Scatole del tempo

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Scatole del tempo

Messaggioda Pacher » 27/06/2016, 20:25

Ciao DDT \m/
Domanda strettamente tecnica:
come e dove conti seppellirle ste foto? come pensi che l'uomo del futuro possa trovarle e quanti decenni di tempo gli dai?
Semplice curiosità :)



Advertisement
Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Scatole del tempo

Messaggioda |DDS| » 27/06/2016, 21:45

Ciao Andrè,
seppellisco, con piccone e cartoccia :ymsmug: , precisamente nel luogo in cui ho scattato, aiutandomi col gps.
Non ho alcuna certezza che le trovino (a meno di non rendere pubbliche le coordinate, ma devo ancora decidere); "concettualmente" non mi interessa, ai fini pratici potrebbe però essere divertente.

Quanto agli anni non posso stabilire nessuna scadenza, dal canto mio farò di tutto affinché le stampe durino il più possibile nel tempo: il contenitore è a tenuta stagna e proprio oggi, a Bologna, con Andrea abbiamo discusso se fare o meno il trattamento archival, e lo faremo. (Ehm... lo farò: come da accordi sulla bacinella dell' Hypo c'è scritto Enrico. :ymsigh: )


Enrico

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Scatole del tempo

Messaggioda Pacher » 28/06/2016, 8:42

Contenitore di plastica o metallo? spero non sia la famosa scatola delle scarpe...e poi..immagina che uno trova la capsula in dicembre e tu la foto l'hai fatta in agosto.... :)) Comunque è una bella idea, non so che ti fumi ma continua... :))



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Scatole del tempo

Messaggioda |DDS| » 28/06/2016, 10:28

Grazie caro! :-*

Capsula in metallo: lavorata al tornio da una barra estrusa in alluminio, pesa un botto!

Immagine

Immagine

Immagine


Le reazioni dei pochi che hanno visto il prototipo sono state, cito testuali parole:
- Amici vari: sembra un contenitore di scorie radioattive; Andrà nello spazio? Kubrickiana; Sembra un urna cineraria; Er capsulone! So io dove dovresti infilartelo.
- Chiaretta mia: sembra un contenitore criogenico
- Mia madre: sembra un thermos
- Andrea Philippe Daverio Calabresi: mi piace quest'aria di oggetto Space Age, in contrasto con ciò che contiene, come metafora di una contrapposizione uomo-natur...'mazza quanto pesa!
- Elisabetta: sembra un ordigno esplosivo!
- GP: fico! se lo trovassi io non so se lo aprirei, in effetti sembra una bomba, secondo me chiamano gli artificieri... e quando poi vedono che non c'è l'esplosivo, ti fanno pagare "la chiamata".

Ahaha!


Enrico

Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 496
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Scatole del tempo

Messaggioda fenolo » 28/06/2016, 10:55

Boh io me ne farei fare una dal tuo tornitore e la terrei in studio. Mi piace!!



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Scatole del tempo

Messaggioda Pacher » 28/06/2016, 12:03

Caro DDT, durante un 10ina danni (mancanza di coscienza causa giovane età...) ho cercato e aperto reperti bellici della prima guerra mondiale.
L'alluminio si ossida anche all'interno, non so come conti sigillare il coperchio ma puoi star sicuro che l'interno si ossiderà se lo lasci solamente avvitato. L'unica volta che ho trovato l'alluminio come nuovo in un proiettile da trincea da 37mm è perché giaceva in un ruscello. L'ogiva in quei modelli era inserita a pressione, senza filetto.Inoltre (ho un diploma di tornitore :ymblushing: ) ridurrei lo spessore del suppostone che è esagerato e non serve a nulla e penserei ad un sistema per renderlo impermeabile all'aria e all'acqua senza includere plastica,mastici, siliconi o altro....magari un tappo a filetto interno e uno esterno...
Se deve essere che sia.!
PS nel bel disegnino hai dimenticato gli smussi a 45° B-)



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2980
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Scatole del tempo

Messaggioda Pacher » 28/06/2016, 12:06

Ahh aggiungo, tempo permettendo esco ancora ogni tanto con il cercametalli, se trovassi una cosa del genere sarebbe per me di valore inestimabile!



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Scatole del tempo

Messaggioda |DDS| » 28/06/2016, 12:49

Mi piace!!

Grazie Fenolo :)


Caro DDT, durante un 10ina d'anni...


Lo sminatore...! Andrè sei una risorsa su tutti i fronti, pure quelli di guerra: preziosissimi consigli !
Poi col diploma da tornitore te sei superato :x .

Infatti avevo pensato ad una guarnizione, ma ho paura deperisca prima del metallo.
E allora anche Silverprint, come te, consigliava un tappo a doppia filettatura, e credo proprio che seguirò la vostra dritta.
Ora ho la testa ed il portafogli impegnati nelle stampe, dopodiché ragionerò su come perfezionare la capsula.

Hai visto che roba i disegnini: in disegno tecnico ero e so' rimasto un mostro, e questo è un fatto. %-(


Enrico

Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 496
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: Scatole del tempo

Messaggioda fenolo » 28/06/2016, 13:03

Farla in inox? Hai già fatto 30 fai 31 magari riempiendola poi di gas inerte



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1191
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Scatole del tempo

Messaggioda emigrante » 28/06/2016, 13:43

Assicurare una perfetta tenuta senza guarnizioni temo non sia una cosa facile, al posto tuo inserirei un o-ring (o due concentrici) tra il tappo e il corpo mandandoli a compressione con il tappo a vite stesso.

L'ideale sarebbe far tornire le sedi degli o-ring in modo da poterli posizionare perfettamente.

Se usi o-ring in Viton credo che la durata possa essere sufficientemente lunga, specie usandone due concentrici (il primo protegge il secondo) ed in un ambiente a bassa temperatura, bassa concentrazione di ossigeno e assenza di luce (sottoterra insomma).

Per l'ossidazione dell'alluminio forse potresti pensare ad una anodizzazione.

Anche il riempimento con gas inerte potrebbe essere interessante ma lo vedo più difficile da fare.

Ciao
Marco




Torna a “Racconta uno scatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti