rondinax 35 u

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
garellix
esperto
Messaggi: 220
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: lecco

rondinax 35 u

Messaggioda garellix » 10/06/2014, 21:18

ciao, volevo sapere se voi usate tempi di sviluppo diversi con questa tank rispetto ha quelle tradizionali ?
se la riempo fino all'orlo( con rotazione continua ) tengo i tempi di sviluppo di una normale tank? :-?


...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
http://edoardosaggese.altervista.org/scuola/index.html

Advertisement
Avatar utente
ludovico
guru
Messaggi: 601
Iscritto il: 21/10/2013, 8:24
Reputation:

Re: rondinax 35 u

Messaggioda ludovico » 10/06/2014, 22:02

Sviluppando in rotazione continua, senza la necessità di riempirla fino all'orlo, dovrai fare dei test, degli amici che la utilizzano riducono il tempo di circa il 10-15%.

C'è un bell'articolo sulla Rondinax qui.



utente04

Re: rondinax 35 u

Messaggioda utente04 » 10/06/2014, 22:08

Da molte parti si legge che i tempi devono esser uguali ma secondo me I tempi di sviluppo devono essere inferiori rispetto ad una tank, per così dire, tradizionale ad agitazione intermittente.
Come valore di partenza ci si riferisce ad una media del 15% in meno, ma come è noto le variabili sono tante e vanno fatte delle prove per trovare le giuste combinazioni.
Come l'agitazione delle tank tradizionali, così la cadenza di rotazione nella Rondinax è un aspetto fondamentale che influisce nettamente sullo sviluppo.
Io uso 3 pellicole e due rivelatori da una vita sempre quelli, ed ormai ho le mie tabelle collaudate.
La rondinax prevede rotazione continua e 200cc di liquidi, non credo abbia senso riempirla fino all'orlo e ruotare continuamente.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: beppegallo e 1 ospite