Immagine
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
bcfoto
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 22/01/2011, 15:04
Reputation:

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da bcfoto »

Mmmmm.......come ho detto nel post prima, l' Hasselblad è una fantastica macchina professionale, che ti permette di fare davvero di tutto......ma la versatilità non è solamente una questione di intercambiabilità dell' ottica, per le mie esigenze poter fare a meno del cavalletto in molte situazioni è davvero importante, per motivi sia di rapidità d' azione e di spazio occupato nello zaino, di solito pieno di viveri e indumenti della prole......
Certo avere tutti e due i sistemi per far fronte a tutte le situazioni sarebbe l' ideale.... :D
Nulla contro le svedesi, anzi il mio sogno sarebbe di affiancare alla fida Rolleiflex una Hasselblad SWC, che ne possiede alcune caratteristiche (semplicità costruttiva, compattezza, assenza vibrazioni) per le riprese grandangolari.....ma penso che resterà un sogno ancora per molto tempo.
Ah, e poi per me non avere la possibilità di cambiare ottiche rappresenta anche un modo per non essere indotto in tentazione.....se avessi un Hasselblad comincerei a sbavare per le varie focali.......per il bilancio familiare sarebbe una tragedia! :(( :((
Ciao a tutti Bruno

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da isos1977 »

bcfoto ha scritto:Mmmmm.......come ho detto nel post prima, l' Hasselblad è una fantastica macchina professionale, che ti permette di fare davvero di tutto......ma la versatilità non è solamente una questione di intercambiabilità dell' ottica,
concordo con bcfoto... in effetti fare paragoni tra queste macchine non ha molto senso... è come paragonare pere e mele...

hanno funzioni molto diverse... l'Hasselblad (per come l'ho sempre concepita) è una macchina per il fotografo professionista che fotografa in studio o comunque in scene "studiate", mentre vedo la rolleiflex come la macchina del reporter che deve avere uno strumento trasportabile, utilizzabile un po' in tutte le situazioni ecc...

nei loro rispettivi generi sono probabilmente il top e penso che in molti le vorrebbero tutte e due ;)

Per quanto mi riguarda questa discussione mi rafforza la convinzione che la macchina che fa per me è la rolleiflex.. magari prima o poi da abbinare a una Hasselblad! :D

tra l'altro Ferod mi sta tentando con una rolleiflex 3,5 E planar :ymdevil:
"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
Acutanza Umbra
guru
Messaggi: 476
Iscritto il: 06/06/2011, 17:04
Reputation:

Rolleiflex biottica

Messaggio da Acutanza Umbra »

Intervengo "brevemente" dopo aver letto questo interessante post sul mio forum preferito, l'unico che seguo in maniera continuativa perchè è fatto molto bene, complimenti ancora a chi lo ha ideato. :)
Ragazzi, scusate, ma Voi l'avete mai utilizzata una Hasselblad ovvero la miglior Reflex del mondo?
Attenzione ho detto Relfex non telemetro, e la Rolleiflex è una reflex bene o male no?!
Dunque nel mio decennale hobby ho utilizzato sia la Rollei che l'Hasselblad e quest'ultima a parte la silenziosità (ma Io non faccio foto di cerimonia e non certo vado a fare reportage con la Rollei!) vince su tutti i campi sia per questioni squisitamente tecniche che che emozionali per queste ragioni:
1 - E' il vero sistema REFLEX senza errori di parallasse (l'errore può giungere anche in un ritratto close up e non solo in macro)
2 - Il fatto che puoi corredarla con Tele, Grandangolo quindi in linea generale poter affrontare qualsiasi situazione fotografica come ci insegnavano i primi manuali di fotografia che credo ogniuno di Noi abbia letto
3 - Poter utilizzare filtri di qualsiasi marca e genere con apositi adattatori baioinetta/diametro standard, perfino i LEE digradanti
4 - Gli obbiettivi per HASSELBLAD sono ZEISS come quelli ROLLEI con una "piccola" differenza: il trattamento antiriflesso T* ovvero insieme all'SMC della Pentax un punto di arrivo di questa tecnologia. Solo dagli anni '80 le Rollei hanno utilizzato il trattamento HFT, macchine che hanno un valore di mercato assolutamente sproporzionato mentre quì si stà discutendo sulle 3,5F o 2,8E etc.
5 - Per chi ha un po' di dimestichezza con schemi ottici MTF etc. è assolutamente innegabile che il Planar 80mm f/2,8 per Hasselblad (7 lenti in 6 gruppi) sia migliore sotto tutti gli aspetti tecnici del Planar Rolleiflex 5 lenti in 4 gruppi.
6 - Il corredo degli accessori dell'Hasselblad è praticamente infinito ed in generale perfettamente compatibile o quasi del tutto fra le varie famiglie di macchine (500C, C/M etc.) ed obbiettivi (C, CF, CF/FLE), invece Rollei con le varie serie I° II° e III° non è quasi mai compatibile. (Però il paraluce Serie I della Rolleiflex è perfettamente compatibile con la mia Yashicamat :D )
7 - Per chi utilizza il bianco e nero (e quì siamo nella migliore piazza di Internet in Italia), può mettere in opera una sorta di sistema zonale semplificato, bastano 3 magazzini! Come fate per la Rollei? Ve ne portate appresso 3? Penso che solo la funzione del magazzino staccabile sia vincente sulla Rolleiflex.
8 - Per chi ha messo in dubbio problemi di micromosso, specchio che sbatte etc, Vi ricordo che c'è un tastino dalla 500C/M in poi che si chiama "Alzamento manuale dello specchio" che permette di utilizzare l'Hasselblad solo con l'otturatore centrale dell'obbiettivo.
9 - Non credo che l'Hasselblad sia da relegare solo alle foto in studio, su YouTube è pieno di fotografi che utilizzano l'Hassy per ritratti all'aperto, per fotografia di paesaggio etc. Inoltre ricordo che Victor Hasselblad era un ornitolologo principiante quindi quando ha progettato la migliore "Reflex del mondo" ne ha tenuto conto. Ed infatti sul corredo sono presenti obbiettivi tipo il 500mm f/8 usato regolarmente da Eric Hosking.
10 - Fatemi capire su che metro di giudizio Estetico la Rolleiflex è più bella dell'Hasselblad. Io sinceramente (sarà un problema mio) non lo capisco. Per questo vi chiedo avete mai tenuto in mano una 500C/M con Distagon 50mm e paraluce originale quadrato? Vi posso assicurare che è un piacere per gli occhi!

Naturalmente queste sono mie opinioni personali ed in quanto tali opinabili (ma bisogna vedere come). :D

Sperando di non incombere in qualche infrazione del regolamento :-\ ma Noi abbiamo la fortuna che nel Forum partecipa PIERPAOLO sui cui libri in parte Io mi sono formato essendo un grande estimatore di ottiche tedesche in particolare ZEISS e LEITZ. Mi piacerebbe sentire la sua opinion in merito.

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Rolleiflex biottica

Messaggio da franny71 »

mi sembra che qui nessuno dia in assoluto un giudizio che taglia fuori una o l'altra fotocamera.
detto questo credo che ognuno di noi apprezzi il lato estetico in maniera differente.
riguardo la validità di uno o dell'altro sistema si potrebbero scrivere enciclopedie, non libri, e troveresti sempre chi parteggia da un lato o dall'altro...
io l'unica cosa su cui riesco a fare un distinguo è l'aspetto economico, dato che le rolleiflex non hanno ottiche intercambiabili, e quindi non ci si deve svenare nell'acquisto di ulteriori ottiche.
degli MTF me ne frego bellamente, visto che il mio occhio non riesce a distinguere una maggiore o minore "incisività" di un'ottica rispetto ad un'altra.
non possiedo fotocamere per scattare a mire ottiche, ma per scattare nelle situazioni quotidiane, dove spesso più che una mancanza dell'attrezzatura, c'è una mancanza del fotografo che la fa funzionare.
ad avere i soldi me le prenderei tutte e 2, ma siccome non c'è trippa per gatti, continuo ad usare (felicissimamente) quello che mi ritrovo, con una soddisfazione spropositata direi.
e non è che abbia corredi milionari, anzi...
traggo molta soddisfazione anche da una zorki 4K con una lentina da 2 soldi.
Acutanza Umbra, il pippone non è riferito a te, ma è più generalizzato...
purtroppo quando sento chi è meglio di chi, o cosa è meglio di cosa, mi viene l'orticaria...
c'è gente che ancora dibatte se sia meglio nikon o canon, accapigliandosi sul sesso degli angeli, non coscienti che tutto il tempo che impiegano nel lodare le caratteristiche di uno o dell'altro è tempo negato a ciò che dovremmo ricordarci è il nostro hobby: LA FOTOGRAFIA.
tornando in topic, ribadisco il mio consiglio:
se puoi provale tutte e 2, poi scegli quella che ti "senti" meglio addosso.
sicuramente non sbaglierai.
se invece puoi, prendile entrambe.
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi